Stephen Hawking: "Tra mille anni l'umanità scomparirà"

Il celebre fisico fa la sua previsione. Poi la soluzione. "Dobbiamo colonizzare un altro pianeta"

"Tra mille anni l'umanità non esisterà più". A indossare i panni del "profeta" è il celebre fisico Stephen Hawking. Insomma al genere umano non resta poi così tanto tempo per trovare una soluzione alla sua estinzione. "Non credo che si potrà sopravvivere altri 1.000 anni senza fuggire al di fuori del nostro fragile pianeta", ha detto Hawking nelle osservazioni consegnati al Sydney's Opera House lo scorso fine settimana. "Dobbiamo continuare ad andare nello spazio per garantire il futuro dell'umanità", ha aggiunto. "Voglio incoraggiare e stimolare l'interesse pubblico alle vicende che riguardano la vita e le scoperte nello spazio".

"Prima o poi disastri come la collisione di un asteroide o una guerra nucleare ci potrebbero spazzare via", aveva detto alla BBC nel 2006. "Ma una volta sparsi nello spazio e costituite colonie indipendenti, il nostro futuro dovrebbe essere al sicuro" Nel 2010 ha detto che il futuro dell'umanità "deve essere" nello spazio.