Scomparso e poi ritrovato il corpo di Tareq Aziz

La salma era stata sottratta da Baghdad, prima di essere caricata su un aereo che l'avrebbe portata in Giordania per la sepoltura

Per alcuni il volto presentabile del regime, per altri un uomo di potere con una storia controversa alle spalle, una spaccatura che ha seguito Tareq Aziz anche dopo la morte. L'ex numero due di Saddam è spirato in ospedale pochi giorni fa, colpito da un attacco cardiaco a Nassiriya, ma la sua storia non si è conclusa lì.

È di questa notte la notizia che è stato ritrovato il suo corpo. Ritrovato perché era sparito ieri, mentre attendeva di essere imbarcato su un aereo al Baghdad International Airport, per raggiungere la Giordania e lì essere sepolto. Proprio la divergenza di opinioni sul suo conto aveva convinto la famiglia della necessità di dargli sepoltura fuori dai confini dell'Iraq.

"Il governo è stato in grado di recuperare il corpo dal gruppo di uomini che lo aveva preso", ha dichiarato il legale della famiglia, Badee Aref Ezzat, aggiungendo comunque di non sapere con precisione dove fosse la salma. Sottratta pochi minuti prima di essere caricata su un aereo della Royal Jordanian Airlines, diretto ad Amman, sarebbe stato trafugato da un commando armato.