Putin mostra i muscoli. Ecco il nuovo tank russo

In un clima da guerra fredda, durante la ricorrenza della vittoria sulla Germania verrà presentato il nuovo carro armato russo di ultima generazione

Putin si riarma. E lo fa mostrando i muscoli nel giorno della parata che ricorda la vittoria sulla Germania nazista di 70 anni fa. In Russia nessuna crisi economica può giustificare una riduzione della manifestazione che dimostra la forza militare. Quella di oggi sarà una delle più imponenti. La Seconda Guerra Mondiale a Mosca ha il sapore della grande guerra patriottica. Significa il sacrificio di tanti soldati che persero la vita nelle battaglie più sanguinose del conflitto mondiale. Per questo Putin soffia sul fuoco del sentimento nazionale mostrando ai russi e al mondo il nuovo prodotto dell’industria bellica del Cremlino.

Si chiama “Armata”, il nuovo carro armato T-14 presentato come il primo vero grande passo in avanti nel settore dei tank dal 1945 ad oggi. Non si sa ancora molto e i segreti tecnici saranno svelati in parte domani e in parte solo quando sarà messo alla prova. Igor Korotchenko, capo di un think-tank dedicato al commercio internazionale di armamenti, ha dichiarato all’agenzia di stampa Ria che il tank in questione è “un capolavoro”, diverso dai parenti presenti negli eserciti europei ed americani. Dopo 5 anni di ricerca e sviluppo, almeno 20 unità sarebbero state consegnate ai reparti russi per l’addestramento. Il numero complessivo di mezzi che dovrebbero essere operativi sin da quest’anno è di 32 pezzi, per arrivare ad un ritmo di consegna di 500 unità all’anno entro il 2018.

Ma quello che colpisce di più è la forza corazzata di cui Putin intende dotarsi. Oltre duemila carri T-14 andranno a sostituire il 70% delle forze ora in campo già a disposizione dell’esercito russo. Una rivoluzione tecnologica e militare, considerando che da anni i progressi maggiori sono stati prevalentemente in ambito aereo. Ma i grandi paesi lo sanno: una guerra non si vince solo con bombardamenti dall'alto, occorrono i mezzi anfibi e le truppe sul territorio. Ecco perché Putin ne comprerà 2300, anche se ha preventivato di investire nel settore della difesa intorno ai 20 miliardi di rubli (400 milioni di dollari). Ma ogni carro costa quasi 400 milioni di rubli, più di un normale jet da combattimento: una cifra enorme per un paese colpito dalle sanzioni occidentali, dal calo del prezzo del petrolio e da una crisi che non pare volersi allontanare.

Ancune informazioni sulle caratteristiche tecniche del mezzo sono trapelate nei siti specializzati già da febbraio. Secondo il Foreign Military Studies Office il tank pesa 48 tonnellate ed è propulso da un motore diesel a dodici cilindri da 1500 cavalli che gli conferisce una velocità massima di 90 km/h con autonomia di 500 km. Possiede un cannone da 125mm capace di sparare diverse tipologie di munizioni. Per fare un confronto, il cannone montato sul T-14 russo sarebbe del 15-20% più preciso e performante del Leopard-2 tedesco, considerato fino ad oggi il migliore in circolazione. “È il carro armato di quinta generazione” ha ripetuto più volte il Direttore Generale della società di ricerca e produzione Uralvagonzavod (UVZ) che produrrà il tank capace di difendersi anche da attacchi aerei a bassa quota (elicotteri e caccia d’attacco). Un mezzo relativamente agile, in grado di affrontare e neutralizzare proiettili in arrivo mentre si avvicinano alla velocità di 3000 metri al secondo. Stando agli analisti, nemmeno “il più moderno elicottero Apache avrà la probabilità del 100% di abbatterlo". Mentre chi dirigerà il cannone del tank avrà praticamente la certezza di colpire il bersaglio. Ancora: Il T-14 è dotato di difese anti-mine e di una suite di telecamere ad alta risoluzione che consentono agli operatori dell’Armata piena consapevolezza a 360 gradi.

”Armata” (rossa) è un carro a quanto pare praticamente perfetto che è stato accolto con favore negli ambienti militari russi e non solo. In fondo, mai come oggi la guerra fredda sembra tutto meno che un lontano ricordo del passato. Putin lo mostrerà con orgoglio sulla piazza Rossa. Se non fosse che, durante le prove della parata il tank si è fermato in mezzo alla piazza e non v’è stato modo di rimorchiarlo via. “Tutto preparato” hanno fatto sapere gli organizzatori. Ma c’è poco da crederci. Il T-14 avrà forse ancora qualche difetto. Ma c’è tempo fino al 2018 per metterlo a punto. Allora il riarmo sarà completato.

Commenti

pc1966

Sab, 09/05/2015 - 09:16

Onore alla MADRE RUSSIA onore a PUTIN con loro al 100% e se si alleano con i cinesi ancora meglio, basta sporchi Americani, basta schifosi inglesi, francesi, ecc.ecc.

Squalo2

Sab, 09/05/2015 - 09:43

Concordo pienamente quanto scritto da pc1966

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Sab, 09/05/2015 - 10:02

LA RUSSIA NON è DA MENO DEGLI USA NEGLI ARMAMENTI E FORSE I MILITARI RUSSI SONO MIGLIORI SUL CAMPO. Sì condivido il pensiero che un' alleanza Russia-Cina segnerebbe un grave colpo per la supremazia politica americana, specie in Europa. Gli americani la temono e stanno tentando di tutto per destabilizzare la situazione Ukraina e ISIS sono manovre a lungo andare controproducenti perché non giovano al buon nome degli USA nel mondo e protraggono la crisi all' infinito, impedendo lo sviluppo delle relazioni commerciali est-ovest. Per l'Italia in particolare che deve gestire anche il problema rifugiati e migranti.

Sauron51it

Sab, 09/05/2015 - 10:06

"Putin ne comprerà 2300, investendo nel settore della difesa intorno ai 20 miliardi di rubli (400 milioni di dollari). Quasi 400 milioni di rubli a carro". Rifate bene i conti, sono sbagliati.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 09/05/2015 - 10:34

Russia, ultima fortezza dell'Europa, la vera Europa. Abbattere l'UE mondialista, mercantilista, criminale

marcomasiero

Sab, 09/05/2015 - 10:35

da noi invece gli squallidi pacifisti (sulle spalle di chi difende in uniforme la Bandiera) rompono le pa**e ogni 2x3 per ogni arma prodotta

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 09/05/2015 - 10:36

Una guerra non si vince mai solo dall'alto.... e infatti è sul campo che si misura il valore di un popolo. Quello americano è 0. Il glorioso popolo del Vietnam ha umiliato francesi e americani.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 09/05/2015 - 10:45

La potenza tecnologica non è comunque tutto. Lo spirito è il vero campo di battaglia. Ed è per questo che il piccolissimo Vietnam ha battuto gli USA. Gli USA PERDERANNO QUALUNQUE GUERRA VERA. Perché alla prova dei fatti, nella durezza della guerra (non a bombardare dall'alto paesi arretrati), emerge tutta la vacuità della loro civilizzazione, il vuoto ideale assoluto, le mostruose contraddizioni interne

lupo1963

Sab, 09/05/2015 - 10:55

Sono con squalo e pc .

fcf

Sab, 09/05/2015 - 11:02

Non credevo che esistessero ancora dei pirla come "Ausonio", ma mi sbagliavo.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Sab, 09/05/2015 - 11:07

Certo che in questo articolo i numeri dati sono in libertà. Molto in libertà. 400 milioni di rubli valgono circa 7 milioni di euro (cambio 1 euro per 57 rubli). Un carro armato di ultima generazione che costa 7 milioni di euro è un affare. Alla fine i 2300 carri armati costeranno l'equivalente di oltre 16 miliardi di euro. Che, in 3 anni, non sono pochi ma nemmeno tanti. Comunque, 2300 carri per 400 milioni di rubli l'uno fa 920 miliardi di rubli e non 20! Ma la sciocchezza più grossa è scrivere che un carro armato di 7 milioni di euro costa più di un moderno jet da combattimento. Per la precisione i famosi F-35 - che l'Italia ha acquistato - costano intorno ai 150 milioni di euro l'uno! Si parla di missili che viaggiano a 3000 metri al secondo. Fantascienza! Attualmente nessun missile sulla Terra è capace di andare alla velocità di 11000 k/h circa! Nello spazio è un altro discorso. In conclusione: non date i numeri!

mister_B

Sab, 09/05/2015 - 11:09

eh fa bene putin a spendere miliardi di rubli in carri armati con la sua gente che ha stipendi e pensioni dimezzati. il soccorso rosso del Giornale all'amico Vladimir non manca mai.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Sab, 09/05/2015 - 11:09

Bravo Ausonio ben detto e tutto vero! L'america è alla canna di gas, non sanno piu come fare perche sono stati battuti politicamente e strategicamente!!! Sono entrati in un vincolo cieccho e l'unica maniera per uscirne è con una bella guerra che sano che perderanno se arrivano a tanto! E l'eu che fa? Li segue a guinzaglio!!! Ma i politici non sano quello che sta succedendo nel mondo?

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 09/05/2015 - 11:11

Gli yankee se la sono voluta, gli hanno rotto le palle, e adesso lo zar si rifà l'esercito efficiente. Il declino degli USA non è lontano. Guerrafondai di merd......

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Sab, 09/05/2015 - 11:13

BUAH-AHAHAHAHAH!!!! Quella ciofeca di simil-carro SI E' SBRACATO NEL BEL MEZZO DEI PREPARATIVI, FRA LE RISATE DEL PUBBLICO!!! SU TUTTA LA RETE CI SONO LE FOTO DEL "FANTASMAGORICO T-14" IN PANNE IN MEZZO ALLA PIAZZA ROSSA, MENTRE VIENE TRISTEMENTE TRAINATO VIA DA UN CARRO MANUTENZIONE, CON I VARI GENERALONI RUSSI CHE ARROSSISCONO DI VERGOGNA!!! E per la precisione, durante la sfilata finale IL T-14 E' STATO SOSTITUITO CON UN "SIMULACRO" DEL T-14, CHE SOTTO ERA INVECE UN NORMALE T-90m. Lo si capisce dalla foto in cui si vede il "driver", che sul vero T-14 ha posizionamento diverso!!! Il solito articolo TOTALMENTE FAKE... E' un'abitudine ormai!

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Sab, 09/05/2015 - 11:26

Il lecchinaggio dice testualmente: "”Armata” (rossa) è un carro a quanto pare praticamente perfetto "... PECCATO CHE SIA RIMASTO IN PANNE NEL BEL MEZZO DELLA PIAZZA ROSSA, PER VENIR POI MISERAMENTE RIMORCHIATO DA UN ALTRO CARRO-ATTREZZI!!! Ormai siamo alla barzelletta... Se c'è una regola assoluta del "nuovo modo di fare guerra", è che più "sofisticate" sono le armi, più è facile abbatterle con sistemi rudimentali! Questo gli USA lo hanno capito bene in Irak, dove oltre il 70% delle perdite (umane e non) erano dovute ad attacchi senza nessuna componente elettronica! Principalmente mine improvvisate e rpg multipli senza guida assistita... Ed infatti l'Abrams II, rimane sulla carta.

Jimisong007

Sab, 09/05/2015 - 11:29

Supertank e Mussili Spaziali che precipitano, non sono sicuro....

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Sab, 09/05/2015 - 11:35

Ma andate a vedere la VERITA': Russia’s T-14 Armada breaks down! Il "favoloso" T-14 è rimasto in panne in piena piazza rossa, manco fosse una vecchia Fiat 500! Ridicolo poi, che durante la parata, SIA STATO RIMPIAZZATO CON UN "SIMULACRO" CHE NONOSTANTE LE APPARENZE ESTERNA (farlocche...) SOTTO ERA UN SEMPLICE T-90M!!! Buah-ahahahahahah!!!

Altoviti

Sab, 09/05/2015 - 11:47

Ma perché da noi i blindati costano tanto di più? Lui con 400 milioni ne compra 2400!. O c'è un errore o ci conviene comprarli là per infoltire la nostra difesa senza far crescere il debito.

Ivoivo

Sab, 09/05/2015 - 11:50

Ecco la grandiosa armata sovietica e il suo nuovo carro armato in tutto il suo splendore. Gli USA stanno già tremando!! https://m.youtube.com/watch?v=DeJzuo2TsfM

james baker

Sab, 09/05/2015 - 12:00

Mi ha colpito particolarmente un dettaglio : tra i soldati che hanno animato la parata non ho visto NEPPPURE UNO DI LORO O ABBRONZATO O PARTICOLARMENTE CARBONIZZATO ... - james baker -

agosvac

Sab, 09/05/2015 - 12:10

Come presentato in quest'articolo sembra che il cattivone sia Putin che vuole iniziare una nuova guerra( fredda o calda che sia). Ma non è così: in effetti questa è la risposta alle aggressioni finanziarie di Obama!!! E' Obama che si è "dimenticato" che la guerra fredda l'ha fatta cessare Reagan per dirottare tutte le spese militari verso un maggiore benessere degli americani. Se gli USA e l'UE la smettessero con queste sanzioni economiche contro la Russia, anche Putin la smetterebbe nel riarmo.

maricap

Sab, 09/05/2015 - 12:10

L'America è un coacervo di razze, ognuna intenta a fare gli affari propri, a danno delle altre. L'esercito è formato da stipendiati, che non sentono minimamente il senso di appartenenza alla Nazione, quindi non possono certo essere animati da spirito patriottico. Insomma, è esattamente quel che sta avvenendo in Europa, dove l'ideale comunista dell'internazionale, ha infettato tutta la società, cancellando gli ideali di nazione, quindi di appartenenza ad una etnia, che si riconosce in una Patria, da difendere ad ogni costo. Bastar di!!! Per questo Putin soffia sul fuoco del sentimento nazionale, ma lui lo può fare, dato che i russi erano, e sono ancora, un popolo alquanto omogeneo. Le prediche sull'internazionale, valevano solo per mettere, al governo di altre nazioni, dei regimi fantocci asserviti.

sdicesare

Sab, 09/05/2015 - 12:24

Chi scrive l'articolo dice che la russia e' in crisi economica perche' colpita dalle sanzioni. Balle. La russia ha risorse sterminate, per come e' grande, se ne frega delle sanzioni ue che colpiscono gli idioti che le hanno fatte, al soldo degli americani. Ed e' una infamia il fatto che dopo aver versato il sangue di 20 mil.ni di persone per abbattere il nazismo, gli idioti governanti europei non siano presenti a mosca per il 70esimo anniversario della vittoria. Una vigliaccata per tener contenti gli americani ed i crucchi. Gia' perche' non penserete mica che la guerra contro i crucchi nazisti l'abbiamo vinta gli americani, in realtà i veri vincitori in europa sono stati i russi, senza di loro la svastica regnerebbe in questo continente di governanti senza midollo (escludo i crucchi e gli inglesi)

giosafat

Sab, 09/05/2015 - 12:25

"Putin si riarma"....già, perchè nel frattempo, per fronteggiare la crisi, si era venduto l'intero armamento della Russia, arsenale compreso. Suvvia...

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 09/05/2015 - 12:37

Non sono mai stata simpatizzante dei russi, ma attualmente Putin sembra l'unico leader con la testa sulle spalle, nonostante tutto. Gli americani hanno impiegato 6 anni a capire che errore hanno fatto a portare a Washington un orango con la sua cita.

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Sab, 09/05/2015 - 13:25

@sdicesare... Guarda che durante la II WW, SE NON FOSSE STATO PER GLI USA ED INGHILTERRA CHE TENEVANO SOTTO SCACCO CON L'AVIAZIONE I TEDESCHI (distruggendone del tutto forze corazzate, rifornimenti e soprattutto fabbriche belliche...), COL CACCHIO CHE I RUSSI VINCEVANO A STALINGRADO!!! Vatti a vedere le foto degli SQUADRONI DI BOMBARDIERI B-25 AMERICANI E Mitchell INGLESI "PRESTATI" AI RUSSI, CON TANTO DI STELLA ROSSA DIPINTA SULLE CARLINGHE!!! Studiamola bene, e tutta la storia. Grazie.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Sab, 09/05/2015 - 14:14

...sono con @pc1966 9,16-

Ritratto di Never_a-Dhimmi

Never_a-Dhimmi

Sab, 09/05/2015 - 17:29

Il solito Ausonio, da buon nazista, non sa altro che sputare su Americani ed Ebrei... Dimenticandosi alcuni fatti, fra i quali che gli USA le guerre combattute di terra non le hanno MAI perse (forse gli pesa ancora il mazzo fatto a Germania, Giappone e Italia nella II Guerra Mondiale)... I Giornale sembra "dimenticarsi" che il miglior carro armato al mondo non è il Leopard 2 (rido al solo pensiero), ma il Merkava IV insieme al A1M1 Abrams degli USA, infinitamente piú veloci e manovrabili e impenetrabili dai proiettili sparati dai Leopard 2 ... Ausonio dovrebbe continuare a leggersi le riviste eugenetiche e simili e ivi commentare. Al Giornale dovreste informarvi meglio...

Ritratto di Never_a-Dhimmi

Never_a-Dhimmi

Sab, 09/05/2015 - 17:37

È incredibile come, nel 2015, vi siano ancora esemplari viventi di Australopitecus Prometeus che ancora credono nelle cretinate tipo "razza"... Pare che si siano tutti concentrati a commentari gli articoli del Giornale... Tali ominidi sono proprio ignoranti, stupidi e pieni di odio. Una combinazione che non ha MAI dato all'Europa e al Mondo altro che centinaia di milioni di morti. Purtroppo, della loro specie ne sono evidentemente sopravvissuti ancora troppi...

maricap

Sab, 09/05/2015 - 17:55

Se proprio vogliamo dircela tutta, se l'America non avesse inviato in Russia, milioni di tonnellate di materiale bellico (Porto di Arcangelo) Baffone sarebbe stato sconfitto alla grande. La veloce avanzata tedesca,fino a Mosca, aveva distrutto buona parte del materiale bellico russo in campo. che le fabbriche, non potevano più produrre. Insomma, L'URSS ci mise il materiale umano, e l'America l'armamento, e il vettovagliamento. Quest'ultima nei suoi 48 stati produceva senza sosta, lontano dal campo di battaglia. Il Generale Inverno, e l'enorme allungamento delle linee di rifornimento dell'esercito tedesco, fecero il resto. -Segue

maricap

Sab, 09/05/2015 - 17:55

Part 2) Così fu, anche se gli idioti rossi, credono ancora nelle taumaturgiche qualità del comunismo. Una religione fatta ad hoc, per poveri ritardati mentali. Infatti era proprio dove il comunismo si era instaurato, che i privilegi per chi comandava erano incommensurabili. Per il popolo bue, solo miseria e disperazione. Cosa ancor palese, in quei paesi, dove il comunismo la fa, o l'ha fatta da padrone. Russia esclusa, dato che quest'ultima ha una popolazione di soli 144 milioni di persone, sedute sulla più immensa miniera del tutto, che si estende per ben 18 milioni di Km2 - ( Italia 301.340 Km2 con popolazione di 61 milioni di abitanti. Niente petrolio, niente gas, niente sterminate foreste, e immense pianure fertili, né fiumi , laghi e mari pescosissimi, niente metalli preziosi ecc ecc. Risorse che quel paese ha, ed esporta.)

buzz71

Dom, 10/05/2015 - 14:26

se vi piace la russia andateci a vivere....

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Lun, 11/05/2015 - 09:30

iN ARMAMENTI MILITARI I RUSSI SONO SEMPRE STATI SUPERIORI ALLA USA.

Ritratto di PSG1-a1

PSG1-a1

Mar, 12/05/2015 - 16:42

@franco_DE- I russi, da sempre, sono almeno 15 anni indietro agli USA. Le sole 10 portaerei americane (+ scorta), hanno la stessa potenza e copertura di tutta l'aviazione e marina russa messe assieme. Gli americani sono già alla 5a generazione Stealth (in realtà è la 6, perchè dell'F-22 c'è già la versione "aggiornata"), mentre la Russia NON HA NESSUN MEZZO STEALTH!!! Gli USA hanno oltre 9000 carri M1 ABRAMS A1/2, mentre la Russia ha solo 2200 carri T-90 INVERSIONE AGGIORNATA, mentre ha ancora nei magazzini migliaia (circa 6000) VECCHISSIMI T-72 E PERSINO T-60, CHE NON SONO IN GRADO DI PERFORARE UN ABRAMS, MA NEANCHE UN LEOPARD, CHALLANGER O UN MERKAVA. Gli USA hanno tutta l'artiglieria SU CINGOLI (che li porta dovunque), mentre i russi hanno ancora quelle mer*e di camion Sisu o MAZ... L'esercito USA è maggiore, meglio armato E SOPRATTUTTO I REPARTI OPERATIVI SONO TUTTI DI PROFESSIONISTI, E NON DI "LEVA" COME IN RUSSIA... Hai detto un mare di xxx!

Enricodiba

Gio, 24/12/2015 - 12:08

I russi sono dagli anni 70 con il t64 superiori alla nato, del resto i carri li hanno saputi fare solo loro e i tedeschi, mentre gli americani per M1 abrams sono dovuti ricorere alla tecnologia, tedesca, israeliana, ma anche francese e inglese.