Svezia, mancata collisione tra jet russo e aereo di linea

Decollato da Copenaghen, il velivolo era diretto in Polonia. Sfiorato l'impatto con un caccia russo vicino alla città di Malmoe

Paura nei cilei sopra la Svezia.  Le autorità militari svedesi hanno denunciato una nuova collisione in volo sfiorata solo all’ultimo tra un caccia di Mosca e un aereo passeggeri, decollato dall’aeroporto danese di Copenhagen. Il mancato impatto, dalle conseguenze potenzialmente disastrose, si è verificata ieri sera tardi a sud della città svedese di Malmoe.  Lo ha reso noto oggi Johannes Hellqvist, portavoce dell’aeronautica svedese, sottolineando che caccia svedesi e danesi si sono levati in volo per intercettare il jet russo. Formalmente l’aereo di Mosca non ha violato lo spazio aereo dei due Paesi, ha chiarito il ministro della Difesa di Stoccolma, Peter Hultqvist, aggiungendo però che come in altre occasioni il jet russo aveva spento il ’trasponder’, il sistema elettronico di identificazione che lo avrebbe fatto avvistare prima dal radar di bordo dell’aereo di linea. Jet che secondo il quotidiano danese Politiken era diretto in Polonia.

A marzo un altra mancata collisione, ancora più ravvicinata tra un aereo di linea della Scandinavian Airlines, che arrivò a soli 100 metri (una distanza praticamente nulla in cielo alla velocità media di crociera di 800 km/h) da un altro jet russo. Solo giovedì, il ministro della Difesa polacco, Tomasz Siemoniak, aveva denunciato "l’incremento senza precedenti dell’attività dei caccia della flotta russa del Baltico". Ieri l’omologo estone ha rilanciato rivelando che un aereo da guerra russo ha violato lo spazio aereo. 

Commenti
Ritratto di apasque

apasque

Sab, 13/12/2014 - 21:41

Personalmente credo che questi episodi (che non sono pericolosi, come si vuol fare credere) sono ritorsioni, avvertimenti, di Putin che così reagisce alle stupide e insulse e ingiustificate sanzioni fatte da noi europei, su istigazione dell'inetto Obama

BruceHarperWayne

Sab, 13/12/2014 - 22:02

Se la collisione non cè stata, dovè la notizia? Queste notizie di "non avvenimenti" servono a giustificare il riarmo dell'NATO e il fiume di soldi pubblico che i contribuenti dovranno pagare.

mauriziosorrentino

Sab, 13/12/2014 - 22:07

Luca Romano,notizia troppo tagliata su misura per continuare ad affermare che i russi preparano un'aggressione! Poi il coro di oche baltiche Lituania in testa che confermano...bla,bla,bla. Quando questo giornale fara' il compito che dovrebbe,cioe' dar spazio a quel partito del non suicidio e del dialogo con Putin che ,sembrava illo tempore ,fosse amicissimo di Vladimir.

Nerone2

Sab, 13/12/2014 - 22:52

Se "l’aereo di Mosca non ha violato lo spazio aereo dei due Paesi" e formalmente "l’aereo di Mosca non ha violato lo spazio aereo dei due Paesi", ha chiarito il ministro della Difesa di Stoccolma, Peter Hultqvist - allora io Nerone2 ministro della informazione italiana dico, che diavolo ha fatto questo aereo (caccia) russo? ...Qualche uno mi illumini di immenso per favore.

unz

Dom, 14/12/2014 - 00:26

putin è vivo e vegeto, mostra i miscoli perche gli abbiamo rotto i coglioni veramente oltre misura. ha pienamante ragione.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 14/12/2014 - 00:38

Da un po' di tempo si ripetono le lamentele sugli avvistamenti di caccia russi. La campagna di disinformazione sulla Russia di Putin viaggia a gonfie vele. QUANDO MAI UN CACCIA MILITARE DEVE TENERE ACCESO IL TRASPONDER? PER DIRE AGLI EVENTUALI NEMICI: HEI SONO QUI, SPARATEMI.

Pclaudio

Dom, 14/12/2014 - 03:35

C'è qualcuno così gentile da spiegarmi cosa significhi "mancata collisione"? Una locuzione più idiota credo sia difficile da concepire. Cos'è, il pilota del caccia russo ha attivato il pilota automatico per schiantarsi contro l'aereo di linea, e per sbaglio l'ha mancato? "Il Giornale" è l'unico quotidiano italiano a tentare qualche timido distinguo dalla linea dei media occidentali sussidiati per quanto riguarda la crisi ucraia. Se poi ci facesse il piacere dirisparmiarci questi pezzi di propaganda per minorati mentali gliene saremmo grati.

archivic

Dom, 14/12/2014 - 08:43

ultimamente l'Europa ha l'aria di una signora che ha il marasma senile. una signora che e' stata sempre nobile e saggia. cose'? la vecchhiaia? o qualcuno le da i farmaci pesanti?

Albius50

Dom, 14/12/2014 - 10:04

Titoli fatti da incapaci GIORNALISTI o POLITICIZZATI; stiamo aspettando ancora di sapere chi ha abbattuto l'areo malese sui cieli Ucraini, e non vogliamo renderci conto che i piloti di PUTIN sono dei PROFESSIONISTI

linoalo1

Dom, 14/12/2014 - 10:19

Con il progresso tecnologico di oggi,è quasi impossibile una collisione fra aerei,a meno che non sia voluta!E poi,chi mai guidava quegli aerei Russi?Piloti con le Palle o Neofiti?Quindi,nessun pericolo effettivo,ma solo propaganda anti Putin!Lino.

Raoul Pontalti

Dom, 14/12/2014 - 12:17

Sembrerebbe propaganda antirussa, ma la Svezia è neutrale e con l'orso russo è sempre attenta per non urtarlo sin dall'ultima sconfitta nel 1808 e quindi l'impennata svedese indica che negli effetti la Russia sta provocando oltre misura. Sul piano formale: negli spazi aerei internazionali gli aerei militari non devono tener in funzione il transponder, ma rispettare le norme della navigazione invece sì ed avvicinarsi pericolosamente ad aerei civili costituisce violazione di dette norme.

Raoul Pontalti

Dom, 14/12/2014 - 12:24

linoalo1 il Tuo ragionamento vale per paesi diversi da Italia e Russia che hanno rispettivamente i piloti militari più castroni e quelli meno addestrati. Ricordo che quasi quattro mesi fa due Tornado italiani si sono scontrati in volo nel cielo delle Marche rimediando quattro morti.

lolafalana

Dom, 14/12/2014 - 12:39

Il contatto è avvenuto a 70 chilometri di distanza: vi sembra una collisione sfiorata? Ma sono isterici in Nord Europa o cercano un casus belli? http://rt.com/news/214259-russian-aircraft-incident-deception/

lolafalana

Dom, 14/12/2014 - 12:40

----------------Formalmente l’aereo di Mosca non ha violato lo spazio aereo dei due Paesi, ha chiarito il ministro della Difesa di Stoccolma, Peter Hultqvist---------------- E allora? Per quale motivo baccagliate?

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 14/12/2014 - 12:45

(1 di 3, segue) Fino a quando i popoli occidentali dovranno essere lobotomizzati, presi in giro e sottoposti a continui lavaggi di cervello da parte di governi vigliacchi (e media compiacenti/ammanettati) agli ordini delle amministrazioni USA? E' da mesi che continuano questi strilli su "mancate collisioni", "invasioni", "quasi/forse/ma-anche-no violazioni di acque territoriali", ecc... attuate da Russi così criminali e ostinatamente presuntuosi da insistere a rimanere uno stato sovrano e addirittura muoversi sulla scena internazionale contro gli interessi americani creando poli economici, finanziari, energetici, strategici che osano essere in contrasto con i piani USA tesi a soggiogare l'intero pianeta! Tutti gli aerei militari volano coi transponder spenti, anche quelli della Nato e dei loro scodinzolanti gregari che negli ultimi mesi hanno decuplicato i voli attorno ai confini dello spazio aereo russo... ma che comunque non possono evitare i sistemi radar di sorveglianza...

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 14/12/2014 - 12:47

(2 di 3, segue) L'aereo russo era a 70km dal volo decollato da Copenhagen, in compenso c'era un RC-135 (NATO) esattamente in quel momento e nel punto in cui si sarebbe verificata la "quasi collisione"... insomma, una traccia radar, i "pacifici" svedesi la possono dimostrare, peccato fosse un aereo NATO! A proposito di "pacifici/neutrali" svedesi: la Svezia è il terzo esportatore (pro-capite) di armi mondiale. Sono così "pacifisti" che hanno venduto armi a 55 nazioni per 2miliardi di $ solo nel 2013. Tra i "clienti ufficiali" delle loro industrie-di-morte (più di 30.000 addetti) ci sono regimi accusati di ripetute violazioni dei diritti umani (Arabia Saudita, Pakistan, ecc... e poi India, Tailandia, ecc...) oltre a forniture "non-ufficiali" a ogni dittatura ne abbia fatto benvenuta richiesta. E la Svezia (che, ricordo, non è nella NATO) ha partecipato a quel criminale sopruso internazionale chiamato "no-fly-zone" che ha portato a quel macello-pilotato che oggi vediamo in Libia...

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 14/12/2014 - 12:50

(3 di 3, fine) Il nuovo capo della NATO (Jens Stoltenberg... "stolten", omen nomen) ha dichiarato: "...abbiamo già aumentato la nostra presenza nella parte est dell'alleanza. Abbiamo 5 volte più aerei in volo, le nostre forze fanno manovre ogni due giorni e abbiamo aumentato le navi nel Baltico e nel Mar Nero...". E tutto questo perché il colpo di stato in Ucraina (pianificato, finanziato, armato, istruito da USA/EU) non è riuscito a provocare una reazione "alla occidentale" della Russia, ma ha "solo" massacrato più di 4000 civili. E allora, via con le sanzioni, via con le manovre per affossare Rublo e economia, via con le provocazioni e le false informazioni, via con una vera e propria aggressione e ripetute violazioni degli accordi post-guerra fredda. Per seguire la violenza americana l'Europa sta affondando e esploderà... presto, nella realtà e ineluttabilmente, capiremo che tutto questo non è pro-Italia, pro-Europa, pro-democrazia!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Dom, 14/12/2014 - 12:50

(3 di 3, fine) Il nuovo capo della NATO (Jens Stoltenberg... "stolten", omen nomen) ha dichiarato: "...abbiamo già aumentato la nostra presenza nella parte est dell'alleanza. Abbiamo 5 volte più aerei in volo, le nostre forze fanno manovre ogni due giorni e abbiamo aumentato le navi nel Baltico e nel Mar Nero...". E tutto questo perché il colpo di stato in Ucraina (pianificato, finanziato, armato, istruito da USA/EU) non è riuscito a provocare una reazione "alla occidentale" della Russia, ma ha "solo" massacrato più di 4000 civili. E allora, via con le sanzioni, via con le manovre per affossare Rublo e economia, via con le provocazioni e le false informazioni, via con una vera e propria aggressione e ripetute violazioni degli accordi post-guerra fredda. Per seguire la violenza americana l'Europa sta affondando e esploderà... presto, nella realtà e ineluttabilmente, capiremo che tutto questo non è pro-Italia, pro-Europa, pro-democrazia!

Massimo25

Dom, 14/12/2014 - 13:05

Sig.Romano,lei con Fabbri fà tanta tenerezza nel trovare una ragione per accusare la Russia di qualche cosa...dopo avere letto questo suo articolo che fà parte dei cazzari che ogni tanto appaiono su questo giornale... Sallusti prima di farli scrive falli passare dal Dr.Andreoli...é una necessità. I criminali stanno dall'altra parte dell'oceano...si rivolga a loro... Ciò che lei ha scritto é pura propaganda..aereo in spazi internazionali a 70-80 Km dal quello di linea...mancata collisione,ci spieghi questa frase..sa noi poveri "mortali"non riusciamo a capire... Romano...ma mi faccia il piacere.....Scriva sul suo amico anatra zoppa e non sulla Russia lei non é all'altezza per questo...se ne faccia una ragione.

Massimo25

Dom, 14/12/2014 - 17:40

Ma di chi era l'aereo di linea???Sig.Romano lei come tutti i TG italiani raccogliete notizie dalla pattumiera dell'ANSA la vostra sfiga é internet... I passeggeri dell’aereo della Compagnia danese Cimber, che secondo gli svedese venerdì si sarebbe quasi scontrato con un aereo militare russo, non hanno notato nessun cambiamento del percorso. Lo ha detto il Direttore operativo della Compagnia Jørgen Nielsen. Secondo lui, l'aereo militare non era abbastanza vicino per essere un possibile pericolo. Egli ha osservato che il percorso è volte viene corretto di 5 gradi, e in ciò “non vi è niente di straordinario". Nielsen ha sottolineato che il volo è stato effettuato nello spazio aereo internazionale, in cui sono consentiti voli di aerei militari.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Lun, 15/12/2014 - 10:02

@saturato-smidollato-plurisputtanato... Com'é? Sei tornato a sparare caxxate? Hai ancora problemi a fare i piani di volo??? Asserisci ancora, di essere un "pilota"??? Questo, tanto per cominciare ad elencare le caxxate trolliane che hai scritto in passato... Ma veniamo ai fatti recenti: TUTTI I VELIVOLI CHE VOLANO NELLO SPAZIO AEREO INTERNAZIONALE, DEVONO PRESENTARE REGOLARE PIANO DI VOLO E TENERE IL TRASPONDER ACCESO... I velivoli militari, che usano lo spazio aereo internazionale, SONO CONSIDERATI AEREI COMUNI: DEVONO SOTTOSTARE ALLE STESSE REGOLE! REGOLE ACCETTATE E SOTTOSCRITTE, ANCHE DALLA RUSSIA! Queste sono le regole base del volo! E tu "pilota" della Play Station, neanche lo sapevi... Gli unici aerei che non presentano piano di volo, sono solo gli "scramble" effettuati dai ready-in-5... Per i quali c'é un apposito codice allertativo.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Lun, 15/12/2014 - 10:11

Aggiungo anche per i minorati mentali, che si sentono piloti (sempre della PS, ovviamente!), che É ASSOLUTAMENTE VIETATO APPROCCIARE QUALSIASI VELIVOLO CHE VOLI NEGLI SPAZI AEREI INTERNAZIONALI, E CHE NON STIAMO VIOLANDO LE REGOLE! Vi sono regole precise sulle distanze minime da tenere, e PER NESSUN MOTIVO, NESSUN AEROMOBILE PUÓ APPROCCIARE UN ALTRO, SU QUOTE E TRAIETTORIE SIMILI, ED IN OGNI CASO LA SEPARAZIONE VERTICALE ED ORIZZONTALE, DEVE ESSERE STABILITA DALLA TORRE AVENTE DIRITTO, ED ABITUALMENTE INDIRIZZATA SU AW DIVERSE A QUOTE DIVERSE... (CONTINUA...)

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Lun, 15/12/2014 - 10:12

(SEGUE...) - Sempre per i sinistronzi che si credono "piloti", ricordo pure che ci sono giá stati in passato incidenti a causa di aerei militari che si sono avvicinati troppo agli aerei di linea... I due piú famosi accaddero "guardacaso" da russi e cinesi, dove il caccia "sorpassó" il velivolo di linea (al oltre 700mt di distanza...), a post-bruciatori aperti, causando il collassamento della pressione turbine, e lo spegnmento dei motori... Fortunatamente, nessuno ci lasció le penne. Ma il pericolo c'é: é per questo che é ASSOLUTAMENTE VIETATO APPROCCIARE ALTRI VELIVOLI!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Lun, 15/12/2014 - 10:28

E giusto per dire le cose come stanno, riprendo le parole Jørgen Nielsen, giusto per far vedere che la veritá, a volte, é facile da comprendere... "L'aereo ha chiesto, ed ottenuto, di cambiare rotta in quanto il volo militare russo (con regolare piano di volo, VERO CAXXARO DI UN SATURATO DI MINCHIATE??? Lo vedi che anche i militari hanno il piano di volo???), AVEVA SPENTO IL TRASPONDER, ED ERA IMPOSSIBILE DA RINTRACCIARE A VISTA. A TAL MOTIVO, AL FINE DI ASSICURARE LA NECESSARIA SEPARAZIONE VERTICALE/ORIZZONTALE, É STATO ACCORDATO IL CAMBIAMENTO DI ROTTA RICHIESTO" Niente di che, quindi... Ma la domanda é: perché il pilota russo, ha spento il trasponder SOLO IN VICINANZA DEL VOLO DI LINEA?

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Lun, 15/12/2014 - 10:33

E giusto per dire le cose come stanno, riprendo le parole Jørgen Nielsen, giusto per far vedere che la veritá, a volte, é facile da comprendere... "L'aereo ha chiesto, ed ottenuto, di cambiare rotta in quanto il volo militare russo (con regolare piano di volo, VERO CAXXARO DI UN SATURATO DI MINCHIATE??? Lo vedi che anche i militari hanno il piano di volo???), AVEVA SPENTO IL TRASPONDER, ED ERA IMPOSSIBILE DA RINTRACCIARE A VISTA. A TAL MOTIVO, AL FINE DI ASSICURARE LA NECESSARIA SEPARAZIONE VERTICALE/ORIZZONTALE, É STATO ACCORDATO IL CAMBIAMENTO DI ROTTA RICHIESTO" Niente di che, quindi... Ma la domanda é: perché il pilota russo, ha spento il trasponder SOLO IN VICINANZA DEL VOLO DI LINEA?

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 15/12/2014 - 11:37

@Otto-Demente - (1 di 2, segue) In genere non rispondo ai ragli dei ridicoli-deliranti-urlanti-nessuno par tuo, ma tu (uso il "tu" perché con un pupazzetto non riesco davvero a fare altrimenti) sei talmente anellide che, tappandomi il naso, ti dico: sul discorso regole di volo ecc.. neanche ti rispondo perché il tuo è un tale vuoto cosmico che sarebbe come spiegare a un bradipo o a un potto un concetto di meccanica quantistica. Invece ti consiglio di continuare a fare il "fancazzista" (come tu stesso ti definisci nei tuoi profili) e sfogarti con le mille scemenze che posti in ottomila blog, forum, ecc... da bambini dell'asilo dove peraltro vieni ridicolizzato ogni volta che abbai (lavorare un po', no eh?). Evidentemente il freddo della Finlandia ti fa male; lascia Kaavi, Joensuu e tornatene nella tua natia Ragusa.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 15/12/2014 - 11:39

@Otto-Demente - (2 di 2, fine) Anche lì potrai continuare a fare un beato ca...o di niente passando le giornate a pescare, sul windsurf, a giocare con le macchinine telecomandate o col computer giocando o spararando scemenze da bambino dell'asilo, spocchioso, ignorante e collerico quale sei. Il problema è che forse hai dovuto scappare dalla Sicilia perché hai talmente e sempre la bava alla bocca con tutti che avrai pestato i piedi sbagliati. Beh, allora restatene dove sei e accontentati delle ciccione donne finlandesi tenendo bene la coda tra le gambe come quando incontri uno dei mille russi che vengono a mangiare una pizza e a spendere i loro soldi in Finlandia. Povera cosa insulsa, sei il prototipo del meridionale che sputtana tutte le brave persone che vivono nel sud Italia e alimenta l'ingiusta pessima fama che essi hanno all'estero. Stai a cuccia e smettila di confermarti ridicolo e ignorante. Prometto che NON CI SARANNO REPLICHE a qualsiasi ulteriore raglio!

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Lun, 15/12/2014 - 13:14

@Satollato-mentale... E poi: Ragusa... Ma dove? Coxlione! Guarda bene come scrivo! Troverai tante frasi tipiche del mia terra! Non di certo di Ragusa... Povera la tua famiglia, che non ti ha buttato nel cesso appena nato! Povero te, che credi essere Sherlock Holmes, ed invece sei un povero idiota: avevo giá detto ad hernando45: Ottovolante é il nick datomi in accademia... NON il mio nome! IxxxxxxxE! Chissá chi caxxo sei andato a pescare! Mi fai pena! NON NE AZZECCHI UNA NEANCHE PER SBAGLIO!!! Oltretutto, in un post passato, HO DETTO DOVE RISIEDEVO... E NON ERA LA FINLANDIA (gran bel posto, cmq...)!!! Anche cecato sei! E ci credo, con le seghe mentali che ti fai...

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Lun, 15/12/2014 - 13:21

@satollato-smidollato-sputtanato... Cos'é qualche "finlandese" ti ha violentato? Dai bamboccio... Torna all'asilo a fare le ricerche su come le galline fanno le uova, che la maestrina sará contenta... Lascia stare gli aerei, il "pilotaggio" e tutte le altre castronerie che affermi - RIDICOLMENTE - di essere... Lo hanno capito anche i bimbi tuoi olleghi di asilo, che fai ridere! Torna a studiare sulla Play Station, come si fanno i piani di volo! E mentre ci sei, togli quell'immagine dal nick: é la prova del nove della tua vera etá!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 15/12/2014 - 15:24

(1 di 3, segue) Lasciamo piagnucolare le "nullità" e torniamo a questo ennesimo fintissimo "dramma" inventato dai media occidentali. Queste sono le ufficialissime dichiarazioni (tenute confinate, nascoste e non riportate dalla maggioranza dei media occidentali) rilasciate da autorevoli fonti OCCIDENTALI: 1 - Carl Bildt, ex ministro degli esteri svedese, in un post in Twitter ha scritto "..questa pratica (transponder spenti su aerei militari in spazi di volo internazionali) dovrebbe essere cambiata. Per trasparenza e sicurezza, dovremmo cercare un accordo per fare usare i transponder a tutti i velivoli militari che volano nello spazio internazionale dell'area baltica?"... confermando così che è assolutamente legittimo tenerli spenti. 2 - Il norvegese Knut Morten Johansen, direttore comunicazioni per SAS, ha detto che i due aerei erano sufficientemente lontani e ha smentito le accuse di "quasi collisione"; sono sue le seguenti parole (in un intervista per il notiziario svedese TT)...

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 15/12/2014 - 15:26

(2 di 3, segue) ..."In questo caso particolare, nessun perimetro di sicurezza è stato infranto. Per SAS, è quindi importante dichiarare che nessuno è stato in pericolo; sia il pilota che il l'ente che controlla il traffico aereo avevano il controllo della situazione"; inoltre, ha aggiunto che "La cosa è stata ingigantita oltre ogni proporzione, completamente. Non può nemmeno essere considerato un incidente. Non c'è stata alcuna infrazione perché la distanza di sicurezza tra i velivoli non è stata infranta". 3 - I primi rapporti dichiaravano che l' "incidente" era avvenuto nello spazio aereo svedese, ma il ministro della difesa svedese Peter Hultqvist ha poi ufficialmente smentito tale fatto "erano nello spazio aereo internazionale, non c'è stata sicuramente alcuna violazione". 4- Jesper Duevang Rasmussen dell'aviazione danese ha dichiarato che loro aerei "hanno identificato aerei militari russi nell'area" ma non sapevano dire di che tipo né il numero (!?!?)....

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 15/12/2014 - 15:28

(3 di 3, fine) ... 5 - Se un aereo si avvicina a meno di 150mt, la "rischiata collisione" DEVE essere riportata all'ATC (Air Traffic Control) e in un verbale SCRITTO una volta a terra... cose di cui non c'è traccia da parte SAS! 6 - Il portavoce del ministero della difesa russo, generale Igor Konashenkov, ha dichiarato: "Un volo è stato effettuato in stretto rispetto delle regole di volo negli spazi internazionali, non ha violato (come confermato da svedesi, danesi, ecc...) nessuno spazio arereo nazionale di altri stati e era a distanza di sicurezza dai corridoi aerei riservati al traffico civile"... "Il numero dei voli di aerei NATO militari lungo i confini russi si è più che triplicato negli ultimi mesi, e Venerdì un aereo NATO da ricognizione stava volando tra l'aereo russo e l'aereo passeggeri. Anche gli aerei NATO volano negli spazi aerei internazionali con i transponder spenti.". E quindi, chi sta provocando chi e chi sta facendo la solita disinformazione USA-guidata?

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 16/12/2014 - 09:22

L'ignorante vero, NON é quello che non sa... L'ignorante VERO, é colui che NON VUOLE SAPERE, O FINGE DI NON SAPERE... Nella fattispecie, ilsatollato/minorato/lobotomizzato oltre a NON leggere i post precedenti, dove si spiegava che era acqua marcia (come quella che ha lui nella scatola cranica), parte con un LOGORROICO, NAUSEANTE E SOPORIFERO fritto misto preso da internet e Wiki, senza né capo né coda. Ripetendo in 3 noiosissimi post, quello che era stato giá scritto in poche righe... Il sedicente "pilota" (della Play Station), parla di "mancate collisioni" a 150mt... Ma un "VERO PILOTA" sa benissimo che questa misura é assolutamente illusoria... Come avevo giá scritto qualche post prima, "UN SORPASSO FATTO A POST-BRUCIATORI APERTI, ANCHE A 7/800 METRI DI DISTANZA DAL VELIVOLO CIVILE, PUÓ PROVOCARE IL COLLASSAMENTO DELLA PRESSIONE TURBINE, ED IL SUCCESSIVO SPEGNIMENTO/MALFUNZIONAMENTO DEI MOTORI". Un pilota "vero" lo sa. Ilsatollato/lobotomizzato, no.