Il procuratore d'Agrigento: "Casi di scabbia sulla Diciotti"

Il procuratore di Agrigento denuncia diversi casi di scabbia sulla nave Diciotti. E i minorenni presenti sulla nave vengono fatti sbarcare

Questo pomeriggio, il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio, è potuto salire sulla nave Diciotti, ferma a Catania, e con a bordo 177 migranti, 29 dei quali minorenni. Il procuratore, che aveva come compito quello di controllare le condizioni dei migranti, è rimasto sulla nave un'ora e mezza e ha affermato che sono presenti "diversi casi di scabbia" e che i minori "non possono essere ancora trattenuti; in base alle convenzioni internazionali e alla legge italiana i minori non accompagnati hanno il diritto di sbarcare".

Giorni fa la procura di Agrigento apre un fascicolo per "individuare scafisti e soggetti dediti al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina" ma anche "per conoscere le condizioni dei 177 migranti superstiti a bordo".

Dopo le parole del procuratore, il ministro dell'Interno Matteo Salvini si è detto disposto a far scendere i minori dalla nave, cosa effettivamente avvenuta intorno alle 23.00 di oggi.

Commenti

Aegnor

Gio, 23/08/2018 - 10:01

Tutti bambini con baffi e stempiatura?

killkoms

Gio, 23/08/2018 - 19:42

la scabbia non gli è venuta sulla Diciotti!