Caso Regeni, salta la collaborazione. Ora l'Italia richiama l'ambasciatore

Nessuna collaborazione tra Roma e il Cairo. Per l'italiano si muove la Farnesina

Sono fonti degli ambienti giudiziari romani a lasciar trapelare tutta la delusione dell'Italia per come sono andati i colloqui con la controparte egiziana, alla ricerca di una maggiore collaborazione sull'omicidio di Giulio Regeni.

Fonti che alle agenzie rivelano il disappunto delle autorità giudiziarie del nostro Paese, che non hanno ottenuto quando avrebbero voluto, nonostante un dossier da duemila pagine portate a Roma, che non conteneva però quanto si sarebbe voluto.

La collaborazione tra Egitto e Italia è al momento praticamente sospesa. Un passo indietro, ma neppure di molto. Perché nonostante la presenza al Cairo di un team italiano composto da uomini del Ros e dello Sco un vero confronto con le autorità nordafricane è sempre mancato.

Quello che la procura di Roma chiede è che dal Cairo arrivano anche i tabulati telefonici e i video delle telecamere di sorveglianza, materiale che finora non è mai stato condiviso. Quando risulta dalle celle, ha comunicato la procura di Roma, sarà consegnato solo quando termineranni gli "accertamenti che sono ancora in corso".

I punti su cui le procure di Giza e Roma non convergono sono di fatto molti. Tra di questi anche il ruolo che avrebbe avuto la "banda criminale" che in un primo momento anche il ministero dell'Interno al Cairo aveva accusato per la morte di Regeni, salvo poi fare un passo indietro. Gli italiani sono convinti che la loro posizioni sia irrilevante, gli egiziani decisamente meno.

L'Italia pare ora pronta a misure se non altro a livello diplomatico nei confronti degli egiziani. Questa sera il ministro Paolo Gentiloni, che aveva già annunciato di poter prendere una decisione simile, ha richiamato in Italia per consultazioni l'ambasciatore italiano al Cairo, Maurizio Massari. Una mossa di cui tuttavia l'Egitto sostiene di non essere stato informato.

La stampa egiziana parla intanto di contatti ad alto livello tra i due Paesi per superare la crisi in atto ed evitare che possa subire un'ulteriore escalation. "L'italia - ha commentato il premier Matteo Renzi - ha preso un impegno con la famiglia Regeni, con la memoria di Giulio Regeni, e anche con la dignità di ciascuno di noi nel dire che ci saremo fermati solo davanti alla verità".

"Avevamo una speranza, ora non siamo nemmeno a zero, siamo a prima di zero", ha commentato con rabbia Bruno Lasca, amico di famiglia di Regeni. A più di due mesi dalla morte di Giulio, le indagini sono ancora al punto di partenza.

Commenti
Ritratto di emo

emo

Ven, 08/04/2016 - 18:37

Tranquilli anche qui finirà a tarallucci e vino e la verità sarà una verità di comodo per i politici.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 08/04/2016 - 18:40

Sapete che facciamo per punire questi cattivoni di egiziani? Mandiamo una squadra di guastatori e nottetempo gli smontiamo le piramidi e lasciamo tutti i pezzi sparsi per Giza. Tieh, così imparano.

viminicz

Ven, 08/04/2016 - 18:41

Bene. Finalmente una levata di scudi a sostegno di dignità nazionale. Quando qualcosa di simile per i maro'?

coccolino

Ven, 08/04/2016 - 18:43

Vi potete immaginare l'attuale ministro in carica alla Farnesina con tale caso di lana caprina ???????

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Ven, 08/04/2016 - 18:43

Continuiamo a sbattere contro il muro e a farci prendere in giro! Queste sono faccende senza soluzione, nessuno c'era, se c'era non ha visto, sentito o parlato con alcuno. Gentiloni inca..ato non fa paura neanche al gatto!

frantumate

Ven, 08/04/2016 - 18:44

Questo ragazzo doveva essere importante....sollevare tutto questo polverone e rischiare rapporti diplomatici. La prossima mossa sarà LA GUERRA.

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 08/04/2016 - 18:44

Un altro fattivo aiuto ai fratelli mussulmani per avvicinarli al potere da parte dei bastardi italiani. Proni porgendo il culo al mussulmano americano. Molice Linyi Shandong China

Happy1937

Ven, 08/04/2016 - 18:44

Quello che è stato fatto al ragazzo è mostruoso, ma ci vorrebbe un po' di controllo su questi ragazzi che vanno a mettere il naso nelle faccende altrui, infilando nei guai sé stessi ed il Paese. Il richiamo dell'Ambasciatore non porterà a nulla di buono nella ricerca della verità e danneggerà gravemente l'Italia.

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 08/04/2016 - 18:45

...aspettiamo dal toscanello, magari dallo "storico" balcone di piazza Venezia, la dichiarazione di guerra all'Egitto....... Poi ci si meraviglia che non contiamo nulla, o quasi, a livello internazionale. Tutta aria fritta per distogliere il popolo bue dai problemi reali del paese , a cominciare dalle varie elezioni e votazioni in arrivo.

linoalo1

Ven, 08/04/2016 - 18:46

Tutto come previsto!!!Il Caso,pian pianino verrà insabbiato per coprire il Non Pagamento di un Riscatto!!!

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Ven, 08/04/2016 - 18:47

ma mandiamo a quel paese questi beduini falsi e ignoranti!!! Italia rialzati e fatti rispettare....

Gianni Barbero

Ven, 08/04/2016 - 18:49

Cosa si aspettavano? Gli Italiani la verità già la conoscono,ed è quella consegnata loro dagli amici di Regeni. Da Al Sisi,quindi,si vuole solo che confessi la colpevolezza dei servizi segreti e il suo ruolo di mandante. Nessun altra verità verrà mai accettata. E la confessione ce la possiamo sognare!

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 08/04/2016 - 18:51

Con tutto il rispetto per questo ragazzo dico che, mi sarebbe tanto piaciuto, che fosse stato richiamato anche l'ambasciatore dell'India. Evidentemente un "compagno" (potrei citare anche tanti altri esempi vedi la sgrena, le due svampite, ....) ha piu dignità di un marò. Però, e non è un caso, quando c'e' da salvare il c..o a qualcuno ci và un marò.

Nano Ghiacciato

Ven, 08/04/2016 - 18:51

Va bene giusto, si alzino i toni e si sbattano i pugni sul tavolo (poi capiremo se sarà solo per scena). Ma mi domando, se il giovane ucciso (e reitero, che bisogna sempre difendere i propri cittadini, a prescindere) non fosse stato riconducibile a organizzazioni e ideologie di sinistra (o centro-sinistra), il governo sarebbe stato altrettanto risoluto?

gabryvi

Ven, 08/04/2016 - 18:57

Bene, il primo barcone di profughi è già partito dall'Egitto, e siamo giù andati a recuperarlo! Ma proprio degli emeriti incompetenti, per non dire altro, dobbiamo avere al governo? Ora, chi glielo va a dire ad Al Sisi che deve bloccare i barconi, pinocchio? Non pensavo che quelli di sinistra fossero così stupidi, anche se avevamo avuto altri esempi eclatanti, ma questo è il massimo! Mi spiace per Regeni, ma non vale un'invasione dall'Egitto!

Ritratto di sbuciafratte

sbuciafratte

Ven, 08/04/2016 - 19:02

Qualcuno del governo dovrebbe chiarire del perché sul caso regeni si sono usati 2 pesi e 2 misure. Nel caso marò non è stato richiamato l'ambasciatore e così pure per i moltissimi italiani ammazzati misteriosamente nel mondo non si è mosso nulla ed anche per cesare battisti abbiamo subito sberleffi senza che sia successo nulla. C'è qualcosa di grosso sotto, la guidi, ora buttata fuori dal governo, era presente in egitto in quel momento e l'attuale petroliumgate c'entra qualcosa?. Il sospetto è che regeni era un pezzo grosso sotto copertura. La storia continua e ci saranno sorprese, anche sgradevoli.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 08/04/2016 - 19:03

Come l`Egitto ci tratta sul caso Regeni, """COSI CI TRATTA TUTTO IL MONDO Islamico"""!!! QUESTO SUCCEDE, PERCHÈ AL GOVERNO ABBIAMO UNA MASSA DI BURATTINI, CHE PIÙ DI LITIGARE E CORROMPERE, NON SONO CAPACI!!! ECCO PERCHÈ QUANDO ARRIVANO NEL NOSTRO PAESE """FANNO DA PADRONI, VOGLIONO, PRETENDONO E VORREBBERO CIRCOLARE LIBERAMENTE SENZA ESSERE REGISTRATI, SENZA RIGUARDARSI DELLE LEGGI CHE SONO VALIDE NEL NOSTRO PAESE"""!!! Ma la colpa totale nonè loro, ma di qugli aprofittatori delle COOP-ROSSE che a loro volte li sfruttano e fanno (a lungo termine fanno guadagni favolosisulla loro pelle). proprio come con gli schiavi!!! Viva la democrazia, covo di ladri e delinquenti!!!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 08/04/2016 - 19:03

---ha fatto bene caro ministro---un sussulto d'orgoglio prima del tramonto------

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 08/04/2016 - 19:03

Con l'india non abbiamo neanche il coraggio di belare. Con l'Egitto, invece, facciamo la voce grossa, dimenticando che proprio gli Egiziani sono gli unici, insieme a Israele, Kurdi e Siriani (di Assad), a combattere gli integralisti islamici sul posto. Abbiamo proprio perso il senso della realtà!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 08/04/2016 - 19:06

Il ruggito del topo. L'Egitto con Regeni si comporta come l'India con i marò: ci deride! E purtroppo lo possono fare perché sanno di avere di fronte un governo abusivo ed un premier non eletto, che, quindi, possono tranquillamente ignorare . Se poi aggiungiamo che il premier(?) Renzi è considerato una sorta di macchietta da tutti i potenti della terra (il Re di Norvegia rifiuta persino di stringergli la mano) la conclusione è una sola: Contiamo meno che zero! Sembrano lontani eoni i tempi in cui eravamo rappresentati dal grande statista SILVIO BERLUSCONI che tutti temevano e rispettavano per la Sua competenza ed il Suo carisma, e che , come ebbe a dire Egli stesso, "nessuna decisione viene presa senza il Mio assenso". Come siamo caduti in basso!

giumaz

Ven, 08/04/2016 - 19:11

Ancora la foto col cartello "Giulio 1 di noi". Mi spiace ma io non mi sento 1 di "loro", cioè dei buoni e idealisti a prescindere. In certi paesi non si va come allocchi sprovveduti a "ricercare" non si sa bene cosa, forse come mettere i fiori dentro i cannoni e impipparsi di affari che non ti riguardano. Sicuramente ha "ricercato" grosse grane e gatte da pelare e questo 1 di loro le ha trovate e mal giene incolse.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 08/04/2016 - 19:13

Perché non richiamano anche l'ambasciatore dall'india? Il caso dei Marò non è meno grave e meno lesivo per l'Italia.

APG

Ven, 08/04/2016 - 19:15

Nell'Italia dei cattocomunisti buonisti per definizione nessuno vuole rendersi conto che quelli sono paesi musulmani dove l'uomo e la dignità umana non contano un cazz---o! Quando ci renderemo conto, sarà troppo tardi, perché avremo lasciato che ci invadessero e imponessero la legge coranica. Ancora una decina d'anni e saremo tutti a pregare allah col cul--o in aria. I cattocomunisti buonisti per definizione credono ancora alla favola dell'islam moderato!! Poveri deficienti, il corano è uno e basta e tutti i musulmani lo applicano alla lettera.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 08/04/2016 - 19:15

« I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene(tranne in Italia), quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori »(specialmente in Italia) (Marco Porcio Catone....I magistrati delle altre nazioni vedendo come funziona la "giustizia" in Italia si sentono tutti dei CATONE

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 08/04/2016 - 19:16

è chiaro che gli egiziani sul caso hanno parecchio da nascondere per essere una questione di mera criminalità "casuale"...ma quello che stupisce è l'idiozia di un governo? o di un generale(fuori controllo) che lascia il cadavere torturato di un cittadino straniero ed europeo..in strada alla mercè dell'ovvio richiamo mediatico internazionale e delle lenti di "ingrandimento" dei rapporti diplomatici...mah

nunavut

Ven, 08/04/2016 - 19:27

Alla fine gli Egiziani voranno sapere cosa faceva "VERAMENTE" il ricercatore nel loro paese e poter leggere tutti gli articoli che lui scrisse (forse non pubblicati in totale) per il Manifesto e se non sbaglio scrisse pure un opuscolo sul regime di Al Sissi,solo allora,forse si metteranno a tavola discutendo seriamente.

Giampaolo Ferrari

Ven, 08/04/2016 - 19:30

Povero paese,uno dei pochi paesi che si potevano fare accordi per riportare in Africa un po di disperati, richiama l'ambasciatore.Per cosa? un personaggio che nessuno sa cosa stava a fare in Egitto ,pagato da chi?? per fare cosa?? povera Italia.

Giampaolo Ferrari

Ven, 08/04/2016 - 19:42

Quel pagliaccio di Gentiloni sarebbe utile si desse una mossa trovare paesi arabi che si riprendano i loro cittadini che invadono l'italia.

rossini

Ven, 08/04/2016 - 19:48

Immagino come se la staranno ridendo Francia e Inghilterra. Sono lì pronte a prendere il nostro posto di primi esportatori in Egitto e a subentrare nelle concessioni petrolifere dell'ENI. Il giochetto gli era già riuscito con la Libia ed ora lo stanno ripetendo. Non mi meraviglierei se dietro il caso Regeni ci fossero proprio i servizi segreti inglesi e francesi e se il tutto sia stato orchestrato da loro proprio per indurci a rompere le relazioni diplomatiche con l'Egitto. Tanto, lo sanno quanto siamo imbecilli.

tzilighelta

Ven, 08/04/2016 - 19:59

Questa è la prima volta che l'Italia, in politica estera, prende una posizione seria e coraggiosa, non succedeva dai tempi di Sigonella! Dopo le vergognose "prove" a discarico mostrate dagli egizi, con duemila pagine di racconti delle mille e una notte non possiamo più fare finta di niente, che si fottano loro e gli accordi commerciali, dobbiamo finirla di relazionarci con trogloditi dediti alla tortura, e me ne strafotto anche dei fratelli musulmani, sono cavoli loro, se vogliono continuare a vivere da selvaggi è meglio interrompere tutte le attività, turistiche, economiche e politiche! Tutto il mondo segue questa vicenda, non dobbiamo far credere che gli italiani siamo tutti bananas!

giottin

Ven, 08/04/2016 - 20:22

Per la n volta uno stato estero ci ha preso per il Qulo!

hectorre

Ven, 08/04/2016 - 20:26

spero che non rimanga un caso isolato e solo perchè scriveva sul manifesto.....anche se i sinistri tirano fuori le palle solo se toccano qualcuno di loro

Iacobellig

Ven, 08/04/2016 - 20:27

NON PUÒ ESSERCI CRISI TRA STATI PER UNO CHE SI È MOSSO AUTONOMAMENTE PER I FATTI SUOI. LO STATO CHE GESTISCE GLI INTERESSI DEGLI ITALIANI NON PUÒ E NON DEVE CREARE CONFLITTI INUTILI CON ALTRI PAESI!

Albius50

Ven, 08/04/2016 - 20:31

Due pesi due misure i MAR0' sono stati RAPITI, mentre questo sprovveduto ragazzo ha scelto LIBERAMENTE di andare in bocca al PESCECANE. GOVERNO VERGOGNATI ma tutti i NOSTRI MILITARI alla prossime elezioni si ricorderanno dei SINISTRATI

unz

Ven, 08/04/2016 - 21:05

sono d'accordo con la politica intrapresa e con la famiglia Regeni. A prescindere da ogni idea politica e considerazione personale Regeni era un italiano e l'Italia ha il dovere di agire così. Dispiace che per Calipari e la tragedia del Cermis ci si sia fermati subito perchè davanti c'erano gli Stati Uniti piuttosto che l'Egitto.

Maura S.

Ven, 08/04/2016 - 21:13

Già che ci siamo, perché non andare in guerra contro El Sissi.. Piuttosto il governo Italiano sia sincero e dica quello che è successo, loro lo sanno! Comunque aspettiamoci i primi gommoni dall'Egitto colmo di fratelli musulmani, quelli a cui il nostro governo Italiano e governanti si inchinano

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Ven, 08/04/2016 - 21:18

Richiamare un ambasciatore è dal punto di vista politico e diplomatico, una mossa grave. Quetso ragazzo valeva la pena? E piu i,portante dei nostri parà? Ci sono molte domande senza risposta sopratutto da parte dell'itaglia. Personalmente concordo con la tirtura come mezzo per carpire informazioni sia da spie sia da terroristi. Gentiloni e questo governo dimostrono e confremano che il loro livello di intelligenza e peso politico è pari a zero. Mi vergogno di questo paese e chi li rapresenta e pure per chi li vota!

Pingo

Ven, 08/04/2016 - 21:56

La verita' su Regeni? Boh! Se, a quanto pare, non e' proprio chiarissimo chi fosse e che cosa facesse realmente in Egitto, che verita' andiamo cercando? Da chi? Se lavorava per servizi amici non ce lo verranno certo a scoprire ne i nostri, ne gli egiziani.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 08/04/2016 - 22:11

Bravo tzilighelta, noi siamo in condizioni così floride che possiamo anche permetterci di far fallire accordi commerciali. Il caso Regeni è solo una copertura per ledere gli interessi italiani, per danneggiare l'Egitto che si oppone ai Fratelli musulmani, che notoriamente sono i teorizzatori della Umma islamica, che movimenti terroristici come Al-nusra hanno concretizzato in Daesh.

Armandoestebanquito

Ven, 08/04/2016 - 22:23

Signore Happy1937, si capisce che lei e' una persona saggia

Lorenzo1508

Ven, 08/04/2016 - 22:45

che governo di incompetenti! ma, mi chiedo, davvero speravano che gli egiziani gli portassero la testa di coloro che hanno ucciso Regeni? ora richiamano l'ambasciatore...per fare, dire o chiedergli cosa? Regeni è andato in Egitto ad impicciarsi di cose più grandi di lui. Il governo dovrebbe chiarire, una volta per tutte, che chiunque si reca in paesi dell'area medio orientale, ci va a proprio rischio e pericolo e che in caso di guai...beh, auguri!

Pingo

Ven, 08/04/2016 - 22:46

Confido che dopo l'interessamento personale da parte del presidente degli Stati Uniti Obama sul caso, la verita' sul dottorando erroneamente trucidato in Egitto verra' sicuramente a galla e sara' a tutti chiara.

venco

Ven, 08/04/2016 - 22:46

Qui si vede la differenza fra la nostra cultura occidentale e la cultura islamica, per loro la vita altrui vale zero.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 08/04/2016 - 22:51

Ma i nostri governanti non si rendono conto di quanto siano ridicoli e patetici? Invece di mettere sotto torchio il governo egiziano che ha agito come la sicurezza del proprio Paese impone, perchè non pretendono un dossier circostanziato dalla università britannica dove operava Regeni? Quali sono gli interessi geopolitici del Regno Unito e dei suoi alleati? Perchè inviano nel nordafrica i ragazzi politically correct?

carpa1

Ven, 08/04/2016 - 23:01

Ma perchè renzi, alfano, gentiloni & C. non comunicano una volta per tutte ad Al Sisi quìle sia la verità non di comodo che desiderano sentire! Così ci togliamo una volta per tutte dalle balle questa nenia che si protrae ormai da oltre due mesi e possiamo parlare di altre cose che interessano 60 milioni di italiani oltre a qualche milionata di clandestini invasori. Il ragazzo è stato molto sfortunato; se lo avessero solo rapito tutto si sarebbe risolto in poco tempo con qualche decina di milioni dei contribuenti e, magari, anche con la morte di un funzionario italiano(liberazione delle cretinetti docet), perchè i nostri sono insuperabili nell'uso di quanto ci derubano con le tasse.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 08/04/2016 - 23:28

@Rossini- Il suo è un commento realistico , che va al di là dei furori pseudopatriottici eterodiretti, che si manifestano a comando e a senso unico.

TitoPullo

Ven, 08/04/2016 - 23:38

Ma....non ho capito ancora cosa faceva questo ragazzo in Egitto....cosa ricercava ?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 09/04/2016 - 00:12

Era scontato che non si arrivasse a nulla. Il governo egiziano non può mettere in discussione i propri servizi segreti. Ciò che non è condivisibile è l'atteggiamento del Gentiloni. Richiamare l'ambasciatore è una mossa teatrale che non risolverà la situazione. VIENE DA CHIEDERSI COME MAI NON È STATA ADOTTATA PER I NOSTRI DUE MARÒ CONDANNATI SENZA PROCESSO. Valgono così poco per questo sinistrume abusivo al governo dell'Italia?

MARIOMEN59

Sab, 09/04/2016 - 05:23

NEGL' ULTIMI 2 MESI 8 O 9 ITALIANI ASSASSINATI ALL'ESTERO MA SOLO PER UN SIMPATIZZANTE DELLA SINISTRA TUTTO QUESTO CASINO ........E PER GL' ALTRI 2 RIGHE , 3 MINUTI DI TG E POI IL NULLA !!!!!!

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 09/04/2016 - 06:28

Se il "ricercatore" italiano non fosse stato un "compagno" che scriveva sul Manifesto, del suo caso si sarebbe parlato al massimo per 24 h. e il suddetto giornale avrebbe scritto che "se l'era andata a cercare".

Ritratto di tokarev

tokarev

Sab, 09/04/2016 - 06:44

L'italia dovrebbe richiamare l'ambasciatore in India per tutelare due presunti criminali ? ma siate seri...

Carlo36

Sab, 09/04/2016 - 07:13

Che l'Italia entri a gamba tesa in Egitto a favore ed a vantaggio dei fratelli musulmani (terroristi che assassinarono anche Sadad)significa che il nostro ministro degli esteri ha perso la ragione. Evidentemente è un ammiratore di Obama e ne segue le tragiche mosse suicide. Come minimo l'ENI verrà sostituita da qualche compagnia francese, inglese o americana. Già i francesi hanno fatto saltare il contratto di 5 miliardi con il Qatar. Ed il nostro PIL viene danneggiato e la disoccupazione aumenta. Un governo illuminato o demxxxxxxe?? Giudicate voi.

paci.augusto

Sab, 09/04/2016 - 07:35

Inevitabile conclusione della lurida, sfrontata sceneggiata ostentata in modo vergognoso dai criminali egiziani che hanno assassinato Regeni. Era fin troppo chiaro fin dall'inizio ma il nostro governicchio ha voluto provarle tutte!!!

Ritratto di Situation

Situation

Sab, 09/04/2016 - 07:46

ma qualcuno, finalmente ci spiega cosa cavolo RICERCAVA sto "ricercatore" giovane bravo e amato da tutti? forse in questa risposta c'è il succo di tutto. Ma che si ricerca in Egitto ed in ambienti apparentemente torbidi e gay? Tutto sto casino perché è ☭

gigetto50

Sab, 09/04/2016 - 08:03

...vorrei tanto sapere chi e cosa rappresenta la famiglia Regeni. Ma a parte questo, pare evidente che il premier cerchi consensi ad ogni costo per controbilanciare quelli persi su altri fronti.....

CARLOBERGAMO50

Sab, 09/04/2016 - 08:08

ORA DOBBIAMO DIRE BASTA A QUESTE PRESE PER IL C@@O CHE L' EGITTO CI SPIFFERA OGNI VOLTA IN MODI DIVERSI. AL NOSTRO POSTO UNA NAZIONE SERIA E CON LE PALLE SI SAREBBE FATTA SENTIRE MA A COLPI DI MISSILI E CON L'IMMEDIATO RIMPATRIO DI TUTI GLI ITALIANI PRESENTI NEL SUOLO DEI FARAONI SIA PER LAVORO E CHE PER TURISMO. VIA DALLA NOSTRA TERRA INDISTINTAMENTE TUTTI GLI EGIZIANI. VIA L'AMBASCIATORE EGIZIANO CON IMMEDIATA CHIUSURA DELL' AMBASCIATA. MA GLI ITALIANI , NOI ITALIANO NON SIAMO DEI COG@@@NI. MA ANDASSERO IN MALORA LOORO ED I I LORO ANTENATI CHE ERANO UN GRANDE POPOLO MA CIRCA 5 MILA ANNI FA.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 09/04/2016 - 08:42

Scusate l'ignoranza, ma che ricerche è andato a fare ? Perchè non è rimasto a casa sua ? Tante altre persone sono all'estero, ma penso facciano i fatti loro.

oicul44

Sab, 09/04/2016 - 08:49

Dispiace moltissimo per questo ragazzo!Bisogna però capire cosa andava a cercare in un Paese straniero, e per conto di chi lavorava , se di lavoro ( trattasi)! Adirittura mettere a rischio i rapporti diplomatici fra i due Paesi?! Appunto ; chi era costui?!

guerrinofe

Sab, 09/04/2016 - 09:39

E evidente dietro tutta questa faccenda si nasconde qualcosa di grosso,per un semplice cittadino MAI il governo ha avuto tanto interessamento. Ci sono stati altri casi tristemente simili accaduti all'estero e velocemente dimenticati . COME MAI????

Maura S.

Sab, 09/04/2016 - 10:16

Il governo, o almeno una parte di essa era al corrente della presenza come infiltrato del sig. Regeni nel paese. Da quando El Sissi , con il benestare del popolo egiziano, ha depositato il Morsi, capo dei fratelli musulmani, tutti poteri forti cercano di nuocere al paese per spingere la popolazione a liberarsi di lui. Il nostro governo dovrebbe occuparsi del paese che sta andando alla malora.

Ritratto di Mataturk

Mataturk

Sab, 09/04/2016 - 10:20

Non trovo tra i commenti precedenti nessuno che faccia cenno all'accordo ENI-Governo egiziano sullo sfruttamento delle enormi risorse di gas e petrolio trovate recentemente al largo delle coste egiziane che renderebbero l'Egitto, non solo indipendente dal punto di vista dell'energia, ma addirittura esportatore. Non è venuto in mente a nessuno che forse, dietro al deteriorarsi delle relazioni diplomatiche tra Italia e Egitto, ci sia lo zampino di Israele, che stava chiudendo un accordo con l'Egitto per la fornitura di elettricità, oppure di Francia o Gran Bretagna se non degli Usa per boicottare l'accordo con l'ENI?

carpa1

Sab, 09/04/2016 - 10:20

A tutti quelli, e a me compreso, che hanno chiesto che cosa "ricercasse" il ricercatore in quel paese, non arriverà mai risposta così come non arriverà mai risposta dall'Egitto riguardo la sua fine. Nel primo caso perchè nessuno dirà mai la verità su chi e perchè l'ha mandato e perchè ha accettato di andare (se addirittura non l'ha deciso lui di sua iniziativa; nel secondo caso perchè l'Egitto, giustamente, non deve rendere conto a nessuno se qualcuno si intrufola in quel paese ad occuparsi di affari non di sua competenza. Non tutti i governi sono tolleranti (si legga pure cre.tini) come il nostro. Ed il governo ci faccia finalmente un grande favore: la smetta con questa pantomima e provi, se ci riesce, ad occuparsi seriamente dei problemi che affliggono l'Italia.

conviene

Sab, 09/04/2016 - 10:35

Tutto un articolo in punta di spillo, che vuole far trasparire una critica al governo. Non si gioca con i morti. Certo se a capo dell'Esecutivo ci fosse stato Berlusconi e non un "inetto" come Renzi il caso sarebbe stato già risolto. Una spedizione militare in Egitto, con mercenari affamati, come comandante in capo Salvini , come curatore della logistica Bertolaso, come crocerossina la Meloni e come inviato di guerra Sallusti. L'onore dell' Italia sarebbe salvo.

flip

Sab, 09/04/2016 - 10:45

il governo egiziano è spaventato a morte dopo le dichiarazioni del beota ed il richiamo dell' ambasciatore. sappiamo 0ramai tutti cos'è andato a fare Regeni in egitto. e quella gente non è tollerante come noi. MENA! il partito ameba del ragazzo ed il suo giornaletto sono colpevoli quanto e forse di più chi lo ha massacrato e ucciso. ma proprio là dovevano mandarlo? perché non vanno in Cina o nella Corea del Nord a predicare coglionate?

unosolo

Sab, 09/04/2016 - 10:54

abbiamo un governo ballerino che non ha credibilità e tutti ci prendono in giro , abbiamo messo l'aereo a disposizione li abbiamo presi e portati in Egitto , tutti i confort possibili e ora si richiama l'ambasciatore per cosa ? cosa ha fatto l'ambasciatore da subito ? siamo ridicoli , che governo inesperto e neanche chiede aiuto quando serve unità Nazionale,

tzilighelta

Sab, 09/04/2016 - 11:24

Euterpe, non addentrarti in argomenti per te oscuri come la politica estera e i vari accordi commerciali tra stati, è fuori dalle tue corde, le tue e della maggior parte dei commentatori che ancora (pensa che stupidi) si chiedono cosa facesse Regeni in Egitto, perché per lui si e i marò no, in fondo era una comunista che se l'è cercata! Ecco con questi pregiudizi siete un gradino sotto Al Sisi, ancora uno sforzo e vi assumono alla polizia segreta! Tra i fratelli musulmani e al sisi in fondo non c'è molta differenza si tratta sempre di dittature, che, oltre ai morti ammazzati producono profughi in quantita, sarebbe giusto che tu assieme a Maura S. donna come te, dopo le minchiate astronomiche che avete scritto organizziate una manifestazione in favore di Al Sisi protettore della giustizia e della verità! Amen

Maura S.

Sab, 09/04/2016 - 11:28

Non credo che il capo del governo El Sissi sia spaventato, quando dopo la così chiamata rivoluzione tenne a testa al governo amaricano. Oltretutto non credo che il giorno che si doveva firmare il contratto con l'Eni facessero trovare il corpo del Sig. Regeni. Ora richiamano l'ambasciatore...... possiamo chiederci chi ci sia dietro questo teatrino?

tzilighelta

Sab, 09/04/2016 - 11:32

Oltre all'ambasciatore avrei ritirato dalle edicole anche il Giornale, per manifesta faziosità a favore di Al Sisi, alto tradimento e infine, cosa gravissima ma arcinota, per circonvenzione di incapaci, dove gli incapaci sono i pecoroni che ormai da mesi con i loro post schiumano rabbia in difesa di Al Sisi e contro Regeni!

flip

Sab, 09/04/2016 - 11:34

conviene. come giullare e beota renzi come cameriera in camera la mogherini, come lustrascarpe gentiloni, come lavapiatti la boldrini, come carta da gabinetto l' unità o il manifesto come catena del cesso proprio tu.

gigetto50

Sab, 09/04/2016 - 11:47

.....forse é anche il caso che il governo dica agli italiani cosa c'é veramente dietro questa storia.....mi sembra una cosa grossa visto tutto il trambusto che sta facendo... Non credo si tratti soltanto della morte di un connazionale torturato etc...

tzilighelta

Sab, 09/04/2016 - 12:00

E visto che vi piace così tanto, approfittate del volo di rientro e imbarcatevi con gli ispettori della polizia egiziana, saranno lieti di ospitarvi nelle stanze messe a disposizione dalla sezione criminale investigativa di sherlock al sisi! Buon viaggio e buona permanenza!

Ritratto di marmolada

marmolada

Sab, 09/04/2016 - 12:27

Niente di personale ma vorrei chiedere: perchè viene ritirato l'ambasciatore per questo ragazzo e non si è fatto un caxxo per molti altri italiani massacrati in quei paesi di m...a????? Mi viene un sospetto...non è che questa vittima a differenza delle altre era un komunista dichiarato?? Governo di mer.a!!!

Anonimo (non verificato)

obiettore

Sab, 09/04/2016 - 12:56

Ancora non è chiaro il nostrano "caso Montesi" ('52 ? 53 ?) e pretendiamo chiarezza dai cammellieri !

Maura S.

Sab, 09/04/2016 - 13:07

x tzilighelta = Ahi..Ahi.... Come lei si chiedeva se io fossi sul libro paga del El Sissi, io mi chiedo se invece è sul libro paga di qualche governo che vuol fare dell'Egitto un altra Libia.

orione43

Sab, 09/04/2016 - 13:15

Con tutto rispetto per la vita umana, basta con questa commedia per uno spione sindacalista e comunista. Cosa vogliono dimostrare questi quattro cialtroni di politici convocando vertici a tutti i livelli? Perché tutto questo movimento non è stato fatto per i marò che sono anni in mani a gente peggiore degli egiziani? Siamo lo zimbello di tutto il mondo rendiamocene conto, la storia lo racconta e lo conferma basta leggerla. Come diceva Al Capone negli Intoccabili "Solo chiacchere e distintivo"

pasquinomaicontento

Sab, 09/04/2016 - 13:49

-Ma quando,-ma quando finirà questo tormento,-quest'ansia di sconforto e di sgomento-ma quando finirà...ma quando.-Era il ritornello de 'na canzone-tango del 1954 cantata da Claudio Villa e ballata dal sopra e sottoscritto pasquino ecc ecc.nella vecchia sala Pichetti di un tempo che fu. Me rivolgo ai genitori di quel martire,ma cosa volete sapere di più orripilante di quello che già sapete,questo autolesionismo mentale, questo farsi del male volendo sapere chi è stato il carnefice,sapendo che non lo saprete mai...perchè è così,è come sbattere la testa contro un muro fino a rompersela...ma vostro figlio voleva questo? Credo proprio di no.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 09/04/2016 - 14:19

@tzilghelta-La politica estera non ha segreti solo per te, lo sappiamo bene, manca solo l'invito per le donne a tornare a fare la calza.Sai cosa mi torna in mente? Quando deridevi il lettore Luigi Farinelli, le cui previsioni ora si sono tutte avverate, per cui le tue capacità previsionali erano e restano ottime. E non mostrarti apertamente per quel sessista che sei, ai 'progressisti' come te non si addice, almeno ufficialmente; anche la denigrazione del tuo interlocutore è una tattica ormai usurata,dovresti rinnovarti, perché sei ripetitivo.

Pingo

Sab, 09/04/2016 - 17:37

Ma sappiamo gia' tutto no? Regeni e' stato sequestrato per errore, credevano che sapesse chissa' cosa. Hanno cominciato a interrogarlo, torturalo, ma non ne hanno cavato nulla perche', appunto, non era quello che credevano. Quando si sono accorti di aver toppato lo hanno ucciso, e alla maniera classica degli aguzzini, torto il collo. Poi hanno pensato di farcelo trovare il giorno della visita della (ora gia'ex) ministra per l'importante accordo, per darci un segnale, del tipo "non mandateci piu' ficcanaso come questo". Ha senso?

precisino54

Sab, 09/04/2016 - 20:36

X viminicz – 18:41; ehi, ma ti sei bevuto il cervello? I marò in quanto militari e pure di corpo "massiccio" saranno di certo "fascisti" e quindi sono in torto; Regeni, ricercatore e quanto altro, era sicuramente di altra area, diciamo pure di sinistra, per cui non c'è da meravigliarsi di un certo diverso comportamento governativo. già inviato ieri in serata, 2° invio

Keplero17

Dom, 10/04/2016 - 11:35

Gentiloni fatti dire chi ha abbattuto l'aereo di Ustica, e poi magari richiama l'ambasciatore. Il terrorismo in Egitto non è gradito.