Siria, orrore a Qamishli: l'Isis uccide due sacerdoti

A Qamishli, i terroristi dello Stato islamico hanno fatto esplodere bombe e assaltato le auto dei sacerdoti armeni

In Siria il sangue non cessa di scorrere. A Qamishli, città del nord-est siriano vicino al confine con la Turchia, lo Stato islamico si è risvegliato e ha provocato le sue nuove vittime. Secondo le informazioni delle fonti locali, tre autobombe sono esplose in vari punti della città, mentre due sacerdoti armeni sarebbero stati uccisi durante un assalto da parte di un gruppo terrorista, che ha aperto il fuoco sulle auto dei sacerdoti che si dirigevano verso la città di Deir Ezzor, un tempo roccaforte del Califfato islamico. Si tratterebbe di padre Hanna Ibrahim (Hovsep Petoyan), e padre Ibrahim Hanna Bido (indicato anche come Abraham Petoyan). Il diacono, invece, sarebbe rimasto ferito.

Le notizie sono ancora frammentarie. L'agenzia di Stato siriana, Sana, parla di tre civili uccisi e di una ventina di feriti a causa delle esplosioni delle tre macchine. La notizia è stata data anche dall''agenzia curda Hawar News Anha e dal Rojava Information Center. Quest'ultimo gruppo ha parlato non di autobombe vere e proprie ma di due motociclette cariche di esplosive, che, insieme a una terza, sarebbero state fatte esplodere all'interno del mercato locale.

Il Consiglio militare siriano ha riferito che i terroristi dello Stato islamico hanno già rivendicato l'attacco. Segnale eloquente di come la guerra ai terroristi non sia ancora conclusa. E il mostro, nonostante la fine di Abu Bakr al Baghdadi, sia ancora in grado di mietere vittime innocenti.

Commenti
Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 11/11/2019 - 16:02

I due sacerdoti ringraziano Trump (per aver lasciato il Medio Oriente) e Putin (che ha regalato il Kurdistan Siriano ai Turchi)

Alessio2012

Lun, 11/11/2019 - 16:05

INUTILE CRITICARLI, LORO HANNO LE PAL..., VISTA DALLA LORO PROSPETTIVA SI SONO DIMOSTRATI COERENTI.

lolafalana

Lun, 11/11/2019 - 16:40

Erdogan continua per finire il lavoro iniziato nel 1915/1916 con il genocidio degli Armeni delegando il lavoro sporco ad altri...

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 11/11/2019 - 17:03

INTANTO LE AZIENDE DI ARMI ITALIANE SEMPRE PIU' RICCHE, NON SAPETE NEANCHE CHI SONO E DOVE SONO, I MEDIA HANNO ORDINI DI NON PARLARNE E SCRIVERNE. RIFLETTETE ITALIANI CHI HA PIU' COLPA CHI PRODUCE O CHI USA LE ARMI ?

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 11/11/2019 - 17:34

sarà molto soddisfatto il califfo turco, dopo il genocidio degli armeni, la persona giusta per entrare in Europa, ,!!!!!!!!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 11/11/2019 - 17:36

Dragon,,da sempre il denaro è stato artefice dei più grandi misfatti della storia, ed i nostri politici ora non sono da meno, soldi = potere

oracolodidelfo

Lun, 11/11/2019 - 18:27

Mentre la signora Lamorgese si straccia le vesti per un inesistente antisemitismo, non si espone come dovrebbe sugli islamici che rivendicano l'attentato ai soldati italiani ed uccidono barbaramente due sacerdoti armeni. Presidente Mattarella, sino a quando il popolo italiano dovrà sopportare? Possibile che dal Quirinale non veda la sete di Giustizia del popolo e non oda il suo grido di dolore? Presidente, se queste parole verrò indagata e condannata, sarò onorata di esserlo.

necken

Lun, 11/11/2019 - 19:46

@Dragon_Lord le armi se le possono procurare da svariatissime fonti es in Italia le ns forze dell'ordine hanno trovato armi importate dal Quatar; per loro quel che conta è la volonta di colpire noi infedeli e tutti quelli che si oppongono all'islamizzazione se solo potessero farlo come vorrebbero

zen39

Lun, 11/11/2019 - 19:56

Ma il terrorismo non è qualcosa di spontaneo che nasce come protesta contro questo o quell'altro stato. E' il prodotto di progetti a tavolino di chi ha le redini del mondo che guarda caso non sono singoli paesi ma gruppi di potere occulto che hanno i paesi nelle loro mani tramite la corruzione internazionale. Il terrorismo rappresenta una strategia per il raggiungimento di determinati risultati che vanno tutti in un unica direzione: il dominio del mondo a prescindere dalla volontà dei popoli. Rinco....ci con singoli episodi serve solo a distrarci. Seguite i soldi e troverete la testa.

buonaparte

Lun, 11/11/2019 - 20:07

-DRAGON LORD se le armi non le facciamo noi le fanno altri .. cosa vuol dire. le armi possono essere usate anche per difendersi.. e ogni persona ha il diritto di difendersi .se uno ti affronta con una pistola cosa fai i disegnetti con i gessetti e canti con i palloncini in mano? .. anche il coltello che usi per sbucciare la mela lo puoi usare per ammazzare tua suocera . -STAMICCHIA . tutti questi morti sono sulla coscienza di obama che ha fatto 1 milione di morti tra libia e siria e ecc.e 50 milioni di profughi. pensa che nella seconda guerra mondiale morirono 400.000 italiani. QUESTA è STORIA LA MATEMATICA NON è UNA OPINIONE