La profezia di Oriana: ecco perché Berlino non è estranea al terrore

Con duemila moschee e 3 milioni di musulmani, la Germania è diventata una succursale ottomana. Sottomessa all'islam

Quanto alla Germania che con le sue duemila moschee e i suoi tre milioni di mussulmani turchi sembra una succursale del defunto Impero Ottomano, beh... L'aereo Pan American che nel 1988 esplose in volo e cadde sulla cittadina scozzese di Lockerbie uccidendo 270 persone era partito da Francoforte: sì o no? La bomba nel bagagliaio era stata messa a Francoforte da figli di Allah abitanti a Francoforte: sì o no? Mohammed Atta, il kamikaze numero uno dell'Undici Settembre, s'era laureato in architettura al Politecnico di Amburgo: sì o no? Prima di recarsi in America per frequentare i corsi di volo in Florida, aveva studiato pilotaggio all'aeroclub di Bonn: sì o no? I soldi per pagare i corsi in Florida erano stati ritirati da una banca di Dússeldorf e la centrale logistica di Al Qaida si trova in Germania: sì o no? Il grosso dei terroristi egiziani o maghrebini o palestinesi stanno in Germania: sì o no?

Che il sogno di distruggere la cattedrale di Colonia fosse una stoltezza come distruggere l'Abbazia di Westminster e la Tour Eiffel incominciai a comprenderlo quando seppi che il più importante rifugiato politico di quella città era Rabah Kabir, l'ex-maestro di ginnastica su cui ancor oggi grava l'accusa d'aver compiuto il massacro del 1992 all'aeroporto di Algeri. Nonostante le richieste di estradizione inoltrate dal governo algerino, l'asilo politico gli era stato concesso senza difficoltà e da allora vive lì. A Colonia ha addirittura ottenuto la cattedra di teologia, è addirittura diventato un alto funzionario dell'Unione Islamo-Europea... Che la Pinacoteca di Dresda rischiasse ancor meno della suddetta cattedrale lo pensai invece quando lessi che in otto scuole medie ed elementari della Bassa Sassonia era stato introdotto l'insegnamento del Corano, e vidi la fotografia che accompagnava la notizia. Era la fotografia di due bambine turche, suppongo nate e comunque cresciute a Dresda o a Meissen o dintorni. La più grandicella, otto o nove anni, indossava una T-shirt con la scritta «Air Force» e al polso esibiva un orologio da uomo. La più piccola, sei o sette anni, un occidentalissimo golfino. Ma entrambe erano imbacuccate fino alle spalle nello hijab. Voglio dire: sebbene i loro genitori venissero dal paese che nel 1924 Atatúrk aveva secolarizzato, entrambe portavano il velo che il Corano impone fin dall'età di sette anni. E non dimenticare che in Turchia, quella Turchia tanto ansiosa di entrare nell'Unione Europea, lo hijab lo stanno rimettendo quasi tutte le donne delle nuove generazioni.

Non dimenticare che in Turchia, quella Turchia che i leader tedeschi francesi italiani sono così ansiosi di portare nell'Unione Europea, avvengono ancora cose degne di Lala Mustafa lo spellatore di Marcantonio Bragadino. (L'anno scorso a Yaylim, villaggio turco ai confini con la Siria, la trentacinquenne Cemse Allak venne lapidata dai suoi familiari, perché in seguito a uno stupro era rimasta incinta. La gravidanza aveva raggiunto gli otto mesi, quando la lapidarono. E il commento della cognata fu: «Che dovevamo fare? Era zitella. Aveva perso l'onore». Il commento del fratello fu: «Stupro o no, ci aveva disonorato»). In Germania, del resto, la mafia fondamentalista costringe gli immigrati a detrarre dal salario la cosiddetta Tassa Rivoluzionaria. Tassa che serve a finanziare i partiti islamici della madre-patria ossia i partiti decisi a spazzar via il ricordo di Atatúrk.

*Da «La forza della Ragione» (Rizzoli)

Commenti

paolonardi

Gio, 22/12/2016 - 08:20

Puo' stupire solo dei creduloni del politicamente corretto che si possano prevedere cose che accadranno dopo un cosi' lungo periodo, ma persone che conoscono la Storia, l'animo umano, l'acritica fede, l'ignoranza e il fanatismo gia' da quel momento potevano fare previsioni simili legandole al banale buon senso.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 22/12/2016 - 08:26

Siccome noi in Italia ne abbiamo molti di più e seguitiamo a portarne dentro,cosa dovremmo dire,forse ringraziare alfano ed il governo dei kompagni per i gentili regali?? Certo le coperative e le onlus ci guadagnano tantissimo,ma hanno messo gli italiani stranieri in casa propria e nell'impossibilità di uscire senza avere la certezza di rientrare a casa propria.

il nazionalista

Gio, 22/12/2016 - 08:29

Sbagliare è umano, perseverare nell' errore è diabolico(o meglio IDIOTA, anzi CRIMINALMENTE IDIOTA)!! A partire dagli anni 60 si sono fatti entrare in Europa MILIONI(!!) di maomettani - il tutto sull' onda delle idee farneticanti del 68: terzomondismo delirante, odio di sé: cioè rifiuto della propria Storia e della propria Cultura, multietnicità e multiculturalismo, cancellazione delle frontiere e ingresso illimitato e incontrollato di ' migranti ' afro-asiatici nel mondo occidentale!! Chi ha proposto di porre un limite agli ingressi e SOPRATTUTTO di riservarli a emigranti provenienti da culture affini o almeno compatibili è stato tacciato di RAZZISMO e tagliato fuori!! Così il nemico millenario: l' islam è stato fatto entrare in massa!! ECCO I PREVEDIBILISSIMI RISULTATI!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 22/12/2016 - 08:45

Perché mi chiedo questo continuo flusso di "musulmani" in occidente? Non vengono a cercar fortuna, perché poi si trovano a convivere con le nostre usanze e loro non sono affatto intenzionati ad adattarsi. Perché non andare nei paesi Arabi con maggiori possibilità economiche? Io non mi sognerei mai di andare a vivere in Corea del Nord (ammesso che si possa) solo perché ci sono più opportunità, cercherei comunque qualcosa di più vicino al mio modo di vivere. I musulmani moderati si integrano (anche se devo ancora capire se lo sono davvero), ma il resto?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 22/12/2016 - 08:47

Con la Germania "invasa" dai turchi si spiegano tante cose sulle scellerate imposizione dettate dai burocrati dell'UE a riguardo dell' accoglienza ai profughi, veri o fasulli, ma comunque quasi tutti di religione islamica e fedeli alla legge coranica che è anti occidentale e anti cristiana. Non passeranno molti decenni per vedere l'Europa a maggioranza mussulmana, ed allora, dolente o nolente, ci dovremmo tutti piegare all'Islam. Le generazioni future europee dovranno lottare e rischiare la vita per combattere il nuovo impero islamico richiamando le guerre passate contro l'impero ottomano, con la differenza, però, che i nuovi scontri si svolgeranno a casa nostra. Sarebbe logico e necessario guardare alla Russia con occhio diverso e come ancora di salvezza rispetto a come la vedono gli attuali governanti europei. Grande Oriana per aver visto lontano sul declino europeo.

Renee59

Gio, 22/12/2016 - 08:53

C'è da ridere o da piangere? I Turchi, li hanno sempre combattuti, ora si sono fatti sottomettere come dei fessi. Pazzi.

jenab

Gio, 22/12/2016 - 08:56

presto noi saremo come loro, invasi da una ideologia completamente inutile e pericolosa

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 22/12/2016 - 09:18

Oriana avea visto lungo. Molto. E dato che il futuro che ci attendeva era una realtà folle, lei fu tacciata per tale dai miopi mentali di sinistra (e non).

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 22/12/2016 - 09:23

Noi siamo sulla loro strada, però con l'aggravante che i nostri giovani virgulti islamici sono in grande maggioranza di età fra i 20 ed i 35 anni e per ora servono a far guadagnare soldi alle cooperative di sinistra, a danno dei 4 milioni di Italiani poveri.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 22/12/2016 - 09:25

Ribadisco il concetto,che a quanto leggo dai commenti,anche su questo blog.non è sufficientemente evidenziato.Il primo responsabile,di questo SUICIDIO,è la stragrande maggioranza dei cittadini europei,che con il loro voto ed il loro non voto,lo consentono!!!!!!!Questi sono i primi responsabili!!!!Ricordiamolo!!!I "governi" non sono messi lì dai MARZIANI!!!!....Commentate su questo(non solo "battute" su questo o quello),e domandatevi il perchè!!!

Keplero17

Gio, 22/12/2016 - 09:31

La Germania è un paese ricco che si può permettere il mantenimento dei migranti, noi no. la risposta può essere solo politica.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 22/12/2016 - 10:04

Non puoi ad un un'asino imparare a contare sulle dita di una mano,così come non puoi insegnare la tolleranza ad una religione ferma all'anno mille.Quello che invece si DEVE cambiare è il nostro approccio a questa INVASIONE programmata,questa sostituzione di popoli sfuggita di mano agli USA ed alleati arabi. nopecoroni.it

Rossana Rossi

Gio, 22/12/2016 - 11:25

Se quei caproni che pretendono di governarci senza esserne capaci le avessero dato più retta invece di deriderla.......aveva esattamente previsto tutto ciò che sta succedendo ora evidenziando quella che è la vera colpa più grande, la nostra totale incapacità di ribellarsi a questa sporca e subdola invasione propagandata falsamente come aiuto umanitario e sponsorizzata da buonisti opportunisti e incapaci di rendersi conto che tutto questo porta alla fine della nostra civiltà. Complimenti.........

wotan58

Gio, 22/12/2016 - 11:33

Keplero17, per quanto ricco la Germania non credo possa sostenere il costo di un'immigrazione selvaggia. La favola dei migranti come mano d'opera a basso costo per industrie tedesche non regge più, la Germania non è l'Italia gli addetti hanno costi uguali. La destra tedesca vuole altro. AFD, creata da Locke, ex presidente della BDI (la locale Confindustria) vuole l'Italia fuori dall'euro e con una moneta che svaluta,per cui gli industriali tedeschi potrebbero comprare a poco prezzo le migliori aziende italiane, disponendo manodopera italiana a bassissimo costo. Certo, calerebbe l'export verso l'Italia, gli italiani invece di andare in Golf andranno in bicicletta, peraltro guadagnandoci in salute... se cade la Merkel e vince l'ala destra della CDU/CSU aspettiamoci questo. Ed addio frontiere aperte, i migranti restano in carico all'Italia.

Supy

Gio, 22/12/2016 - 11:38

Falso - l'aereo precipitato su Lockerbie era partito da Londra. Da Francoforte invece proveniva un altro aereo con lo stesso numero di volo perchè ufficialmente il volo era da Francoforte a New York.

ziobeppe1951

Gio, 22/12/2016 - 11:45

Zagovian 09.25...Concordo in toto, aggiungo però che l'attuale società occidentale è orientata al nichilismo, alla distruzione degli ideali tradizionali per l'affermazione di nuovi "valori"

guardiano

Gio, 22/12/2016 - 12:02

Zagovian, tutto vero e condivisibile, dobbiamo anche tener presente che questo governo illegittimo si è retto sul voto dei pirati, traditori, del voto di una parte degli Italiani e hanno nomi e cognomi, questi vanno banditi dalla politica con richiesta di risarcimento danni causati al popolo Italiano.

antonio54

Gio, 22/12/2016 - 12:04

Zagovian: ma i quattro governi che si sono succeduti in Italia, chi li ha mai votato... nessuno. Quindi, per quanto riguarda il nostro paese, noi non dobbiamo sentirci responsabili di nulla...

edo1969

Gio, 22/12/2016 - 12:20

Roberto_70 non so risponderti ma faccio un'altra domanda: perché noi Europei siamo diventati cosi' pecoroni e rimbecilliti da accettare l'invasione di tutua 'sta feccia senza reagire?

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 22/12/2016 - 12:24

Roberto70 - Chiaro il suo pensiero. Però c'è una sola risposta. Si tratta di un'invasione, da noi stupidamente favorita, anche perché nel bel paese ci sono interessi con le cooperative che incamerano quattrini, molti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 22/12/2016 - 12:45

Sapete come siamo messi noi europei in questo momento? Come quei grandi branchi di Gnu, che in Africa attraversano i fiumi per migrare verso zone migliori. E i coccodrilli li aspettano al varco e, mentre sono in acqua, ne divorano alcuni, mentre il grosso del branco arriva sull'altra sponda. Abbiamo visto questa scena in molti documentari. Noi, contro il terrorismo, non facciamo assolutamente nulla, se non sperare che il coccodrillo, o l'attentatore, colpisca qualcun altro, e non proprio noi o i nostri cari. Si ragiona insomma su un calcolo statistico delle probabilità. Quanto continueremo su questa strada?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 22/12/2016 - 12:50

@edo1969:......questa è la giusta domanda!!!Perchè la stragrande maggioranza degli europei,con il voto ed il non voto,non capisce che si sta suicidando???

routier

Gio, 22/12/2016 - 13:09

x Zagovian 9,25 Completamente d'accordo. E' quello che sostengo da sempre. La demenziale politica immigratoria che sta provocando i disastri odierni è stata voluta da politici che NOI abbiamo votato (mica sono andati al governo tirando a sorte o vincendo una lotteria). Ora l'unica soluzione è votare consapevolmente chi tenterà di invertire la tendenza. AD MAIORA !

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Gio, 22/12/2016 - 13:13

Zagovian 09:25 - Esatto, troppo facile dare la colpa ai politici, come se questi venissero da Marte e appartenessero a una specie a sé che nulla a che vedere con il popolo italiano. Costoro, non sono forse italiani (purtroppo)? Non sono stati "educati" in Italia? Non sono stati votati dagli italiani (golpes vari a parte)? Se loro sono così è perché il popolo italiano - in gran parte, non tutto - è così: opportunista, sleale, ladro, incivile, irrispettoso, ecc, ecc. I politici sono solo il riflesso di ciò che il paese è.

soldellavvenire

Gio, 22/12/2016 - 13:28

credo che l'opportunità dell'accoglienza superi di molto i rischi della mancata integrazione e ciò non ostante attentati, criminalità e disagi vari: se foste albergatori, a fronte di un massiccio afflusso di turisti, vi organizzereste il più presto possibile per trarne il massimo profitto, e così faremo anche noi, poiché attentati, criminali e disagi sono un prezzo che pagheremmo comunque anche se ci fosse la lega al potere (anzi...)

DuralexItalia

Gio, 22/12/2016 - 13:30

La Turchia è stata sempre un alleato geo-strategico della Germania quanto meno dal primo conflitto mondiale in poi. Dopo la seconda guerra mondiale, stante la carenza di uomini validi atti al lavoro per la ricostruzione tedesca del dopoguerra, sia in Germania che in Europa, la "confindustria" tedesca guardò alla Turchia come serbatoio di manodopera a buon mercato. Moltissimi turchi sono integrati anche se certe "dinamiche" interne se le portano appresso (tensioni con i curdi). Il problema sono i cd. salafiti ovvero coloro che predicano il jhad contro l'occidente. Pensate che uno dei più controversi imam è un tedesco convertito e quindi c'è un problema di natura trasversale tra etnie. I "border line" come questo tunisino vanno cacciati via ma le folli leggi della UE contrastano con normative nazionali e quindi non si espelle nessuno. Non si sa mai che qualche ONG si arrabbi e porti lo Stato davanti ad un tribunale (è successo). Basta con questa UE ipergarantista.

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 22/12/2016 - 13:30

@ Zagovian ore 12,02: condivido, anche se il governo è illegittimo per i motivi che conosciamo, è comunque appoggiato da circa il 33% dei votanti italioti. Se poi andiamo ad analizzare il sinistro bacino elettorale si nota che la stragrande maggioranza è composto dalle varie varie caste: dipendenti statali, onlus papaline, coop rosse e bianche, associazioni di volontariato ecc. ecc... Sono decine di milioni di voti che stanno distruggendo l'Europa tutta. Buona giornata.

Malacappa

Gio, 22/12/2016 - 13:57

Oriana aveva visto giusto e sapete perche' perche' lei era una che stava sul campo ha intervistato tutti i piu' grandi dittatori della storia e li ha capito il piano subdolo che stavano tramando l'ha detto ed e' stata cacciata offesa trattata come una pazza questi sono i risultati,e quello che verra'se non ci diamo una svegliata.

pietrom

Gio, 22/12/2016 - 15:06

Ultimamente sono moderatamente ottimista. Vediamo perche'. Ha vinto Trump. La Merkel se ne dovra' andare, speriamo sostituita da AfD. Hollande se ne andra', speriamo sostituito dalla Le Pen. In Italia... teniamo le dita incrociate. Gli europei sono in maggioranza contro questa Unione Europea. Insomma, se tutto andra' come si spera, a livello mondiale ci sara' un cambio di rotta di 180 gradi. E questa guerra non convenzionale speriamo di cominciare a combatterla al piu' presto e con convinzione, anziche' subirla come fatto finora. E, prima di tutto, facciamo piu' figli!

gedeone@libero.it

Gio, 22/12/2016 - 16:21

Oriana, quanto ci manchi!

Ritratto di bock084

bock084

Gio, 22/12/2016 - 18:16

Mamma mia che schifo !!! Mi viene il vomito leggere queste notizie. Maledetti mussulmani bastardi e chiunque li difenda. Quella religione demenziale deve assolutamente sparire dalla faccia delle terra per il bene del mondo.

il nazionalista

Gio, 22/12/2016 - 18:21

Dall’ eccidio di ‘ charly ebdò ‘ , passando per le carneficine di Parigi e di Bruxelles, fino al massacro di Nizza – con il corollario di altri attentati sanguinari che, FORTUNATAMENTE, non hanno prodotto effetti altrettanto esiziali - appare in tutta evidenza il CRIMINE compiuto dalle forze politiche, che hanno dominato l’ Europa, contro i loro Popoli: facendo invadere dagli islamici gli Stati, Patrie di detti Popoli!! Eppure tali forze politiche – di sinistra o serve dei ‘ poteri forti ‘ - che hanno attuato questa politica scellerata non demordono!! L’ invasione DEVE continuare!! Senza limite né controllo, NEMMENO per i mussulmani!! I problemi esiziali per i Popoli europei sono 2!! Gli islamici e i governanti suddetti: RINNEGATI e KAPO’ al servizio dei nemici maomettani!!!

Joe Larius

Gio, 22/12/2016 - 18:46

Carissima Oriana: avendo a disposizione computer e televisioni perfino tascabili, ci siamo abituati a "difendere" la nostra prurimillenaria cultura con valanghe di ponderose chiacchiere diffuse attraverso i suddetti mezzi per lo più da supponenti personaggi che giudicano per sentito dire e discussi da chilometrici commenti alle stesse. Quando l'umanità era composta da UOMINI, a coloro che da secoli vogliono costringerci per cinque volte al giorno ad offrire alla loro "divinità" celeste le nostre chiappe, venivano costretti a praticare pubblicamente le loro offerte nei loro mezzolunatici e paradisiaci paesi. Grazie Oriana.