Stoccarda, copilota ubriaco: fermato il volo pronto al decollo

Il 40enne si è presentato completamente ubriaco in cabina di pilotaggio. Sarebbe stato un dipendente a denunciare che "il pilota puzzava di alcol e barcollava"

Si era presentato completamente ubriaco nella cabina di pilotaggio dell'aereo che da lì a pochi minuti sarebbe dovuto decollare. Come se niente fosse, il copilota aveva preso postazione e stava per iniziare le manovre per portare a destinazione oltre un centinaio di ignari passeggeri. Ma le autorità, dopo una segnalazione, sono salite a bordo e hanno fermato il copilota del velivolo in evidente stato di ubriachezza.

È accaduto all'aeroporto di Stoccarda, in Germania. Tutti i passeggeri, che erano diretti a Lisbona, sono stati costretti a scendere dall'aereo della compagnia portoghese Tap Air e a aspettare il volo successivo. Secondo quanto riferito dal quotidiano The Guardian, la compagnia aerea ha confermato l'accaduto e si è scusata con i passeggeri dopo aver cancellato il volo "per incapacità del pilota".

Sarebbe stato un dipendente aeroportuale a denunciare che "il pilota puzzava di alcol e barcollava", facendo così scattare l'intervento della polizia. Gli agenti hanno quindi raggiunto il veivolo e, dopo aver accertato che il copilota, un 40enne, era "molto ubriaco", hanno bloccato la partenza. All'uomo è stata sospesa la licenza e inflitta una multa di 9mila euro.

Commenti

blu_ing

Dom, 25/03/2018 - 22:10

dovrebbero fare il test dell alcol e delle canne sempre ad ogni pilota che parte e che arriva....

yulbrynner

Dom, 25/03/2018 - 23:35

INVECE DIU FARE IL PIENO DI CARBURANTE ALL'AEREO IL PIENO SE LO E FATTO LUI! MA IL COLLEGA PILOTA NON SI E' ACCORTO????