Siria, il Pentagono accusa Putin: "Mosca sta costruendo una base"

Anziché concentrarsi sui tagliagole dell'Isis, Obama trama contro Putin. E lo accusa di portare in siria sei carri armati da combattimento "altamente sofisticati"

"La Russia è impegnata in sforzi multivettoriali per formare un ampio fronte contro la minaccia dell’Isis". Il viceministro degli Esteri russo, Mikhail Bogdanov, mette in chiaro subito quali sono le intenzioni del Cremlino in Siria. Mentre la comunità internazionale non osa assumersi le proprie responsabilità, Vladimir Putin si schiera senza problemi al fianco di Bashar al Assad nella guerra al califfo Abu Bakr al Baghdadi. Un asse che sembra non piacere agli Stati Uniti che ieri ha accusato Mosca di potenziare il sostegno militare a Damasco inviando attraverso due navi cargo sei carri armati da combattimento "altamente sofisticati" e ulteriori militari. Secondo la Stampa, il Pentagono è poi preoccupato dal ponte aereo russo verso l’aeroporto di Latakia che starebbe portando alla "realizzazione di una grande base avanzata destinata ad ospitare aerei, elicotteri e fanteria navale".

Non manca giorno che gli Stati Uniti non pungolino il Cremlino. Tanto che, nella lotta allo Stato islamico, sembrerebbe che Washington sia più interessato a indebolire il governo di Assad che a sconfiggere i tagliagole islamici. In un gioco delle parti, che non fa altro che alzare il livello dello scontro, l'America muove accuse a Putin. Che, agli occhi del presidente Barack Obama, continua a essere il nemico numero uno. In questo quadro sono state diffuse dal Pentagono le prime immagini satellitari che fotograno le infrastrutture russe in Siria. Gli scatti, oggi pubblicati dalla Stampa, "mostrano piste di atterraggio, elicotteri, luoghi destinati ad ospitare aerei, carri armati dispiegati per proteggere il terreno e batterie antiaeree". Secondo Jeff Davis, portavoce del Pentagono, i russi starebbero "realizzando una base aerea avanzata" che servirà a far decollare jet ed elicotteri per realizzare raid, aerei o terrestri. Alle accuse mosse dal Pentagono, però, l'ambasciatore siriano a Mosca, Riad Haddad, ha risposto accusando gli Stati Uniti di diffondere "bugie". "È vero che da 40 anni collaboriamo con la Russia sul piano militare - ha assicurato - ma ora non ospitiamo truppe russe sul nostro territorio".

Le continue accuse degli Stati Uniti non aiutano sicuramente a distendere il clima né tantomeno alla formazione di un fronte unito contro lo Stato islamico. Anche oggi dal Cremlino ci hanno tenuto a far notare che Putin non ha ancora ricevuto "alcun segnale" su un possibile dialogo con Obama. Dialogo che Mosca ritiene "necessario" per "chiarire le posizioni reciproche e per tentare di raggiungere consenso e comprensione".

Commenti

giovanni951

Mar, 15/09/2015 - 10:33

e allora? solo loro possono permettersi di costruire basi all'estero? sobillare governi? dichiarare guerre per esportare la democrazia? ma che vadano al diavolo questi maledetti guerrafondai.

levy

Mar, 15/09/2015 - 10:36

Se gli americani vogliono veramente combattere l'isis, non concentrino la loro attenzione all'eliminazione di Assad che dell'isis è nemico.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 15/09/2015 - 10:41

Mosca fa benissimo a costruire una base. Se l'abbronzato è invidioso ne faccia una anche lui in Libia.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 15/09/2015 - 10:42

Praticamente Obama aggredisce i cristiani di Russia e difende l'ISIS.

maufi

Mar, 15/09/2015 - 10:43

Fatemi capire. Adesso ci dobbiamo arrabbiare se qualcuno ha finalmente deciso di agire sul serio contro chi ci vuole tagliare la testa? Vorrei poi ricordare che in questi giorni l'Europa sta subendo un'invasione da parte di questi signori. Ma l'abbronzato c'è o ci fa?

amecred

Mar, 15/09/2015 - 10:50

Obama verra' ricordato come il peggior presidente degli USA. Gli USA non sono mai stati cosi poco mati nel mondo come ora. Esisteva una volta il sogno americano, ci siamo risvegliati in un incubo. E' ora che si ciuda l'esperienza NATO, e che si volti pagina. Glu USA rimarranno solo con i sauditi, sultani e califfi vari.

swiller

Mar, 15/09/2015 - 10:53

Obama è un criminale della peggiore specie lui e tutti gli americani, loro hanno creato queste situazioni in Siria nord africa iraq afganistan, sono dei volgari guerrafondai.

vittoriomazzucato

Mar, 15/09/2015 - 10:57

Sono Luca. In questo momento le scelte di Obama e quindi dei Democratici Americani sono degli errori. Schierarsi contro Putin per la sua presenza in Siria è non capire niente di ISIS e Medio Oriente. In USA ci vogliono i Repubblicani. GRAZIE.

rugoso

Mar, 15/09/2015 - 10:59

Mi sorge un sospetto...non e' che tutto questo accusare la Russia abbia solo lo scopo di indebolirla e tagliarla fuori dalla corsa al petrolio che si sta aprendo con lo scioglimento dei ghiacci al Polo Nord? La Russia, in effetti, e' quella che vanta maggiori diritti territoriali su quella zona per la lunghezza dei suoi confini che si affacciano nel mare nordico e...a pensar male...

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Mar, 15/09/2015 - 11:00

Gli Stati Uniti hanno all'estero circa 850 basi militari e circa un milione di soldati (senza contare le basi NATO). Ma se la Russia porta 6 carri armati in Siria... apriti cielo: e' una minaccia per la pace. Ma quando dal mondo occidentale si levera' in una sola voce un sonoro: va a f.. c... USA!

Jimisong007

Mar, 15/09/2015 - 11:04

Gli Obamericani pavidi e gelosi debbono sopportare le conseguenze della loro incompetenza

Libertà75

Mar, 15/09/2015 - 11:08

E le basi in Italia a 70 anni dalla fine del conflitto allora che sono? Mister Obama l'incoerenza è il primo sintomo di una mente komunista!

1942

Mar, 15/09/2015 - 11:08

hanno ragione di lamentarsi PUTIN gli sta rubando la scena e forse anche il business tutto il caos in quella zona mi fa venire in mente il film di SORDI FIN CHE C'é GUERRA C'é SPERANZA

Efesto

Mar, 15/09/2015 - 11:10

Le proteste US sono l'ennesima prova del cinismo con cui trattano le popolazioni del medio oriente, ed in particolare della Siria. Meno di una manciata di anni or sono la Siria godeva di benessere, i bambini potevano andare a scuola, le persone, anche se con qualche contrarietà politica vivevano piuttosto bene. È meglio ora con il califfato? Ma dove sta il senso civico degli US? Loro lavorano solo per la divisione secondo il principio che mancanza di progresso significa per loro mantenimento della leadership mondiale.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 15/09/2015 - 11:25

Gli USA, come già in Afganistan, con Saddam Hussein, con Al Quaida, ecc. ecc. prima vendono le armi ad un popolo o ad una fazione POI li bombarda. Adesso siamo ancora nella fase di vendita delle armi. E' ovvio che le armi che gli vendono non sono l'ultimo ritrovato della tecnologia sapendo che quando sarà il momento di distruggere quelli che adesso sono clienti, avranno gioco facile. Se però il Cremlino concede alla Siria armi sofisticate, ad Obama rovina il giochino in quanto l'ISIS pretenderà a sua volta armi più sofisticate. E questo, ad Obama, non sta bene in quanto potrebbe complicargli la fase 2.

Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Mar, 15/09/2015 - 11:27

Bravo, Putin, ma indossa dei guanti protettivi nel "maneggiare" Assad e i suoi spalleggiatori iraniani. Biasimo senza fine, invece, per Obama e i suoi cagnolini francesi, inglesi e tedeschi. A prescindere, attenti tutti ad Erdogan, che sta vaneggiando un nuovo sultanato. E, per finire, forza Israele, sempre.

paviglianitum

Mar, 15/09/2015 - 11:29

qualcuno sa dirmi, di grazia, quanti sono i militanti dell'isis uccisi finora dai russi? credo zero, e comunque molto meno di quelli fatti fuori dagli americani. per adesso, tanto fumo e poco arrosto

alfonso cucitro

Mar, 15/09/2015 - 11:29

Ancora una volta l'abbronzato islamico si schiera spudoratamente a favore dei terroristi mussulmani dell'Isis,cercandi di attaccare Putin e la Russia che si schierano con Assad,Presidente della Siria,per combattere il terrorismo.Questo evidenzia ancora una volta il coinvolgimento del cioccolatino nelle diaspore mondiali con una politica estera sbagliata e arruffona e dettata solamente da interessi economici.Purtroppo ha coinvolto anche la stragrande maggioranza dei paesi europei,succubi di tale politica.

i-taglianibravagente

Mar, 15/09/2015 - 11:35

tutti coloro che sono contro i deliri di onnipotenza degli ameri-cani sono i benvenuti

Giorgio Rubiu

Mar, 15/09/2015 - 11:37

Ebbene, perché non dovrebbe farlo? Solo gli Stati Uniti d'America, travestiti da Nato,possono avere basi in terre straniere? Se l'intervento Russo in Siria (e in tutto il medio oriente,se necessario) serve allo scopo di eliminare l'ISIS,ben venga la Russia.Il fatto che il suo intervento possa procurarle vantaggi economici,diplomatici o di influenza militare nell'area, preoccuperebbe solo se essa volesse conquistare il resto del mondo come vuorrebbe fare l'ISIS.

releone13

Mar, 15/09/2015 - 11:43

e fa benissimo a preoccuparsi........NON ESISTE UN COMUNISTA BUONO............e putin è MOLTO comunista........capisce solo la forza bruta ed il pugno di ferro.....

VittorioMar

Mar, 15/09/2015 - 11:45

...potevano pensarci prima loro..

polonio210

Mar, 15/09/2015 - 11:54

Ogni giorno che passa mi convinco,sempre di più,che Barack Hussein Obama 2° sia una quinta colonna dell'islam,fatta eleggere 44° Presidente degli Stati Uniti per minare dall'interno l'Occidente.Ogni sua decisione,in politica estera,và contro ogni interesse americano ed occidentale:con la scusa dell'appoggio alle "primavere arabe"ha distrutto dei governi,forse non democratici,ma sicuramente laici e migliori dei terroristi.Vuole eliminare Assad,che non è uno stinco di santo,ma che almeno ha gli attributi per combattere l'ISIS.ha praticamente abbandonato Israele.Ha dato il via alle sanzioni contro Russia invece di creare un fronte militare unito anti ISIS che vada dagli Stati Uniti passando per L'Europa ed arrivando alla Russia,senza dimenticare di coinvolgere la Cina.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 15/09/2015 - 11:54

dato che lo fa per difendere anche i nostri interessi, fa assolutamente bene dato che fa cio che americani e francesi da tempo avrebbero dovuto fare senza sparlare da anni di inesistenti ed impossibili primavere: costruire basi non è un solo diritto USA e francese che fa anni non fanno altro che fomentare guerre dove interessi petroliferi spingono i loro servizi a fantomatiche organizzazioni di colpi di stato: quindi ora la smettano di sparlare ma cercvhino accordi costruttivi con Putin.

Enny33

Mar, 15/09/2015 - 11:57

cari americani oramai il giochino e sempre il solito! speriamo che tutto questo non porti ad un disastro maggiore!

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 15/09/2015 - 12:01

L ASSE CRIMINALE USA -ISRAELE-ARABIA SAUDITA SONO IRRITATI DALLA PRESENZA RUSSA IN MEDIORIENTE ,I LORO PIANI DESTABILIZZANTI IL MEDIORIENTE PER CREARE UN NUOVO MEDIO ORIENTE SCHIAVO DEI LORO VOLERI STA SUBENDO CONTRACCOLPI NOTEVOLI.L ISIS LA LORO CREATURA VERRA DEBELLATA PER ESSERE SOSTITUITA DA UNA NUOVA COALIZIONE ISLAMICA PIU MODERATA,INCLINE AD ASCOLTARE NON PIU I DIKTAT MAFIOSI DEI NEOCON NORDAMERICANI,MA I CONSIGLI DI UNO DEI PIU GRANDI STATISTI EUROPEI DEI NOSTRI GIORNI :LO ZAR VLADIMIR VLADIMIROVIC PUTIN.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 15/09/2015 - 12:03

l'america ha gia fatto fin troppi errori creando, con la francia, primavere in grado di destabilizzare paesi come l' Irak o la Libia: primavere impossibili perche si tratta di paesi che per almeno ancora cento e piu anni non sono in grado di assumere ideali democratici: quindi è il caso che qualcuno cerchi di educare uomini politici come Obama che di democrazia medio orientale non capisce assolutamente nulla: il vecchio Busch ad esempio aveva evitato di destabilizzare l' Irak: il figlio lo ha fatto ed ora tutti ne paghiamo le conseguenze: cosai per la libia dove la francia peraccapararsi petrolio ed uranio libico ha organizzato una guerra, camuffata da primavera, di cui oggi tutta l' europa deve pagarne le conseguenze; però oggi se ne guarda bene dal ricorrere ai ripari e lascia che le conseguenze siano pagate dagli altri, russia compresa.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mar, 15/09/2015 - 12:04

E' pazzesco riscontrare ancora una volta come Obama sia miope e totalmente incapace di affrontare il ruolo che gli compete. Per fortuna fra non molto verrà sostituito e, con buona pace dei nostri komunistoidi pidioti, cancellato dalla memoria popolare, ma ricordato sui libri di scuola come il peggior presidente nella storia degli USA. Forza Putin.

giampiroma

Mar, 15/09/2015 - 12:06

l'unico che può salvare la situazione è Putin.Uno statista al contrario dell'abbronzato e degli europei occidentali.Importante sarebbe che gli israeliani lo capiscano e smettano di supportare l'america(è vero che gli stati uniti sono una loro provincia in quanto la conducono loro come finanza giornali TV cinema internet etc però se capiscono che il mondo sta cambiando e dismettono gli USA per altri lidi allora il mondo sarà migliore e più pulito).gli israeliani possono difendersi dall'Islam senza le leve americane che loro stessi hanno costruito ma sono obsolete e fuorvianti.

agosvac

Mar, 15/09/2015 - 12:09

Anche se fosse vero che Putin abbia mandato in Siria diversi carrarmati di ultima generazione, non avrebbe fatto altro che il suo dovere di Presidente della Federazione Russa perché se l'isis dovesse dilagare anche la stessa Russia sarebbe a rischio invasione. Ovviamente Obama di rischi non ne correrebbe, in tempi brevi. Forse, e mi dispiace dirlo, sarebbe bene che gli Usa subissero un altro 11 Settembre, solo così si potrebbero rendere conto del pericolo reale che sta correndo tutto il mondo!!!

potaffo

Mar, 15/09/2015 - 12:11

Quando ci leveremo dalle balle le basi americane sul nostro suolo nazionale?

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 15/09/2015 - 12:20

Perché è forse vietato costruire una base all'estero?? Sul nostro territorio abbiamo una quantità industriale di Basi Militari Americane e mi pare che nessuno abbia mai chiesto il permesso agli Italiani per costruirle. Sinceramente in questo momento sapere che c'è la Russia di Putin che vuole costruire una base in Siria per combattere e distruggere l'Isis ed allo scopo di proteggere i Cristiani mi fa solo che piacere. Speriamo che in USA vincano i Repubblicani così tutto tornerà in ordine.

Luigi Farinelli

Mar, 15/09/2015 - 12:24

Caro Obama, la gente che ha a cuore la pace in Medio Oriente sta contando i giorni mancanti per il tuo sfratto dalla Casa Bianca, per poi fare la conta dei danni causati da te, dalla tua sodale Hillary Clinton e dai tuoi compagni di merenda europei, Sarkosy, Hollande e Cameron in testa, con codazzo di traditori della Patria nostrani, ancora lasciati liberi di far danni.

Gaeta Agostino

Mar, 15/09/2015 - 12:25

Più passano i giorni e più si rende chiaro il progetto degli USA. Agli americani non interessa l'ISIS, l'unico obiettivo è far fuori Assad. Destabilizzare ulteriormente questo paese e creare profughi per invadere l'europa. Non si preoccupano di quello che fanno i russi, temono solo che se entrano in azione i russi si scoprirà che la maggior parte dei cosiddetti combattenti moderati contro Assad sono americani,francesi,inglesi e turchi. senza contare che le armi che usano sono tutte vendute dagli americani. Temono soprattutto di portare morti in america e non sapere come giustificarli.

Massimo25

Mar, 15/09/2015 - 12:37

CaXXXX loro parlano cosi che sono in Italia ne hanno una decina dopo 70 anni dalla fine della guerra...ma sono veramente scemi..

cterri

Mar, 15/09/2015 - 12:51

Obama si arrabbia perchè Putin combatte l'Isis in Siria. L'Isis è una creatura degli USA che doveva servire a destituire Assad. USA la smettano di ceare casini in tutto il mondo facendo credere di portare la loro "democrazia ". Dietro a tutto stanno gli affari del dopo guerra.

manente

Mar, 15/09/2015 - 12:57

Le reazioni scomposte del Pentagono all'intervento russo contro i tagliagole dell'Isis, provano in modo inequivocabile due cose, la prima che il vero gran califfo a capo dell'Isis è Barak Hussein Obama, la seconda che il nemico di popoli europei non è la Russia di Putin, ma gli Usa e le lobby anglo-sioniste annidate nelle stanze del potere a Washington. Dopo settanti anni è giunto il momento di porre fine alla occupazione americana dell'Europa e pretendere lo smantellamento delle basi missilistiche Usa che, invece che una garanzia contro "invasioni russe" del tutto risibili, sono l'arma di ricatto attraverso cui esercitare il "controllo” politico ed economico dell'Italia, visto che le 90 e passa testate nucleari presenti sul nostro territorio, sono sotto il “controllo esclusivo” degli Usa.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mar, 15/09/2015 - 13:02

Io farei costruire una grande base militare russa in Italia. Magari sulla costa (l'Italia ha 8000 km di coste!). Sono sicuro che i russi pagherebbero bene ogni anno l'affitto.

Gianni11

Mar, 15/09/2015 - 13:09

Mbe'? Che c'e' di male? L'America non ha una ventina di basi in Italia? E la Russia e' stata invitata in Siria dal governo siriano. Da quanto mi risulta storicamente l'Italia non ha invitato gli Americani in Italia ma hanno una ventina di basi nel nostro Paese.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 15/09/2015 - 13:19

Grazie ad Obama, Sarkozy Hollande, Merkel e la totale ignoranza dei Governi di " Sir George€C " ed infine la totale miopia della Hilary Clinton in Medio Oriente oggi eccovi le maree di Esseri Umani a zonzo:quale futuro a tutti è garantito con questi personaggi in cerca d'autore?

federicop

Mar, 15/09/2015 - 13:21

Ma quando è che Obama se ne andrà !!!! Non se ne può più !!!! BASTA !!!!!

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 15/09/2015 - 13:27

Obamba e i suoi sudditi hanno oltre mille basi all'estero. Ormai sono fuori controllo !

Iacobellig

Mar, 15/09/2015 - 13:37

Se si segue Obama e l'america finiremo male. I timori americani non devono preoccupare e coinvolgere la UE. Obama risolva da solo i suoi problemi. Bene Putin!

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 15/09/2015 - 14:12

OBAMA, non ho mai considerato un NEGRETTO molto capace di vedere il FUTURO e nemmeno il PRESENTE. Avete un CERVELLO MEDIOCRE che tante volte pensa al ROVESCIO, come tutti quelli che assomigliano al vostro partito. Se PUTIN non ferma l'ISIS, dando potere ad ASSAD, i Jihadisti acquistano ancora non solo territorio, ma FORZA e VOGLIA DI combattere per portare a termine la loro volontà di invadere l'EUROPA e portare il CALIFFATO. Con questi migranti, l'ISIS è già in vantaggio perché questi in caso di CONFLITTO, non aiuteranno chi li OSPITA, ma andranno CONTRO perché DIVENTERANNO PADRONI di tutto quello che possono avere, non hanno niente da perdere ma tutto di GUADAGNARE.

HappyFuture

Mar, 15/09/2015 - 14:38

Niente, nei 7 anni e 9 mesi di mandato Presidenziale, Obama non è riuscito a cambiare le regole per cui il mondo è diviso in Occidente e.... Russia. Poveri noi. Uno schema che aggrava la situazione già precaria della pace. In Europa c'è già chi pensa di aver meticolosamente imbastito lo scontro fra noi e Mussulmani. In più il ritorno alla contrapposizione Russia-USA. IO sono STUFO. Non so voi! Io non ho proprio più le energie per inveire contro: sia la Russia o i Mussulmani. Mi sono stancato. Ma evidentemente i pazzi che vogliono lo scontro sono ben svegli e attivi.

HappyFuture

Mar, 15/09/2015 - 14:53

@amecred Non so da dove tira fuori il suo giudizio negativo su Obama. Penso che NON lo possa assolutamente provare. Invece direi che si può provare, proprio da come si muove Barack Hussein Obama in politica estera, che gli USA ne hanno le tasche piene di intervenire a favore di un'Europa che crea problemi e si nasconde dietro il potente alleato USA. I tempi degli USA che tolgono le castagne dal fuoco ai riottosi Europei è finito. Se riusciranno a far scoppiare Armageddon, gli Europei saranno gli unici ad esserne coinvolti. Ma pare che in testa, agli Europei e a lei, non gli voglia proprio entrare!

epc

Mar, 15/09/2015 - 14:58

Bene, perbacco! Meglio i Russi che l'ISIS! Fosse per me, gli presterei il giardino di casa mia per costruirci una base, se mi proteggono dai tagliagole islamici!

Libero1

Mar, 15/09/2015 - 15:05

Questa si ch'e' grossa.Dopo aver ordinato con gli amici di merende cameron e sarkozy di bombardare la Libia per far fuori Ghaddafy, che causaro la morte di migliaia di civili tra questi molti bambini,il corvo criminale di guerra americano e soci accusano Putin di costruire una base in Siria.Questa volta il corvo americano e leccascarpe europei hanno trovato non Sadam Hussein.Mubarak o Ghaddafy, ma uno orso con le p...e pronto a azzanarli se gli pestano i piedi.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 15/09/2015 - 15:09

happy future mi sono commosso per quello che scrivi.Tutti siamo stanchi e stufi,senza energie mentali e fisiche,pero cosa ci vuoi fare la vita va avanti cosi.Segui un consiglio di un grande uomo che diceva:chi si ferma e perduto.

SergioWolf

Mar, 15/09/2015 - 15:13

ritengo che oggi Putin sia l'unico ad avere una visione geopolitica realistica. Avrà il suo tornaconto è ovvio, ma rispetto a capi di stato europeo è un gigante in mezzo ai nani. Io sto con Putin.

linoalo1

Mar, 15/09/2015 - 15:49

Mi sembra proprio di essere tornato ai tempi di 007!!

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Mar, 15/09/2015 - 16:05

E ALLORA? SE I RUSSI COSTRUISCONO UNA BASE IN SIRIA, PERCHE' NON POTREBBERO? SOLO AGLI AMERIKANI E' CONCESSO DI POTERLO FARE IN TUTTE LE PARTI DEL MONDO? SE LA RUSSIA LA FA, FA BENISSIMO. BRAVO PUTIN

Ritratto di domenico.piccolboni

domenico.piccolboni

Mar, 15/09/2015 - 16:25

L'amministrazione Obama ha colpe gravissime sia in Siria sia per la situazione determinatasi in Libia, la responsabilità delle ondate migratorie che stanno sommergendo l'Italia e l'Europa è in larga parte la sua! Propongo l'impeachment per provata incapacità politica, anche se per la verità in europa non stiamo molto meglio...!!

HappyFuture

Mar, 15/09/2015 - 16:44

@alejob...E tutti dietro lo SPIN and FRAME...OBAMA: "non ho mai considerato un NEGRETTO molto capace di vedere il FUTURO"! Lei, come molti altri.... praticamente tutti quelli che seguono lo spin: lo volete capire che ci fate una pessima figura...? Pecore che seguono il coro belante. Forse Obama avrebbe dovuto bombardare le armi chimiche di Assad? Wow, che alternativa. Meno male che Barack Hussein Obama c'è! E pregate che non arrivi un Repubblicano alla Casa Bianca. PS.: Come per le armi chimiche, Putin non si muove senza aver consultato prima il....NEGRETTO!

Leo5150

Mar, 15/09/2015 - 16:58

E allora? Ma per caso solo gli americani hanno il diritto di costruire basi all'estero? Ma che andassero a quel paese..uno arabo molto conosciuto

Un idealista

Mar, 15/09/2015 - 17:32

L'America si sta mostrando sempre più amica dell'Isis. Il vecchio alleato si sta rivelando sempre più un nemico. Questo fa capire che nessuno Stato può considerarsi sempre amico; dipende dalle circostanze e soprattutto da chi governa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 15/09/2015 - 18:08

Avanti Russia, unico riferimento dell'Europa Tradizionale, ultimo baluardo in Europa contro l'avanzata del Caos.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 15/09/2015 - 18:54

Russia baluardo del mondo libero contro il Regno del Terrore mondialista.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 15/09/2015 - 18:55

700 basi USA nel mondo... hanno perfino sfrattato gli indigeni dell'isola di Diego Garcia. Senza vergogna, come sempre

fisis

Mar, 15/09/2015 - 19:48

E' un bene che la Russia costruisca le sue basi per combattere Isis. A questo punto, l'Italia dovrebbe abbandonare la Nato, uscire dall'euro e dall'UE e associarsi alla Russia in una partnership commerciale e militare. Gli usa non fanno l'interesse dell'Italia, nè dell'occidente.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mar, 15/09/2015 - 21:26

Mi vien da ridere: hanno appestato il mondo intero di basi con dentro i loro energumeni e oggi accusano Mosca di fare una base? Ma tornatevene in Africa, nel luogo dove hanno ritrovato il vostro compare primitivo!

ilrompiballe

Mar, 15/09/2015 - 22:29

Se all'inizio avevo il sospetto che babama fosse molto mussulmano e poco americano, adesso ne ho la certezza : e noi dovremmo seguire un simile individuo ? Ma per favore !!!

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 16/09/2015 - 01:05

Ben da prima che divenisse Presidente dicevo che Obama era islamico e avrebbe fatto danni sia agli USA che all'Occidente. L'uscita contro Putin è la prova del 9. Con tutte le scuse possibili ha destabilizzato tutti i governi medio orientali e africani, ginungendo a rompere le scatole perfino alla Russia, sobillando l'Ucraina.Quelli dell'Isis sono foraggiati dagli USA e i Turchi sono la loro mano che opera ad assisterli. Deve esistere un patto massonico internazionale con i sauditi e i turchi per allargare la loro rispettiva zona d'influenza economica e militare. Hanno coinvolto perfino a noi, facendo accettare ai politici europei d'essere invasi come se niente fosse. E' una follia che può finire solo in modo, una strage di enormi proporzioni in ogni luogo. Putin fa bene a sostenere Assad e a lottare veramente contro l'Isisi e non per finta.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 16/09/2015 - 01:44

Cosa voleva l'abbronzato? Che Putin rifilasse alla Siria qualche residuato della seconda guerra mondiale? SE ANCHE PUTIN STESSE ORGANIZZANDO UNA BASE IN SIRIA CHE DIRITTO HA OBAMA DI CRITICARLO? Obama ha la stessa spocchia dei nostri trinariciuti che criticavano gli USA per la guerra in Vietnam MA SE NE SONO STATI ZITTI QUANDO LA RUSSIA INVASE L'AFGHANISTAN.

ANTONIO1956

Mer, 16/09/2015 - 07:57

Speriamo che la costruiscano e bella grossa e potente! Ma siamo al limite del ridicolo: con 800 basi nel mondo che cavolo pretendono gli USA ?? e quello che stanno facendo in Ukraina e lì vicino ?? Gli USA stanno immerdando mezzo mondo... che la piantino di fare i moralisti. Ultima cosa...visto che il casino degli immigrati è causato da loro... mandiamoli tutti negli USA i clandestini.