In Sudan 400mila bambini ammalati di cancro

Una tragedia sta investendo il Sudan, stando a quanto dichiarato dal Coordinatore Generale dell'Ospedale Oncologico di Khartoum 400mila bambini sono affetti dal cancro

Sono molte le piaghe che affliggono il Sudan, il Paese africano governato dal dittatore Omar al Bashir. Ma la notizia che ha diffuso l'agenzia Fides è di quelle che lasciano impietriti. Stando infatti a quanto dichiarato dal Coordinatore Generale dell'Ospedale Pediatrico Oncologico di Khartoum, e riportato dall'agenzia di stampa cattolica, nel Paese africano 400mila bambini sono affetti dal cancro.

E proseguendo nella lettura del testo si legge anche la dichiarazione del dottore Ahmed El Sheik che ha spiegato: ''I casi pediatrici sono disperati, perché mancando i centri per la diagnosi precoce è difficile poter intervenire con le cure sui piccoli affetti da cancro avanzato''. Una situazione che stando a quanto riporta il comunicato è imputabile all'utilizzo di bromuro di potassio nel pane, all'aumento dell'inquinamento ambientale e all'intossicazione dell'acqua a causa del riversamento di rifiuti tossici, pesticidi e fertilizzanti.

Il primo settembre inoltre il Ministro della Sanità Sudanese ha annunciato i risultati di una ricerca sui casi di cancro nel Paese,condotta con la collaborazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, e quello che è emerso è che tra il 2009 e il 2013 sono stati registrati 11.893 casi di cancro. E il cancro al seno è quello con l'incidenza più alta con oltre 6.809 casi, poi altre sintomatologie diffuse sono il cancro alla prostata, quello al retto, il cancro linfatico e la leucemia.