Siria, De Mistura lascia l'incarico di inviato delle Nazioni Unite

L'annuncio è stato dato a New York durante una riunione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu. L'ultima missione è prevista il 24 ottobre, quando De Mistura si recherà a Damasco

Staffan De Mistura, inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, ha annunciato che lascerà l'incarico a fine novembre. L'annuncio è stato dato durante una riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza dell'Onu che aveva proprio come oggetto la Siria e la guerra che sta colpendo il Paese da ormai sette lunghissimi anni.

Il diplomatico ha detto di lasciare l'incarico "per ragioni personali", dopo "quattro anni e quattro mesi" di missione. De Mistura ha anche detto che la prossima settimana, il 24 ottobre, su invito delle autorità del governo di Damasco, si recherà nella capitale della Siria per discutere della possibilità e dei difficili negoziati per formare un comitato costituzionale. Il ruolo di questo organismo dovrà essere quello di elaborare la nuova Costituzione siriana.

Come ricordato da La Stampa, "lo sforzo del diplomatico italo-svedese, in questi ultimi mesi, è stato quello di unire il processo di pace di Astana, sponsorizzato da Russia, Turchia, Iran, a quello dei colloqui di Ginevra, da lui stesso coordinati". Compito molto arduo e che adesso spetterà al suo successore.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 17/10/2018 - 17:16

anche questo te lo trovi fra i piedi dappertutto. alla fine lo vedremo in panchina accanto a Mancini...