Terrorismo, 2 arresti a Marsiglia "Sventato attentato imminente"

Due uomini sono stati arrestati a Marsiglia, in Francia, per il sospetto che stessero pianificando un attentato durante le elezioni

Questa volta l'attentato è stato neutralizzato in tempo. Due uomini sono stati arrestati a Marsiglia, in Francia, per il sospetto che stessero pianificando un attentato durante le elezioni presidenziali. Lo hanno fatto sapere fonti di polizia e giudiziarie. La polizia stava dando loro la caccia da giorni, hanno precisato. Uno dei due sospettati si era convertito all'islam radicale mentre era in carcere, secondo la fonte della polizia. Perquisizioni sono in corso in un appartamento.

A quanto pare i due uomini erano in procinto di colpire quando gli agenti li hanno fermati. L'attentato sarebbe stato programmato per i prossimi giorni, proprio in vista dell'appuntamento elettorale. E così con gli arresti è stata deciso il rafforzamento delle misure di sicurezza per i candidati alle presidenziali. Il ministro dell'Interno francese, Matthias Fekl, ha dichiarato che la sicurezza è stata rafforzata in tutto il Paese per garantire i candidati alle elezioni presidenziali e lo svolgimento del voto. "E' stato fatto tutto il possibile per garantire la sicurezza delle presidenziali", ha dichiarato, citato da Bfmtv, sottolineando che 50mila poliziotti e gendarmi sono stati mobilitati per questo.

Commenti

Angelo664

Mar, 18/04/2017 - 15:05

Arrestati ? Perché non un bel conflitto a fuoco con la prematura morte dei 2 probabili terroristi ? A furia di lasciare in giro superstiti tra questi non basteranno tutte le forze di polizia europee per controllarli.

atomino

Mar, 18/04/2017 - 18:34

COMINCIANO A TREMARE I BASTARDI!!