Il Papa si è cambiato al Burger King

Doveva dire messa in Bolivia, ma non c'erano molti altri posti dove indossare i paramenti. Ha ripiegato su un fast food

Ci sono dei momenti in un lungo viaggio apostolico, faticoso e ben organizzato, che nessuno aveva programmato. Per esempio un cambio d'abito in una hamburgeria. È successo in Bolivia, a Santa Cruz, dove papa Francesco è stato costretto ad adattarsi a indossare i paramenti liturgici in un Burger King locale.

Non solo lui, ma pure gli altri vescovi e preti che con lui dovevano concelebrare in piazza del Cristo Redentore hanno indossato gli abiti per la messa dove normalmente si sfornano Whopper e patatine a velocità da gara. Un "sacrificio" reso necessario dal fatto che in zona non c'era un altro edificio adatto.

In migliaia hanno trascorso la notte in strada, attendendo così la messa del Pontefice, impegnato nel tratto boliviano della sua visita nell'America del Sud. Poi l'apertura della piazza, nelle prime ore del mattino. Prima che il successore di Pietro arrivasse e si preparasse, in un luogo che poco ha di consueto.

"L'edificio è stato considerato adeguato e abbiamo sospeso temporaneamente le vendite", ha raccontato Alfredo Troche, ceo della Bolivian Food, che ha in franchising Burger King, al quotidiano online El Dia. Una coincidenza curiosa, per un Pontefice che ha spesso parlato contro la fame del mondo e "la cultura dello scarto".

Commenti

@ollel63

Ven, 10/07/2015 - 12:40

il luogo più adatto per il primo papocchio dell'era post - Ratzinger.

Stepas2

Ven, 10/07/2015 - 12:55

I maggiori problemi sono con l'italiano. Frasi senza verbo seguite da frasi senza proposizione principale: "Poi l'apertura della piazza, nelle prime ore del mattino. Prima che il successore di Pietro arrivasse e si preparasse, in un luogo che poco ha di consueto." Pure con virgola insensata, come anche qui "Una coincidenza curiosa, per un Pontefice". E non parliamo di "ceo" o franchising" e "hamburgeria". Poi ci sono i problemi di stile, ma qui probabilmente prentendiamo troppo da un giornalista che scrive per milioni di lettori (AD ADattarsi). Poi ci lamentiamo dei ragazzini a scuola, perche' non sanno scrivere...

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 10/07/2015 - 13:22

Strano, un fast food del più bieco capitalismo nella patria della revolucion bolivariana?

@ollel63

Ven, 10/07/2015 - 14:16

leggi articoli d'ogni genere su altri quotidiani e scoprirai quant'è universalmente maltrattata la lingua italana.