Sunday Times: "Londra bombarderà la Libia"

Il giornale inglese svela il piano britannico per portare la guerra allo Stato islamico

Sembrerebbe ormai tutto pronto: l'Inghilterra starebbe ultimando gli ultimi dettagli per bombardare la Libia. Lo ha annunciato oggi il Sunday Times citando fonti delle forze armate.

Ufficiali dell'esercito hanno raccontato che la scorsa settimana una squadra formata da uomini della Raf e agenti dell'intelligence di Londra, oltre che da personale militare di Usa e Francia, ha compiuto un sopralluogo vicino a Tobruk per individuare potenziali obiettivi per l'aviazione di sua maestà e quelle degli altri Paesi impegnati nella coalizione contro lo Stato islamico.

Ma il piano inglese, oltre a bombardamenti, prevede anche l'invio di proprie truppe per addestrare le forze di sicurezza libiche. Non avranno un ruolo nei combattimenti, sebbene le forze speciali britanniche Sas potrebbero partecipare a operazioni mirate contro i leader dell'Isis.

Commenti

ESILIATO

Dom, 31/01/2016 - 17:55

Renzi ha una opportunita per dare a se stesso ed al popolo italiano una credibilita persa sul campo internazionale. RIFIUTARSI DI PARTECIPARE AD AZIONI MILITARI IN LIBIA CON L'INTERVENTO DIRETTO DI CORPI MILITARI ITALIANI. come membri Nato non possiamo impedire l'uso delle nostre basi ma possiamo rifiutare di intervenire con truppe. RENZI questa e' la tua opportunita di dimostrare che non sei un PUPPAZZO .

Ritratto di SAXO

SAXO

Dom, 31/01/2016 - 18:11

La prima volta hanno bombardato per destabilizzare la Libia e tirare giu il governo di Geddhafi, per consegnarlo a caos completo un domani alla plutocrazia massona di Sion.Oggi si bombarda perche e arrivato quel famoso "DOMANI "della prima volta.

milope.47

Dom, 31/01/2016 - 18:48

Ma che bravi questi inglesi che insieme ai loro alleati, prima destabilizzano l'intera regione e poi la bombardano. Quando l'idiozia supera se stessa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 31/01/2016 - 18:51

Una perdita di tempo e denaro.Uno ''sbarco in Normandia'' ci vuole da ovest e da nord l'esercito Russo.Non voglio sentire parlare di raid aerei che suonano molto cool ma che sono inefficaci.Una guerra si combatte a terra.Punto.

Nano Ghiacciato

Dom, 31/01/2016 - 19:04

Ho l'impressione, anzi forse qualcuno mi confermerà che è una certezza, che l'Italia contasse di più durante la prima missione in Libano (1982-84); la missione in Somalia (1992/3 - 1995) o anche le operazioni contro la Serbia in Kossovo (1999). Con la nostra classe politica concentrata sempre più a difendere i personali privilegi o prerogative dei loro gruppi, fazioni o clienti, l'Italia sta cadendo nel declino più totale, e all'estero non contiamo che come il due di picche. In Libia succederà un casino e bene o male che vada, noi non avremo voce in capitolo ne naturalmente benefici, anzi, probabilmente grane. Il nostro gettone di presenza non ci darà status.

jeanlage

Dom, 31/01/2016 - 19:32

Se gli inglesi bombardano lo fanno solo perché qualche costruttore di armi ha bisogno di vendere la sua merce ed ha corrotto qualcuno per farlo. Magari sua maestà la giovane regina. Ovunque nel mondo abbiano messo il loro lercio piede hanno lasciato discordia, guerra eterna, divisione e distruzione. May God save us from the queen.

FRANCO1

Dom, 31/01/2016 - 20:34

Occorre una vasta operazione internazionale di terra con l'ausilio dell'aviazione, altrimenti è tutta fuffa.

zen39

Dom, 31/01/2016 - 21:05

Tutte queste manovre non servono a un.... (beh lo sapete). l'IS andrà avanti fino a quando sarà utile a quel gruppo di potere che va sotto il nome di NWO (la nuova Spectre) che ha la sua centrale in USA e vari adetti sparsi in tutto il mondo. I governi sono impotenti anzi sovente sono complici attraverso politici che sperano in un posto di rilievo quando questo diabolico piano si sarà realizzato. Solo il sollevamento dei popoli può sventare questo piano. Ma i popoli di tutto il mondo vengono tenuti all'oscuro di questo piano perchè perfino i media evitano anche di accennarlo soltanto.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 31/01/2016 - 23:57

Continua l'avanzata degli assassini islamici dell'ISIS e noi da mesi sentiamo ripetere noiosamente che "la Francia BOMBARDERÀ in Siria", l'Inghilterra BOMBARDERÀ in Libia, l'Italia farà "RICOGNIZIONI" in Libia, ecc ecc. PERÒ GLI UNICI CHE COMBATTONO VERAMENTE L'ISIS SONO I RUSSI DI PUTIN.

Algenor

Dom, 31/01/2016 - 23:59

In pratica USA, Francia e UK ci stanno portando via la Libia dopo aver abbattuto il regime nostro alleato ed i nostri governanti italobeoti stanno a guardare mentre questi "alleati" si impossessano di una nazione che é stata per quasi un secolo nella nostra sfera di influenza e che era uno dei nostri principali fornitori di idrocarburi.

Duka

Lun, 01/02/2016 - 06:59

Londra vuole solo il petrolio.