"Shoah causata da comportamento ebrei". Ed è bufera su Abu Mazen

Il leader palestinese: "L'odio verso gli ebrei non è causato della loro identità religiosa, ma dalle loro funzioni sociali". E cita l'usura e le banche

Il presidente palestinese Abu Mazen è finitop al centro di una bufera politica senza precedenti. Nella riunione del Consiglio nazionale palestinese, secondo quanto riferito dalla Bbc, avrebbe affermato che l'Olocausto è stato il risultato delle attività finanziarie e dai "comportamenti sociali" degli ebrei europei, come "l'usura, le banche e cose del genere". Queste dichiarazioni hanno subito scatenato l'ira dei politici israeliani e degli attivisti per i diritti umani che adesso lo accusano di antisemitismo.

"In Europa orientale e occidentale gli ebrei sono stati periodicamente massacrati nei secoli, fino all'Olocausto", avrebbe detto Abu Mazen durante la riunione del Consiglio nazionale palestinese. "Ma perché è accaduto?", si sarebbe poi chiesto. "Loro dicono: 'È perchè siamo ebrei'. Vi porterò tre ebrei, con tre libri, che dicono che l'odio verso gli ebrei non è causato della loro identità religiosa, ma dalle loro funzioni sociali". Per Abu Mazen, insomma, il problema sarebbe "differente". "La 'questione ebraica', che era diffusa in tutta Europa, non era diretta contro la loro religione - avrebbe, poi, continuato - ma le loro funzioni sociali, legate all'usura, all'attività bancaria e simili".

"Si tratta di osservazioni antisemite e patetiche", ha commentato un portavoce del premier israeliano Benjamin Netanyahu. "Abu Mazen dice che gli ebrei che prestano denaro hanno provocato l'Olocausto - ha twittato il viceministro per gli Affari diplomatici Michael Oren - ora c'è un partner per la pace". Una netta condanna per le dichiarazioni "antisemite" è stata espressa anche dalla Anti-Defamation League.

Commenti

Happy1937

Mer, 02/05/2018 - 08:53

Queste espressioni sono la più evidente prova della concomitanza fra islamismo e nazismo.

Lotus49

Mer, 02/05/2018 - 09:04

Abu Mazen ha detto una fesseria. Ha ragione che gli Ebrei sono odiati perché fanno leva sul potere finanziario per arricchirsi a discapito degli altri. I popoli europei non li sopportano perché si comportano sempre come nemici delle nazioni che li ospitano, sfruttandole e basta. Ma l'Olocausto non è stato provocato da questo, anzi, non è stato provocato, anzi, non proprio è mai esistito. Quella dei sei milioni di ebrei è una balla colossale. Probabilmente non si arrivò nemmeno a un decimo di quella cifra. Però ci campano facendo le vittime. Chiagne e fotte, si dice a Napoli

gabriella.trasmondi

Mer, 02/05/2018 - 09:11

ha ragione !!!!

Ritratto di tangarone

tangarone

Mer, 02/05/2018 - 09:12

Una cosa è certa, gli ebrei - pur riconoscendo cosa hanno dovuto subire - si sono ricavati una posizione dove non si può dire nemmeno "AH" senza essere accusati di antisemitismo. Un po' come qui da noi, non si può dire di voler le strade più sicure e impedire gli sbarchi senza essere accusati di razzismo e fascismo. uno schifo, insomma.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 02/05/2018 - 09:14

Mah! Non riesco a vedere alcuna malvagità nelle dichiarazioni di Abu Mazen. Gli Ebrei non hanno alcuna difficoltà ad ammettere di essere da lungo tempo perseguitati. Una probabile teoria sulle origini del fatto, secondo me, non aggiunge offese. E non può ne acuire ne, purtroppo, lenire, la secolare persecuzione.

istituto

Mer, 02/05/2018 - 09:20

Un'altra denominatore comune che identifica questo signore con i suoi correligionari in Europa, è l'odio e l'invidia per chi ce l'ha fatta nella vita( gli odiati occidentali).

Michele Calò

Mer, 02/05/2018 - 09:35

Solo gli ignoranti, coloro che non hanno studiato la Storia, possono scandalizzarsi per tali affermazioni, che sono vere e documentate da secoli. Chiedere al Prof. Toaff dell'Universita' di Ancona e di Tel Aviv, considerato internazionalmente il maggiore studioso di ebraismo medievale o al Prof. Massimo Introvigne di Torino. Non mi piace Abu Mazen ma ha detto solo una semplice verita'.

rudyger

Mer, 02/05/2018 - 09:39

A mio parere gli ebrei sono il popolo più "razzista" della terra. Razzista nel senso di strenua difesa della propria identità. Non puoi essere ebreo se non per nascita diversamente da come avviene soprattutto nel mondo occidentale. Paradossalmente, la loro identità si è rafforzata con il "ghetto" dove la religione è stato il collante che li ha tenuti uniti. Che sia il popolo prediletto da Dio,per il patto con Abramo, lo può essere stato nei primordi dell'umanità e forse quale inizio della storia dell'uomo. Ma Dio per sua natura non può che essere di tutti. Questo naturalmente in senso religioso. Indubbiamente gli ebrei in rapporto all'esiguo numero rispetto ai miliardi di uomini sembrerebbero avere una particolare "intelligenza" che si evidenzia in moltissimi campi del sapere e nelle attività umane dove sembrerebbe che emergano creando difficoltà di relazione.

greg

Mer, 02/05/2018 - 09:43

Infatti, i campi di sterminio erano pieni di banchieri, finanzieri internazionali, grandi industriali ebraici e classi dirigenti, mentre il popolo ebraico, cioè gli ebrei semplici impiegati, operai, contadini, erano liberissimi, in Germania, di vivere in pace senza nessuna stella gialla sugli abiti. Gli arabi, i più grandi bugiardi e falsi mai apparsi al mondo!!!

Palumbo

Mer, 02/05/2018 - 09:45

Non è che poi abbia tutti i torti. Abu Mazen ha detto il vero.

Massimom

Mer, 02/05/2018 - 09:58

Bellissimo messaggio per gli ignorantissimi trinariciuti che li hanno voluti a tutti i costi ai cortei del 25 aprile. Furono tra i più fedeli e convinti alleati della Germania di Hitler durante la seconda guerra mondiale ed ora gli imbecilli con la Kefiah li esibiscono come fiore all'occhiello ad ogni manifestazione antifascista, comprese quelle violente. Se non fosse per le ricche prebende con cui gli "utili idioti" occidentali finanziano tali patrioti, scommetto che col cavolo si sorbirebbero la retorica dei cortei con noiosissimo comizio rossi!!!

Angelo664

Mer, 02/05/2018 - 09:58

Su questo gli do completa ragione. Ovunque si vada, chi ha in mano i soldi della nazione in cui sono, vedi gli USA con le tantissime famiglie che hanno in mano banche associazioni, immobili e tutto quel che ruota attorno al denaro, in germania prima del nazismo ed in tantissimi altri paesi dove ci sono comunita' ebraiche, sono sempre stati ghettizzati perche' nessuno li poteva sopportare. Lo stesso Hitler, aveva individuato uno dei problemi della Germania post prima guerra mondiale nel fatto che gli ebrei gestivano tutto cio' che riguardava i soldi....

Angelo664

Mer, 02/05/2018 - 09:59

... essendo una comunita' chiusa ed agendo in modo massonico e protezionistico, una societa' dentro la sociata' in cui operano e traggono vantaggi, anche in paesi etremamente poveri. Hitler prima di costruire i campi di sterminio voleva espellerli dalla Germania ed aveva chiesto ad altri paesi se volessero ospitarli. Non mi risulta che qualcuno entusiasta si sia fatto avanti.. anzi .. Poi chiaramente ha cercato di eliminare il problema nel modo piu' assurdo e su questo non discuto.

venco

Mer, 02/05/2018 - 10:01

Non ha tutti i torti, gia a quei tempi gli ebrei avevano in mano il potere economico di tutta Europa ma, ma Hitler se la prese solo con gli ebrei poveri che non avevano colpe.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 02/05/2018 - 10:09

Questo SI` e` antisemitismo. Ma gli israeliani spacciano per antisemitismo anche le critiche a Israele per le loro azioni criminali. Riconosciamo cio`, e avremo una discussione seria.

Ritratto di orailgo38383838

orailgo38383838

Mer, 02/05/2018 - 10:10

Buongiorno, mi cancello da questo forum immediatamente dopo questo mio commento perchè non meritiamo di dover leggere queste assurdità. Chi non conosce la storia spara cavolate e ignobili affermazioni. Ha ragione greg, bravo. Saluti a tutti, razzisti e antisemiti....di sicuro avete votato 5 stalle

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 10:21

@Greg. Gli ricordo che furono migliaia gli ebrei che militarono nel Reich, come si può leggere nello splendido libro dello storico ebreo Rigg "I soldati ebrei di Hitler". Il vero autore poi del successo economico di Hitler fu l'immenso economista ebreo Schacht. Processato anche a Norimberga. I primi focolari ebraici in Palestina poi furono sostenuti e sovvenzionati dal nazismo. E i primi "pionieri" furono addestrati dai fascisti italiani all'epoca del regime. In rete si possono trovare foto d'epoca con insegne e relativi gagliardetti.

db1818

Mer, 02/05/2018 - 10:26

Per tutti quelli che hanno dato ragione a questo ignorante, si studino un'po' di storia ....Gli Ebrei sono stati obbligati dalla CHIESA ad occuparsi di finanza, soldi, e di prestiti perchè era considerato un lavoro riprovevole per i cristiani cosi come la vendita di tessuti e stracci ....chiudendoli in ghetti ovviamente essendo capaci ne hanno fatto un settore di alto livello .....e si sono specializzati. Per quanto riguarda l'IGNORANTE di turno forse stando zitto avrebbe posto dubbi sulla sua deficienza e ignoranza.. parlandone l'ha confermata !! E' utile controllare sempre se c'e' il collegamento dalla bocca al cervello prima di modulare !!

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 02/05/2018 - 10:30

Gli ebrei sono i migliori fomentatori delle disparità tra gli uomini, nella religione, nell'economia e nella biologia. Una frattura nell'umanità.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Mer, 02/05/2018 - 10:37

Il prestito ad interesse lo hanno praticano tutti, non solo gli ebrei, ma i debitori insolventi a causa dei loro vizi ed inettitudine dovevano pur trovare una scusa per non pagare e, nel caso degli ebrei, era la loro presunta malvagità. Dopo la diaspora, peregrinando di stato in stato nel mondo cristiano, sono sempre stati esclusi da molte professioni, quella finanziaria era una delle poche accessibili. È innegabile invece il grande contributo che gli ebrei hanno dato alla cultura e alla scienza e questo nonostante siano circa 15 milioni in tutto il mondo. A differenza dei loro nemici, i musulmani, non hanno mai costituito un problema di degrado e criminalità e certamente nel ghetto non si rischiava di essere violentati o rapinati. Una questione di QI probabilmente, molto elevato nella stirpe di Davide. Qualcuno dice che la nascita di Israele ha svuotato l'Europa di parte della sua intellighenzia, provocandone la decadenza, temo ci sia del vero

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 02/05/2018 - 10:38

Soros, bilderberg, rotshild, de benedetti per dirne 4 noti a caso, speculatori infami, stranamente sono ebrei.

cir

Mer, 02/05/2018 - 10:40

ha detto la verita' e tutti si incazzano....

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 10:46

@db1818 la Chiesa - a anche l'Islam - proibiscono il prestito AD USURA. Diciamo correttamente che è di questo che spesso si sono occupati gli ebrei. Provveda a documentarsi, grazie.

abocca55

Mer, 02/05/2018 - 10:54

Non furono gli ebrei a causare la shoah, ma nel 1933 i sionisti americani che si proclamarono razza eletta e che avrebbero dominato il Mondo. Ne conseguì che nel 1935 Hitler proclamò le leggi razziali, e ne pagò le conseguenze la povera gente di religione ebraica, che però ha sempre preso debolmente le distanze dal sionismo (che alcuni definiscono gli illuminati, il cui simbolo è l'occhio sul dollaro). Su Internet ci sono tutti i documenti ufficiali per chi volesse approfondire.

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 10:56

Aggiungo per db1818 - se mi è concesso dai filtri faziosi di questo sito - che nessuno OBBLIGO' gli ebrei a diventare banchieri e/o usurai. Fu una loro libera scelta. Approfittarono al contrario del fatto che queste attività erano proibite o malviste in ambiente cristiano (o anche musulmano). Nessuno gli proibiva altre attività nobili e prestigiose come ad esempio l'esercizio dell'arte medica. Nella Venezia della Serenissima i medici ebrei erano assai stimati e ricercati, per dire.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 02/05/2018 - 10:59

Gli ebrei sono il migliore popolo del mondo,studiate!!!!

d_amod1

Mer, 02/05/2018 - 11:03

Solo provocazioni, ma non ci casco più. Fuffaaa ...

Rebolledo

Mer, 02/05/2018 - 11:05

Non dovrebbe essere generalizzato, sono dichiarazioni piene di odio

gian paolo cardelli

Mer, 02/05/2018 - 11:10

Dordolio ed altri "diversamente acculturati": la "libera scelta" di cui vaneggia fu UNA IMPOSIZIONE uscita dal quarto Concilio Lateranense del 1215, papa Innocenzo III, disposizioni 67, 68, 69 e 70. Chi è che dovrebbe studiare?

luna serra

Mer, 02/05/2018 - 11:12

finalmente qualcuno lo dice che l'economia mondiale è in mano a questa gente

Ritratto di unicobatman

unicobatman

Mer, 02/05/2018 - 11:13

Non credo che Hitler si sia svegliato una mattina decidendo di terminare 4 milioni di individui solo perchè infastidito dai loro boccoli e copricapo.....

giovanni951

Mer, 02/05/2018 - 11:19

siam sicuri che abbia torto? io direi di no....

giovanni951

Mer, 02/05/2018 - 11:21

elvisso.......butta il fiasco

nova

Mer, 02/05/2018 - 11:26

Abu Mazen afferma anche che gli ebrei askenaziti sono europei (cioè ariani - come noi del resto e lo si nota dai tratti somatici) installatisi nella Palestina del post-Impero ottomano per colonizzare il Medio Oriente. Abu Mazen avrebbe dovuto invitarci a leggere i titoli di prima pagina del Daily Express del 24 marzo 1933 in cui Judea ( i 14 milioni di ebrei nel mondo) dichiarano guerra alla Germania dove Hitler è appena stato nominato cancelliere dal presidente Hindenburg.

fabrizio71

Mer, 02/05/2018 - 11:33

Abu Mazen è uno sciocco. La visione dell'ebreo come usuraio e affarista deriva proprio dalla religione, ma da quella cristiana, perché trasse origine dalla cosiddetta purificazione del Tempio dai mercanti da parte di Gesù. E' così che nacque l'idea dell'ebreo materialista e del cristiano spirituale: interpretazione naturalmente idiota. Ribadisco che agli ebrei nel medioevo era proibito possedere la terra ed esercitare professioni artigiane. Secondo Dordolio tutti gli ebrei sarebbero dovuti diventare medici? E sul prestito a usura ci sarebbe molto da dire...

perseveranza

Mer, 02/05/2018 - 11:41

Parole pesanti e pericolosissime.

stedo54

Mer, 02/05/2018 - 11:43

Abu Mazen dice una sacrosanta verità. Che dà fastidio a molti.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 02/05/2018 - 11:44

greg - Quindi secondo lei c'erano SEI MILIONI di "banchieri, finanzieri internazionali, grandi industriali ebraici e classi dirigenti"? Lei e` un luminare nella disciplina dei censimenti immagino...

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 02/05/2018 - 12:10

E pensare che il 25 aprile i partigiani a Milano sfilavano fianco fianco con i criminali palestinesi....ed erano pure orgogliosi, che schifo !!

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 12:13

@cardelli. Se si documenta sulla cattolicissima Serenissima Repubblica - come ho già scritto - i medici ebrei (e credo anche gli speziali ma non ho documentazione) erano la classe sociale più stimata, apprezzata e ricercata. Non si arrampichi sugli specchi con presunte imposizioni papali. Il prestito (ad usura) e l'attività bancaria NON POSSONO VENIRE IMPOSTE per il semplice fatto che uno non può avere PER FORZA denari da prestare! Gli ebrei propriamente vennero esclusi dalle "professioni liberali" il che non vuol dire venir obbligati a fare gli usurai o attività immorali. Lei quindi dice il falso. E dimostra pure faziosa ignoranza. Pubblicare grazie.

VittorioMar

Mer, 02/05/2018 - 12:21

...PERCHE' NON ASCOLTARE LE ALTRE VERITA'?...QUELLE NASCOSTE DAI VINCITORI ?...SAREBBE UTILE A CHIARIRE I MOLTI PUNTI OSCURI DELLA STORIA ??..ABU MAZEN HA DOCUMENTI AL RIGUARDO ?....ALTRIMENTI NON SI SAREBBE ESPRESSO !!!...HA DIRITTO DI ESSERE ASCOLTATO...!!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mer, 02/05/2018 - 12:24

Bah. Comunque a proposito di comportamenti vediamo un po' cosa pensano gli ebrei che scrivono qui dei comportamenti attuali di Israele.

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 12:31

@fabrizio71. Gli ebrei non dovevano per forza diventare medici per eccellere a Venezia. Ma chi l'ha detto? Erano anche abili commercianti ad esempio. Erano trattati certo come "diversi" e cioè come i turchi, i "tedeschi" ecc... E obbligati la notte a star rinchiusi in un quartiere apposito (il ghetto) non diversamente dalle altre comunità intese come "straniere". Spigolando sulla documentazione dell'epoca si troverebbe anche L'APPREZZAMENTO delle autorità rabbiniche di allora. Perchè questa separazione consentiva di mantenere la purezza della loro natura ebraica. Non sembri scandaloso: Israele ha recentemente avviato una campagna per DISINCENTIVARE il matrimonio con non ebrei (arabi).

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 12:36

Consentitemi di pubblicare una citazione a caso sul ghetto veneziano del 600: "All’interno dei portoni, oltre ai luoghi di studio e di preghiera, si trovavano un teatro, un’accademia di musica, cenacoli e salotti letterari. Sulla calle principale del Ghetto Vecchio si affacciavano ogni sorta di botteghe: da quelle di più immediata utilità a una libreria nel campiello delle Scole; esistevano un albergo con 24 stanze, presso la Scuola Levantina, una locanda e un ospedale in corte dei Barucchi, insomma quasi una città nella città, uno stato di grazie che fu stravolto dall’arrivo della peste che, tra il 1630 e il 1631, dopo aver percorso tutta l’Europa, arrivò anche in laguna".

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 02/05/2018 - 12:41

@Lotus. Hai Ragione. L'olocausto è solo una fandonia. I campi di concentramento tipo Auschwitz erano villaggi residenziali dove gli abiatnti dovevano solo lavorare ed erano assistiti, nutriti e curati. I forni crematori, che oggi sono in ogni città, servivano solo a cremare le persone che, per inedia o malatie varie, decedeano e servivano per evitare il diffondersi di malattie infettive. Le camere a gas non sono mai esistite perchè il famoso Cyclon B era solo un insetticida usato in agricoltura che non aveva nessun effetto su uomini e bestie. L'odio verso gli Ebrei era stato propagandato dalle varie Chiese Cristiane sin dal lontano Medio Evo ed iniziarono in occasione della Prima Crociata nella valle del fiume Reno. Poi si propagarono in tutta Europa con progroms e linciaggi sempre alimentati dai preti Cristiani.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 02/05/2018 - 12:41

Abu Mazen ha perfettamente ragione. Basta con i falsificatori della storia contemporanea ai fini del loro solo arricchimento! Dal 1795 (partizione della Polonia) e persino dal 1789 la storia è stata manipolata e riscritta da un'élite che non è semita, ma centro-asiatica. Quindi i commenti di Abu Mazen e di anti-sionisti come me non sono anti-semiti.

Mborsa

Mer, 02/05/2018 - 12:43

Se la frase di Abu Mazen fosse esaustiva della questione non si capirebbero le montagne di libri scritti sull'ebraismo, sui pogrom e sulla shoah. O è una cretinata oppure è un stralcio giornalistico di un discorso più completo.

8

Mer, 02/05/2018 - 12:48

Saranno pochi, ma hanno fatto della vita sulla terra un vero inferno.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 02/05/2018 - 12:48

Pravda 99, hai capito proprio il contrario di quello che scrive gregg. lui ha detto che se fosse vero quello detto da Abu Mazen, nei campi di sterminio ci sarebbero finte poche persone invece dei tanti che non erano né banchieri né finanzieri, ma operai,impiegati, professionisti ecc

hectorre

Mer, 02/05/2018 - 13:09

pravda99...prima di commentare si deve capire quel che si legge!

Agev

Mer, 02/05/2018 - 13:12

E' tempo che i veri ebrei invece di fare sempre le vittime si sveglino e guardino in faccia le loro stesse origini e che divengano consapevoli di chi in realtà è l'origine di tutte le loro cosiddette disgrazie o persecuzioni. Proprio perché siamo Ebrei dobbiamo prendere consapevolezza che Abu Mazen ha espresso una semplice verità. Signori miei basta essere e fare le vittime proprio perché non lo siamo e prendiamo atto del fatto che siamo stati strumentalizzati dai dei mentecatti che si tengono ben nascosti e ci usano per i loro miserabili fini. Questo è il tempo di dichiarare le differenze ma unificarle in una realtà più alta per il bene di tutta l'umanità . Gaetano

hectorre

Mer, 02/05/2018 - 13:14

aiutooooo!!!!.....ora cosa faranno i sinistri italioti????.....faranno dei distinguo su ebrei, israeliani, palestinesi, abu mazen, il contesto, i fraintendimenti....un bel guaio!!!....rischiano un corto circuito, visto che il loro cervello va a fasi alterne..diventano ebrei un giorno all'anno per convenienza e palestinesi per gli altri 364....ehhhh si, proprio un bel guaio....meglio restare in silenzio e sperare che la notizia venga dimenticata alla svelta.

ben39

Mer, 02/05/2018 - 13:20

Be' non è proprio vero nel senso che la loro, ebraica, identità religiosa non riconobbe il nazareno come il messia, uccidendolo pure e questo, grazie al patto tra chiesa e stato nazista, fu una delle ragione ideologiche che provocò l'Olocausato.

nova

Mer, 02/05/2018 - 13:26

Abu Mazen è un fantoccio di Israele e con queste dichiarazioni apparentemente antisemite avalla la tesi secondo cui l'Olocausto ''avvenne'' e in virtù della Shoah nessuna critica ad Israele è giustificata, neanche l'uso di bombe 'bunker buster' lanciate da Israele in Siria qualche giorno fa. Dato di fatto da cui sviare la nostra attenzione e il fantoccio Abu Mazen sta dando una mano in tal senso.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 02/05/2018 - 13:28

Il 25 aprile che da diversi anni grazie alla sinistra che lo ha monopolizzato a sua immagine, è diventato anche la festa di Abu Mazen e i suoi terroristi cantando mano nella mano bella ciao. Che schifo !!!

investigator13

Mer, 02/05/2018 - 13:30

d'altra parte oggi ci troviamo nelle stesse condizioni di allora, l'antisemitismo oggi sta nascendo di nuovo per le stesse cause, con il loro potere economico oggi che gli ebrei si sono creato a scapito degli altri Stati, le grandi famiglie ebraiche soprattutto americane stanno condizionando tutta la geopolitica economica mondiale. es. globalizzazione loro creatura e l'Ue strumento per incamerare dollari per l'oligarchia bancaria ebraica sfruttando le economie europee. si salva la Germania allo scopo di neutralizzarla.... non si sa mai.

Demy

Mer, 02/05/2018 - 13:32

L'errore/orrore è stato quello di assegnare agli ebrei un territorio chiamato israele. La prima volta nella storia che da una religione nasce uno stato. Circa la presunta shoa meglio stendere un velo pietoso visto che, ancora oggi, gli "letti" ci lucrano sopra, segno che non hanno rispetto nemmeno per il loro morti.

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 13:42

Jasper, i pogrom (sommosse antiebraiche) furono realtà. Sinteticamente le ragioni di uno polacco di cui lessi la documentazione. La nobiltà locale aveva appaltato agli ebrei l'amministrazione delle terre coltivate a grano. Gli ebrei scoprirono essere più remunerativo destinarlo alla produzione di vodka che alla panificazione. E iniziarono anche a gestire osterie. Il pane divenne raro e costoso. Gli uomini si diedero all'alcol nelle bettole e si diffuse il degrado sociale. La popolazione insorse contro gli ebrei con violenza (pogrom). La storia fu questa, che nulla aveva a che fare credo con la religione o la razza in quanto tali. Mazen penso potrebbe citarla, volendo.

gian paolo cardelli

Mer, 02/05/2018 - 14:20

Dordolio, si è dimostrato TRE VOLTE ignorante: a) quello che lei ha chiamato "presunto" sono documentazione UFFICIALE ED ACCERTATA STORICAMENTE; b) lei non ha la più pallida idea di come funzionano le banche; c) a quei tempi i Rothschild non esistevano, i soldi gli usurai non se li stampavano da soli ovvero se li erano guadagnati FACENDO ALTRI LAVORI, poi scoraggiati (per non dir vietati) proprio da quel Concilio. Ora aspetto la documentazione sua sul concilio in questione, visto che quanto ho scritto l'ha definita "falsa"...

vaigfrido

Mer, 02/05/2018 - 14:23

Mi ha indignato la presenza di bandiere palestinesi al 25 aprile , ma nessuno si ricorda che al tempo della seconda guerra mondiale i palestinesi erano alleati con i nazisti ....I comunisti trinariciuti non cambieranno mai ...

cir

Mer, 02/05/2018 - 14:40

ABU MAZEN , un grade uomo , dopo ARAFAT ...

cir

Mer, 02/05/2018 - 14:42

abbasso israele , viva la PALESTINA !!!!

cir

Mer, 02/05/2018 - 14:44

israele va eliminata, non esiste che una religione becera fondi uno stato .

cir

Mer, 02/05/2018 - 14:45

israele ? no grazie . meglio il BURUNDI.

abocca55

Mer, 02/05/2018 - 14:50

Quello che è certo, è che i nostri politici, per governare tranquilli, si dovevano recare al mausoleo della Shoah in Israele. Non era richiesto recarsi a Hiroshima o a Nagasaky. I presidenti USA sono stati tutti schiavi dei sionisti, che hanno imposto Israele al centro essenziale e radicale della politica americana. E questo mistero non si riesce a capire o a spiegare, ma il sionismo controlla sia i democratici che i repubblicani. Non c'è scampo. Trump più di tutti se vuole salvarsi dal Russiagate. Mi sembra che sia sotto ricatto. E' una sensazione, non altro.

Ernestinho

Mer, 02/05/2018 - 15:06

Il "cir" anche oggi fa sentire le sue idiozie! Ma non la smette mai!

mozzafiato

Mer, 02/05/2018 - 15:06

DEMY (13,32) forse sei un poco confuso: guarda che questo non e' l'auditorio del centro sociale dove hai imparato le nefandezze che hai scritto !

mozzafiato

Mer, 02/05/2018 - 15:15

REG (9,43) ma la tragedia e'che gli arabi in questione, sono ampiamente spalleggiati e sostenuti nella loro miserabile opera di demolizione e negazione della cultura ebraica, da una mare di capronidi sciagurati occidentali: basta leggere le nefandezze dei comunisti filonazisti che si materializzano qui quando si parla "di ebrei"e di "poveri palestinesi" !

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 02/05/2018 - 15:31

palestinese ignorante.

Dordolio

Mer, 02/05/2018 - 15:32

Cardelli, le ho dato documentazione di un contesto (Serenissima Repubblica) dove gli ebrei stavano benissimo, occupandosi di VARIE e non disdicevoli attività. Ma ammettiamo anche che in altre epoche l'attività bancaria e un certo maneggio di denaro (usura) fossero state ESCLUSIVE ED OBBLIGATE pratiche ebraiche... si rende conto di quel che dice? L'attività più remunerativa e ricercata... assegnata UNICAMENTE ad un popolo (e negata agli altri)? Lei in pratica vorrebbe dirci: poveretti gli ebrei..... sono diventati ricchissimi nei secoli... e tutto per colpa del papa che li ha condannati a farlo... loro anzi non volevano, desideravano forse arare la terra.. Stia zitto Cardelli che eviterà di coprirsi ulteriormente di ridicolo.

mozzafiato

Mer, 02/05/2018 - 15:36

PRAVDA69 pensavo di trascorrere un pomeriggio colmo di ilarita' nel leggere i tuoi sproloqui (dato l'argomento) invece mi hai lasciato con un palmo di naso ! Hai scritto, tutto molto condensato, le solite cretinate sugli israeliani che ammazzano i bimbi e nulla piu': Non dirmi che le tue rotelle stanno cominciando a girare per il verso giusto ?

roberto zanella

Mer, 02/05/2018 - 16:03

Che gli Ebrei non si siano fatti ben volere è probabile ma non si giustifica quel massacro , il Nazismo avaeva iniziato a massacrare i Tedeschi negli anni trenta quelli che erano deformi ect..non so perchè i Nazisti ce l'avessero con loro non per la religione di certo...forse è dovuto alla follia dell'Arianesimo ...Mazen ha detto una cosa , una sua opinione...però si deve dire che con l'accusa di negazionismo si è instaurata la dittatura del politically correct ...vedi l'UNAR diretta dal compagno Manconi...alla negazione della Shoah i Comunisti ci hanno attaccato altre questioni , se neghi quello che piace a loro sei condannabile...

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Mer, 02/05/2018 - 16:27

Che Abu Mazen e i palestinesi siano i degni eredi di Hitler e dei nazisti non lo scopriamo certo ogggi. E' invece inquietante il lungo elenco dei commentatori, che ancorchè palesanti una incredibile ignoranza storica, si dimostrano ancora peggio di Abu Mazen: trinariciuti razzisti e indegni esmplari umani.

jeanlage

Mer, 02/05/2018 - 16:44

Abu Mazen si è iscritto Agli Abbaiatori Nostalgici Palestinesi Ignoranti (ANPI)?

hectorre

Mer, 02/05/2018 - 16:52

sarebbe tutto più semplice se la storia rimanesse tale e le commemorazioni riguardassero solo i diretti interessati...purtroppo c'è il brutto vizio di impossessarsi delle date e degli eventi solo per interesse...succede il 25 aprile...succede per gli ebrei...succede troppo spesso!...

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mer, 02/05/2018 - 17:15

Chi sa com'è che la gente comune tende a dare ragione ad Abu Mazen e i media mainstream danno invariabilmente ragione a Netanyahu.

mozzafiato

Mer, 02/05/2018 - 17:32

TANGARONE beh diciamo che la scemenza che hai scritto, costituisce per certi versi, una novita' nel panorama delle buffonesche ragioni dei nazicomunisti a sostegno delle teorie hitleriane sulla necessitita'di far sparire gli ebrei dalla faccia della terra. Dunque la volonta' di voler sterminare tutti gli ebrei, second te, non deve dar modo agli israeliani (nella fattispecie) di difendersi: insomma gli ebrei israeliani, NON SI DEVONO NE LAMENTARE NE DIFENDERSI perche' in tale modo, si rendono noiosi, pedanti e lamentosi ! Beh, questa non la avevo ancora sentita nel bestiario dei novelli nazi comunisti. Complimenti !

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 02/05/2018 - 17:46

Seguendo il ragionamento... C'è nessun ragionamento.

steacanessa

Mer, 02/05/2018 - 17:47

Alla faccia dei belinoni che parlano di islam moderato. Una menzogna assoluta. L’islam è una invenzione del generale maometto per avere a disposizione miliziani contenti di morire in battaglia per andare a fornicare con le uri nell’oltretomba.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/05/2018 - 17:58

Dante, Goethe, Dostoevskiy, Schopenhauer, Celine, Shakespeare, ecc... GENI di ogni epoca, estrazione, credo... in 2000 anni hanno mosso critiche nei confronti di questa gente.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/05/2018 - 18:01

L'unico popolo che è stato sistematicamente avversato dovunque abbia messo piede. Insomma... o tutto il mondo si sbaglia, da 2000 anni... oppure forse c'è qualche cosa in loro che non va.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/05/2018 - 18:02

"I non-ebrei sono stati creati solo per SERVIRE gli ebrei.". Queste le parole del fu RABBINO CAPO di Israele (non un rabbino di provincia...). Riportate dal Jerusalem Post il 18 ottobre 2010. Verificabili.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/05/2018 - 18:06

Sono solo pregiudizi... infatti le banche e i media sono tutti in mano a buddhisti.... Rothschild, Goldman Sachs, Lazar, ...tutti buddhisti. I vari Greenspan, Bernanke, Yellen... tutti buddhisti. I grandi media, hollywood ... sono zoroastriani lì.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/05/2018 - 18:11

L'80% dei membri del primo governo comunista dell'URSS era composto da loro. Kaganovic, Yagoda e altri responsabili primari della creazione dei gulag erano loro. Loro erano i finanziatori delle rivoluzioni comuniste in Russia ed Europa. Loro i capi comunisti in Europa, da Bela Kuhn a Rosa Luxemburg.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 02/05/2018 - 18:12

Loro sono a capo SISTEMATICAMENTE di qualunque rivoluzione ideologica che vada nel senso della dissoluzione degli altri popoli (dal comunismo, una loro creazione nell'ideologia, da Marx a Lenin, fino all'omosessualismo, dalla promozione del meticciato all'immigrazione di massa). Da Kalergi a Soros.

gianrico45

Mer, 02/05/2018 - 18:35

Ha detto quello che dicono anche parecchi ebrei. Dove sta l'antisemitismo?

mozzafiato

Mer, 02/05/2018 - 18:44

AUSONIO, ora possiamo definirci al completo e soddisfatti: infatti anche tu hai mosso critica a "questa gente". Sei un poveraccio AUSONIO, condizione la tua aggravata da una ignoranza di dimensione indescrivibile ! Poi qualcuno si chiede come mai la civilta' occidenta e' riuscita a scendere cosi in basso: BASTA LEGGERE I TUOI TRAGICOMICI INTERVENTI...ed il male e' che non sei il solo !!

Gianni11

Mer, 02/05/2018 - 18:46

Il lavoro rende liberi. E' la tragedia shoah.

mozzafiato

Mer, 02/05/2018 - 18:51

FRANCOG diciamo meglio: I NAZICOMUNISTI come te (specie rara invia di estinzione per fortuna) tendono a dare ragione ad abu mazen. Sono loro quelli che tu definisci "gente comune"; ma se vivessi nel mondo normale, ti saresti accorto che la gente comune sono tutti gli altri, cioe'la stragrande maggioranza e non da affatto ragione ad i NAZICOMUNISTI quindi ad abu mazen

mozzafiato

Mer, 02/05/2018 - 19:01

LOTUS49 beh diciamo che le scemenze che hai scritto, non sono proprio fra le peggiori, pero' restano sempre scemenze a cominciare da quella del presunto odio da parte dei "popoli che li hanno ospitati". Io non ho mai sentito parlare di popoli che odiano gli ebrei. Ho invece sentito parlare di dittatori insensati che hanno perseguitato gli ebrei per i propri squallidi ed omicidi fini. Per esempio,io non conosco un solo ebreo italiano che approfittando della propri ricchezza, trama contro le istituzioni italiane per impossessarsi del potere. Questo lo crede solo quella effimera categoria di rimbambiti (dalla politica) esattamente come i bimbi credono a Babbo Natale o a Biancaneve e i sette nani,

steorru

Mer, 02/05/2018 - 19:09

Lotus49, mi auguro che lei stia scherzando. In ogni caso ogni scherzo sull'olocausto lo ritengo di pessimo gusto. Se le sue convinzioni sono dte dalla sua ignoranza ha sempre tempo per documentarsi e magari incontrare qualche sopravissuto(sono molto pochi ormai). In ogni caso la invito a scusarsi con le comunità ebraiche per le sue affermazioni. Chiedo al Giornale di vigilare affinchè queste non vengano pubblicate, pur non essendo un ebreo mi sento proffondamente offeso.

steorru

Mer, 02/05/2018 - 19:14

cir, pur rispettando le tue simpatie filo palestinesi ti chiedo di rispettare un popolo e una religione che ha lo stesso diritto di esistere come ogni altro popolo e religione. Con le tue affermazioni ti classifiche da solo e ti assumi gran parte delle affermazioni che hai fatto sugli ebrei e su Isdraele.

gian paolo cardelli

Mer, 02/05/2018 - 19:39

Dordolio dei suoi "ragionamenti" non mi interessa nulla: MI MOSTRA IL TESTO DELLE DISPOSIZIONI CHE HO CITATO? Mi dimostra CHE LE HA LETTE? LEI, deve smetterla!

Ritratto di Ammit

Ammit

Mer, 02/05/2018 - 22:58

Verità pura e semplice.

PaolodC

Gio, 03/05/2018 - 00:15

C'è della gente che ha il grave difetto di dire quello che molti pensano ma non osano proferire. Accidenti che gran brutto vizio!

mastra.20

Gio, 03/05/2018 - 01:07

ero emigrante in Germaniae lavoravo in un ristorante italiano ,un giorno un signore tedesco che era stato in Italia nella seconda guerra mondiale ,gli feci una domanda( perchè ce l'avevano con gli ebrei e mi rispose ,facevano gli USURAI, questa è la triste verità,mi meraviglio di tutto questo scalpore ,,hanno sempre fatto le vittime , rispettando tutte le vittime dell'orrore (di innocenti EBREI ) commesso dai TEDESCHI

0rl4nd0

Gio, 03/05/2018 - 01:28

scusate ... ma fatemi capire perchè tutto questo odio nei confronti degli Ebrei? forse perchè hanno sempre dimostrato di essere più intelligenti e in gamba del 90% della popolazione mondiale? come al solito è l'invidia che parla al vostro posto! Chissà come mai sistematicamente tutti i ricchi, i paesi più ricchi, insomma tutti quelli che sono stati nella loro esistenza (in un modo o nell'altro) più bravi, intelligenti e colti, di noi, sono così odiati (anche se non sono Ebrei)? Ho conosciuto diversi Ebrei, ebbene tutte persone di elevata cultura e intelligenza e in un caso, hanno anche aiutato un amico in difficoltà economica senza pretendere nulla se non la semplice restituzione del prestito senza interessi. Ma perchè tutto quest'odio??? Più li odiamo e più dimostriamo di essere a loro inferiori! Pensateci!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 03/05/2018 - 07:27

E già! Sono stati gli ebrei a "noleggiare" i treni per farsi portare in "gita" ad Auschwitz, a Buchenwald ecc...

mila

Gio, 03/05/2018 - 07:56

@ Dordolio -Infatti nella Serenissima Repubblica di Venezia gli Ebrei dovevano vivere nel ghetto, ma non venivano massacrati (anche se nel 600 ci fu un inizio di violenze contro gli Ebrei da parte del popolo, forse aizzato da predicatori vaticani, ma poi il governo veneziano ristabili' l'ordine), potevano esercitare la medicina, ma avevano dei limiti nel commercio e non potevano possedere terre. Era normale che cercassero di guadagnare anche coi prestiti (non capisco che cosa ci sia di male). Comunque a Venezia non stavano cosi' male, tanto che vi si stabilirono anche degli Ebrei cacciati dalla Spagna. Non e' il caso di fare paragoni con la situazione degli Ebrei nella Germania nazista. Forse perche' i Veneziani erano molto piu' civili dei nazisti?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 03/05/2018 - 08:39

Dichiarazioni difficilmente condivisibili che tuttavia sollevano un interrogativo che di solito si elude: perché ci fu lo sterminio di parte della popolazione europea durante la seconda guerra mondiale ? La risposta comoda è dire che fu a causa del nazismo ed Hitler , quella scomoda è riconoscere che gli ebrei erano invisi alla maggioranza della popolazione europea e che in europa c'era un fortissimo antisemitismo, ad esempio in Francia .

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 03/05/2018 - 08:48

Basta leggersi un pò di letteratura francese dell'800' oppure ricordare il processo Dreyfuss . I nazisti hanno fatto il lavoro sporco ma a molti europei il destino degli ebrei interessava assai poco , alleati in primis che divulgarono l'esistenza dei campi solo a fine guerra ma ne erano a conoscenza ben prima. Gli ebrei saranno sempre percepiti come un corpo estraneo alle società in cui vivono perché per continuare ad esistere non devono assimilarsi e mischiarsi alle popolazioni dove vivono e dove vengono percepiti con sospetto. Del resto loro stessi si ritengono spesso prima di tutto ebrei e solo in seconda battuta italiani, francesi o tedeschi. Ovviamente il fatto che mediamente siano, anche grazie ad un abile lobbismo, persone che mettono a successo le loro capacità e conquistano ruoli di spicco nella società , non attira particolari simpatie.

cir

Gio, 03/05/2018 - 17:43

grande ABU MAZEN ||||

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Ven, 04/05/2018 - 15:38

Il discorso di Mazen non mi stupisce, oggi si è giustamente scusato... Trovo aberranti invece i numerosi commenti antisemiti... Evidentemente le idee di Hitler riscuotono ancora molto successo.