"Macchi l'onore della famiglia". E il siriano giustizia la sorella

L'orrore sembra essere avvenuto a Jarabulus, nel nord della Siria, dove le milize filoturche hanno assunto il controllo dell'area. Il ribelle ha poi mandato il video sui social network

L'orrore in Siria non conosce fine. Un ribelle della provincia di Jarabulus, città a sud del confine turco e in mano alle milizie islamiste legate ad Ankara, ha giustiziato a colpi di mitra la sorella minorenne per aver macchiato l'onore della famiglia. Secondo la Bbc in arabo, la ragazza sarebbe Rasha Bassis e non avrebbe neanche compiuto 18 anni. L'assassino ha poi mandato il video in rete (guarda il video).

Nel video, lungo circa un minuto, si vede il macabro rituale omicida del presunto fratello. Le immagini mostrano una donna giovane, accovacciata contro un muro, e l'uomo che inizia a scaricare il mitra sulla sorella. Una voce fuori campo, come riporta Leggo, urla "Spara! Lava il tuo onore!".

Difficile avere altre prove di quanto avvenuto. E le circostanze esatte dell'omicidio sono chiaramente molto difficile da valutare. Quello che è certo, è che Jarabulus è in mano a milizie islamiche che praticano una visione fondamentalista della legge islamica. E il delitto d'onore, specie contro le donne, è un crimine assolutamente lecito nelle aree controllate dai ribelli. Lo è in molti Paesi, come nel Golfo Persico. E sicuramente lo è lì dove non esiste più uno Stato né un governo, ma solo la legge delle milizie filoturche.

Commenti

venco

Mer, 24/10/2018 - 16:58

Questa gente sa solo uccidere e niente altro

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 24/10/2018 - 17:16

Le loro tradizioni presto arriveranno anche a voi kufar,ex presidenta vaticinò!inshallah!

Reip

Mer, 24/10/2018 - 17:18

In Italia gli avrebbero firmato un foglio di via....

paolone67

Mer, 24/10/2018 - 17:25

Bisogna bandire la religione islamica, visto che non è in grado di espellere dal proprio corpo il fondamentalismo.

Aegnor

Mer, 24/10/2018 - 17:54

E chi le sente ora le femmi-nazi e la ex presidenta "AGGHIACCIANTE"

georgi

Mer, 24/10/2018 - 18:06

PERCHE IL GIORNALE DOVREBBE PUBBLICARE UN VIDEO COSI TERRIBILE? almeno censurate.....................

27Adriano

Mer, 24/10/2018 - 18:13

..Che bella cultura, vero mattarello, boldrina e svitati komunisti? Povera ragazza. Le false femministe o coloro che lottano per i diritti delle donne non hanno nulla da commentare???

Renee59

Mer, 24/10/2018 - 18:23

Un giorno i loro valori saranno nostri. Non ricordo però chi lo ha detto.

roberto.morici

Mer, 24/10/2018 - 18:45

@Agenor.Al massimo le nostre femmine, accodate agli eroi dei Centri Sociali, accuseranno Salvini di razzismo.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 24/10/2018 - 19:04

Non ho parole. Per chi difende gli islamici in Occidente. Peggio di loro.

dare 54

Mer, 24/10/2018 - 19:47

Il video mi lascia perplesso: nemmeno uno schizzo di sangue, due o tre (troppo) grossi buchi sul vestito, ma nessuna traccia di buchi sul muro retrostante il corpo, e poi ... tanto fumo, ma proveniente dal bersaglio e non dal kalashnikov. Siamo sicuri sulla veridicità?

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 24/10/2018 - 22:23

Il civile occidente non emette alcun mandato di ricerca per questo assassino ? Se fosse stato un pozzo di petrolio sarebbe accaduto qualcosa ! Continuiamo a compiacerci di "accogliere" tante di queste bestie che prima o poi ci infetteranno. Idioti, ve ne accorgerete troppo tardi !

Ritratto di MariannaE

MariannaE

Gio, 25/10/2018 - 02:22

Questa povera sorellina non farà più anche lei dei figli bastardi come la sua stessa razza, come il suo fratello assassino compreso ! Questo è unico vantaggio di questa faccenda agghiacciante

Luca66

Gio, 25/10/2018 - 08:19

IL TITOLO DELL'ARTICOLO E' PROFONDAMENTE SBAGLIATO !!! Non è giusto scrivere "ha giustiziato la sorella" perché non di giustizia si tratta ma solo di un efferato omicidio, atto barbaro dettato da un'arretratezza culturale senza pari !!! Ha capito lei che scrive su un quotidiano ...? Volete per una volta "dare a Cesare quel che è di Cesare"? Imparate a chiamare i fatti con il loro vero nome e sarete anche più seguiti.

timoty martin

Gio, 25/10/2018 - 08:25

Barari, solo barbari, indegni di essere chiamati esseri umani.