"Stai zitta, donna". Lo studioso dell'Islam denigra la giornalista

L'uomo ha cercato di far tacere la giornalista libanese. Che non si è fatta intimidire

Lite furibonda in diretta televisiva. "Stai zitta, donna". Così lo studioso di Islam Hani Al Seba’i si è rivolto più volte alla giornalista libanese Rima Karaki. L'uomo non voleva sottostare ai ritmi televisivi imposti dall'intervista e ha invitato duramente la giornalista a tacere e ad ascoltare le sue opinioni. Ma Rima non si è fatta intimidire e ha risposto per le rime: "Se non c'è rispetto reciproco la conversazione è finita".

Commenti
Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Lun, 09/03/2015 - 10:02

Lo studioso in questione torto non ha. Vedo che anche in altri paesi i giornalisti - uomini, donne o gay che siano - incalzano con le domande senza dare il tempo adeguato per rispondere. Capisco l'audience che è 'sacra' per chi lavora in televisione. Ma date il tempo di rispondere! In Italia c'è abbondanza di giornalisti televisivi di questo tipo. Diciamo che si tenta di stare al passo dei tempi: ciò significa essere veloci. La riflessione pacata non è ben accettata. Fa calare gli ascolti. Allora, in questo caso, è colpa di chi segue da casa che non ha più la pazienza di concentrarsi?

maurizio50

Lun, 09/03/2015 - 10:32

Costui va fatto immediatamente incontrare con Madame MonDieu Boldrini!Chissà chi dei due convertirà l'altro????

cgf

Lun, 09/03/2015 - 10:45

@maurizio50 la bAldrini è già convertita

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 09/03/2015 - 11:16

portatelo immediatamente da noi e fatelo dialogare con sboldrina, gruber, bindi e tutta la "fauna" femminile sinistra..cosi, per capire un po il VERO ISLAM

buri

Lun, 09/03/2015 - 11:45

Ecco un esempio lampante del pensiero islamico, come si permette una donna di discutere gli ordini di un uomo? fatelo sapere alla Boldrini

Raoul Pontalti

Lun, 09/03/2015 - 12:17

O studioso dei miei stivali ancora non sai, pur non essendo più bambino, che pretendere che una donna taccia è come pretendere che un cane non abbai o che una gallina non canti quando ha fatto l'uovo?

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 09/03/2015 - 12:27

... ma la Boldrini è sempre sullo scoglio di Lampedusa con i capelli al vento e con le braccia aperte.

Ritratto di gian td5

gian td5

Lun, 09/03/2015 - 12:37

E' evidente che si è molto applicato ed ha studiato mettendo a profitto gli insegnamenti del libro, per l'Islam le donne valgono pressapoco zero su questa terra, dopo non hanno neppure un aldilà.

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Lun, 09/03/2015 - 12:59

taci donna e vai a fare il caffè.. veloce (cit. zaloniana)

tofani.graziano

Lun, 09/03/2015 - 13:31

Raul Pontalti 12.17-Complimenti, anche per oggi ha vinto il concorso del "mongolino d'oro" riservato ai commenti deficenti per bambini dementi

agosvac

Lun, 09/03/2015 - 13:51

Egregio Raoul Pontalti, detto il giorno dopo la festa dell'8 Marzo, il suo è un intervento alquanto provocatorio nei confronti delle donne!!!!!! Tra l'altro non è che siano solo le donne che non fano parlare l'interlocutore, io ho riscontrato questo difetto anche in molti uomini!!! Tutto dipende dalla mancanza di idee proprie. Non avendo la capacità di concentrazione, molte persone, sia uomini che donne, cercano d'impedire all'altro di parlare anche se direbbe cose giuste. Mi creda, non è un problema delle donne, è un problema di mancanza d'intelligenza. Una persona intelligente permette "sempre" all'interlocutore di finire di parlare, solo i cretini cercano d'impedire loro di farlo.

timoty martin

Lun, 09/03/2015 - 14:03

A Rima Karaki tanti ringraziamenti e complimenti per il coraggio e la prontezza che ha giustamente avuto. Il rispetto reciproco è sacrosanto. Ma l'islam, si sa, non aiuta al rispetto delle donne. Lo studioso, se studioso vero è, dovrebbe capire e sapere.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 09/03/2015 - 14:04

"taci donna" ha un significato preciso. Se era stizzito per i tempi stretti poteva usare altre espressioni meno ELOQUENTI. Ma è bene così, che anche le rape rosse capiscano.

timoty martin

Lun, 09/03/2015 - 14:06

Boldrini, vada a fare due chiacchiere con quell'illustrissimo barbuto maleducato sapientone, magari le regalerà un bel burka nero inchiostro e tanti suggerimenti buoni... per stare a casa in silenzio a fare la maglia

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 09/03/2015 - 14:09

Ben vengano gli islamici tolleranti, forse per qualche prima donna italiana che vorrebbe lo Zanichelli a sua immagine sarebbe un toccasana....

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 09/03/2015 - 14:24

...Brava Rima! Così si replica agli uomini di me.da che si comportano come Hani Al Seba’i, studioso dei miei co.lioni!

Antonio43

Lun, 09/03/2015 - 14:26

Raoul, quante frustate ti dobbiamo dare? Che razza di battute fai? Una volta si diceva scherza con i fanti ma lascia stare i santi. Di questi tempi è sull'altra metà del cielo che non si può più scherzare. Mala tempora currunt e non è ancora arrivato il peggio, malefico, becero sinistrume!

Alessio2012

Lun, 09/03/2015 - 14:32

Qualcuno avesse zittito la Boldrini... ora non saremo in questo guaio.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 09/03/2015 - 14:57

L;ISLAM; É RIMASTO ALL;ANNO 629 DOPO CRISTO; ED IO CHE HO LAVORATO PIU DI 40 ANNI CON QUESTA GENTE POSSO TESTIMONIARE CHE PER LORO UNA DONNA VALE MENO DI UNA CAPRA; É NON CI SARÁ UN IGNORANTE ALLA RAUL PONTALTI CHE MI POTRÁ DIRE COME SONO FATTI I MUSULMANI; É INFATTI NEI PAESI MUSULMANI LE DONNE- BAMBINE VENGONO VENDUTE GIA A 6 ANNI AL LORO FUTURO MARITO DI 30-40 OPPURE 50 ANNI PIU VECCHIO!!!.

Franco Ruggieri

Lun, 09/03/2015 - 15:16

Avrebbe dovuto rispondergli: "stai zitto tu, frocio!" Quello, sì, lo avrebbe fatto incazzare :-)

Raoul Pontalti

Lun, 09/03/2015 - 16:02

#pasquale esposito tu nei paesi islamici sei rimasto sistematicamente nella baracca dei manovali del tuo cantiere a farti le pippe? Perché mostri di conoscerne nulla e di islam e di paesi musulmani (in realtà hai lavorato con i turchi in Germania e questo la dice lunga sull'alto livello professionale...). Sulle bambine promesse a sei anni, ma guarda che era in uso anche in Europa e tra le famiglie nobili e soprattutto regnanti fino al 900, ma allora da noi come ora in altri paesi promessa non coincide temporalmente con consegna...Sulle donne che non sanno stare zitte: ma neanche se si taglia loro la lingua si ottiene il silenzio...

gedeone@libero.it

Lun, 09/03/2015 - 16:43

Raul Pontalti, meglio un solo "manovale" come pasquale esposito che 10, 100, 1000 raul pontalti...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 09/03/2015 - 16:45

#Raul pontalti tu nei Paesi Islamici non saresti piu in vita, perche tu sei ignorante piu di un Asino, ed io nella barracca dei Manovali ci mando te che sei abituato a difendere degli esseri che sono sotto tutti i livelli, ma uno come te é abituato ad essere alla pari di gentaglia come l,isis!. Io; non ho bisogno di vivere nei Paesi Musulmani per vedere quanto fanno schifo questa gente, questo io lo lascio a te, un cxxxxxo che disprezza la propria gente é il proprio Paese!.

mariolino50

Lun, 09/03/2015 - 16:57

Raoul Pontalti Leggiti l'articolo di Magdi Allam, che ha certamente ragione, basta leggere quello che è scritto, non bisogna inventarsi niente. Studia un pò di storia, e non sui libri di scuola, e spera di non cadere in mano ai veri credenti. Che come disse una volta Silvio, sono rimasti 500 anni indietro, purtroppo usano le armi fatte da noi, quelle gli piacciono, non sono da miscredenti, perchè non vengono con le sciabolette.

Ma.at

Lun, 09/03/2015 - 17:43

Questa è una donna altro che la "presidenta della carta intestata".

Joecasti

Lun, 09/03/2015 - 17:44

#Raoul Pontalti: povero ignorante, difendi a spadatratta ció che é indifendibile. Alcuni tuoi compagni mussulmani dove lavoro (faccio il tramvista in Germania) dicono che le donne sono impure e si rifiutano di sedersi sul sedile usato da colleghe femminili che conducono il tram, altri mussulmani almeno mettono sul sedile un asciugamano. Robe da pazzi!!

Raoul Pontalti

Lun, 09/03/2015 - 17:49

#mariolino50 la storia, pur non essendo io uno storico di professione, l'ho studiata e mi diletto ancora a studiarla con particolare riferimento a quella islamica (oltre a quella medievale europea)e in diversi paesi islamici sono stato e ripetutamente, guardandomi attorno (non restando nel cantiere come molti tecnici europei, specie in Libia e in Arabia saudita ad es. o isolandomi nei villaggi vacanze per occidentali come a Sharm el Sheik) e cercando di comprendere ciò che vedevo, in ogni caso sempre diverso dai racconti della propaganda occidentale. Non mi faccio insegnare poi l'islam e gli usi e costumi dei musulmani da chi quale emigrato in Germania si è trovato imbrancato con gli emigrati turchi in fabbrica o in cantiere, così come un inglese protestante non può giudicare il cattolicesimo italiano sulla base della conoscenza in birreria di italiani emigrati in Inghilterra come addetti alla pulizia delle latrine pubbliche.

guardiano

Lun, 09/03/2015 - 17:58

Pontalti, se questo signore avesse detto gentilmente alla giornalista,mi faccia parlare, oppure con un velo di arroganza, stia zitta, sarebbero state richieste anche accettabili, questo signore trovandosi in difficoltà gli ha lanciato contro una frase intimidatoria, stai zitta DONNA,quindi la signora non poteva parlare al suo pari in quanto donna per loro considerata essere inferiore.

Ritratto di DASMODEL

Anonimo (non verificato)

Sonia51

Lun, 09/03/2015 - 18:15

Invece "stai zitto testa di cxxxo" no, eh? Troppo osè ... ma fateci il piacere, sparatevi!

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 09/03/2015 - 19:09

mariolino50 16:57 scrive : "… purtroppo usano le armi fatte da noi, quelle gli piacciono, non sono da miscredenti …" - - - La sua frase mi ha ricordato una storiella. All'uscita dell'aeroporto di Parigi, un arabo si infila di tutta fretta in un taxi dove il conducente stava ascoltando musica. L'arabo dice all'autista : "spegni subito; ai tempi del profeta la radio non esisteva !". Al che l'autista sigira e risponde : "ai tempi del profeta non esisteva neanche il taxi quindi scendi e aspetta il prossimo cammello".

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 09/03/2015 - 19:43

Mentre la Boldrini - a Roma - è di fronte ad un piatto di spaghetti alla carbonara, la Kyenge -a Bruxelles- degusta una porzione di “waterzooi” e, con la bocca piena, non possono fare commenti.