Quando Salah un mese prima della strage comprò dieci detonatori

Il gestore della ditta si è ricordato di Salah che aveva tanto insistito per sapere se quei dispositivi fossero affidabili

Salah Abdeslam si trovava in settembre o ottobre nel dipartimento francese della Val d'Oise dove ha acquistato diversi detonatori elettrici presso una ditta pirotecnica nella località di Saint Ouen l'Aumone. L'informazione che riguarda Abdeslam, ricercato dagli attentati del 13 novembre a Parigi, è stata confermata a Le Parisien da diverse fonti prossime all'inchiesta. L'uomo si sarebbe informato sull'efficacia di quei detonatori per poi acquistarne una decina. È stato il gestore della ditta ad allertare i servizi di sicurezza dopo gli attacchi di Parigi, quando sono stati diffusi la fotografia e il nome di Abdeslam. Si è ricordato allora di quell'uomo che aveva tanto insistito per sapere se quei dispositivi fossero affidabili. Non ricercato in Francia al momento, Abdeslam aveva dato prova della propria identità fornendo la sua patente.

Commenti

precisino54

Sab, 28/11/2015 - 17:44

Avevo sempre pensato che per acquistare certi materiali occorressero permessi vari e comunque rimanesse traccia concreta, indubbiamente non è così e la cosa ovviamente mi inorridisce! A cosa serve tanta intelligence se poi si può impunemente acquistare il necessario.

titina

Sab, 28/11/2015 - 17:58

ne poteva prendere 11 e usarlo per lui, nel deserto però.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/11/2015 - 01:15

La domanda più importante è: CHI FINANZIA QUESTI FARABUTTI? Più precisamente dobbiamo chiederci QUALE TIPO DI ISLAM FINANZIA QUESTI FARABUTTI?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/11/2015 - 23:11

I due mussulmani rappresentano quella società umana che farebbe parte dell'islam calato tra noi. Un sciacallo che ruba ai cadaveri e un assassino che massacra gente innocente e inerme. SE QUESTI SONO I FRUTTI DEGLI INSEGNAMENTI DEL CORANO CI ASPETTA UN FUTURO NERO con tutti i mussulmani che abbiamo in Italia sostenuti dai becero "progressismo" della sinistra.