A Praga arrivano i militari Isis Ma è solo una finta invasione

"L'Isis" invade Praga al grido di Allah Akbar e a bordo di un pick up con tanto di cammello al seguito. Ma è solo la manifestazione inscenata da alcuni estremisti xenofobi

"Allah Akbar". Bandiere nere sventolate da militari in divisa che urlano slogan in arabo a bordo di un pick up. Persino un cammello e raffiche di mitra che hanno seminato il panico tra cittadini e turisti a Praga nella centralissima Staromestske namesti, la piazza della città vecchia in cui sorge anche il celebre orologio astronomico.

Fortunatamente si è trattato solo di una messinscena ideata da un gruppo di estremisti xenofobi che, camuffati da miliziani dello Stato Islamico, hanno inscenato l'invasione del Califfato nella capitale della Repubblica Ceca (guarda il video).

"Volevamo dimostrare quale sarà il clima, una volta che Praga sarà stata invasa dai musulmani", ha spiegato il leader della manifestazione, Martin Konvicka, ancora travestito da imam. Una forma di protesta con la quale però gli organizzatori si sono spinti un po' troppo in là, al punto che solo l'arrivo della polizia - che li ha denunciati - ha permesso di riportare la calma in città.

Commenti

venco

Lun, 22/08/2016 - 16:20

Xenofobi no, assolutamente no, patrioti si.

mila

Lun, 22/08/2016 - 18:02

Che cosa succede? Forse anche i Cechi si sentivano piu' sicuri ai tempi del Patto di Varsavia?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 23/08/2016 - 23:20

Di quali xenofobi si parla? Sarebbe il caso che i giornalisti si diano una regolata e la finiscano di adottare il linguaggio dei trinariciuti. Per liberarci dalla melassa appiccicosa del sinistrume DOBBIAMO SMETTERLA DI USARE IL LORO LINGUAGGIO FUORVIANTE E PROPAGANDISTICO DEL LORO MARCIUME IDEOLOGICO.