Spinge 91enne sui binari della metro: "Ero strafatto di crack"

L'aggressione è avvenuta alla fermata di Marble Arch (Londra) lo scorso aprile. L'uomo è in attesa della sentenza di condanna: aveva tentato di uccidere un 23enne lo stesso giorno

"Ero strafatto di crack". Si è giustificato così il 46enne che ha tentato di uccidere un 91enne spingendolo sotto il treno della metropolitana di Londra.

L'aggressione è avvenuta alla fermata di Marble Arch lo scorso aprile. Il 46enne ha spinto all'improvviso l'anziano signore sui binari per poi scappare, nascondendosi tra la folla. A soccorrere l'uomo è stato un ragazzo che si è subito lanciato dalla piattaforma, mentre altri presenti si sbracciavano per mettere in allerta gli operatori della stazione e fermare il convoglio in arrivo. L'anziano ha riportato fratture varie e un taglio alla testa (guarda il video).

Il 46enne è stato fermato poco dopo e ritenuto colpevole dopo cinque giorni di processo. "Ero strafatto di crack" è stata la sua difesa. Ora l'uomo è in attesa della sentenza di condanna. Come riporta Tgcom24, l'uomo aveva già tentato di uccidere un 23enne lo stesso giorno. La polizia ha diffuso le immagini dei due episodi.

Commenti

Martinico

Sab, 06/10/2018 - 15:52

Pianeta malato...

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 06/10/2018 - 18:16

In stazione non sostare mai vicino alla linea gialla, meglio addossarsi al muro

opinione-critica

Sab, 06/10/2018 - 18:18

Se una chiave inglese facesse un bel crack sulla tua testa non piangerebbe nessuno