Santorini, stop allo sfruttamento degli asini per i turisti

La decisione è stata presa dopo le proteste di numerosi attivisti animalisti e per evitare pubblicità negativa all'isola

Niente più asini a Santorini. Le autorità dell'isola greca hanno deciso di dare protezione agli animali che trasportano i turisti dal porto al capoluogo Fira, che si trova alcune centinaia di metri più in alto, in cima a una ripida salita.

Stop quindi allo sfruttamento degli asinelli. La decisione è stata presa dopo le proteste di numerosi attivisti animalisti e per evitare pubblicità negativa all'isola, visitata ogni anno da turisti provenienti da tutto il mondo.

Le proteste

Da qualche giorno, sui social network circola un video in cui si vede un uomo picchiare il proprio asino. È scoppiata così la protesta di quattro gruppi di attivisti, aggrediti dai proprietari degli animali.

La decisione

Ora il Comune di Santorini ha deciso di cambiare le cose. D'ora in poi ci saranno orari e carico fissati e non sarà consentito frustare i somari, pena sanzioni ai proprietari. Tra le misure anche l'obbligo di "tenere all'ombra" gli animali durante le pause e di dare loro acqua con più regolarità.

Commenti

cgf

Sab, 28/07/2018 - 18:59

in Grecia fanno fatica a fare due pasti al giorno, accompagnare i turisti con gl'asinelli ed ora lo proibiscono! Risultato che agl'asinelli non sarà possibile riprodursi, a che pro? una bocca in più da sfamare? Nel frattempo, proprio per sfamare, quelli restanti verranno mandati tutti al macello, complimenti scelta lungimirante, magari sostituiranno gl'asinelli con un inquinante servizio di bus.

cgf

Sab, 28/07/2018 - 19:00

in Grecia fanno fatica a fare due pasti al giorno, accompagnare i turisti con gl'asinelli ed ora lo proibiscono! Risultato che agl'asinelli non sarà possibile riprodursi, a che pro? una bocca in più da sfamare? Nel frattempo, proprio per sfamare, quelli restanti verranno mandati tutti al macello, complimenti scelta lungimirante, magari sostituiranno gl'asinelli con un inquinante servizio di bus che rovinerà di più le già dissestate strade.

bremen600

Sab, 28/07/2018 - 19:52

i turisti tedeschi e francesi vadano a piedi.!!

Divoll

Sab, 28/07/2018 - 22:42

Bene!!! Dolcissimi asinelli, simbolo della paziente sofferenza animale, meritano rispetto, finalmente.

sparviero51

Dom, 29/07/2018 - 08:47

IN GRECIA TALUNI PROPRIETARI DI ANIMALI SONO DELLE VERE E PROPRIE BESTIE . NON HANNO NESSUNA CONSIDERAZIONE PER GLI ESSERI VIVENTI !!!

Alice008

Dom, 29/07/2018 - 09:30

Non e’ giusto sfruttare e maltrattare gli asinelli o nessun altro animale. I turisti non dovrebbero usarli. Spero che queste misure servano a tutelarli.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 29/07/2018 - 09:53

Vista l'inutilita' riusciranno a farli estinguere, perché nessuno ne terrà più. . E mentre la cricca animalista combatte contro lo sfruttamento dei somari in italia vai a lavorare con i voucher. Il mondo si è capovolto.

MARCO 34

Dom, 29/07/2018 - 11:39

A me pare che questi "animali-sti" abbiano toccato il limite del ridicolo. Non se ne può più delle loro idiozie