Il terrorista di Londra è Khalid Masood

Svelata l'identità del killer che ha attaccato Westminster. Aveva 52 anni ed era conosciuto sotto diversi altri nomi fittizi

Ora ha un nome e un cognome il terrorista che ieri pomeriggio ha fatto scorrere il sangue a pochi metri da Westminster. Si chiama Khalid Masood, ha 52 anni ed è nato nel Kent. Conosciuto sotto diversi altri nomi fittizi, isiedeva nella contea di West Midlands, che include la città di Birmingham, dove la notte di mercoledì sono state effettuate perquisizioni da parte delle forze dell'ordine. In passato era già stato condannato per aggressione, possesso di armi e reati di ordine pubblico tra il 1983 ed il 2003, ma mai era stato coinvolto in reati legati al terrorismo islamico.

Khalid Masood era un "soldato" dello Stato islamico. È la stessa Amaq, l'agenzia di stampa vicina al gruppo jihadista, a rivendircane l'affiliazione. "L'assalitore davanti al parlamento britannico ieri era un soldato dello Stato islamico e l'operazione - si legge nella nota diffusa questa mattina - è stata realizzata in risposta all'appello di colpire i cittadini dei paesi della coalizione che combatte l'Isis". La sua jihad ha fatto quattro morti. Proprio questa sera Scotland Yard ha dovuto rivedere il bilancio della carneficina di Westminster dopo la morte di uno dei feriti, un 75enne arrivato in ospedale già in condizioni disperate.

Gli ultimi attentati nel cuore dell'Europa, condotti con veicoli lanciati sulla folla da terroristi che agiscono da soli, sono la prova che i tagliagole del Califfato hanno minore capacità di colpire con attentati in larga scala come, invece, era successo a Parigi e a Bruxelles. Nonostante l'elevato numero di foreign fighter del Regno Unito, il gruppo jihadista non è riuscito a stabilire con la Gran Bretagna lo stesso collegamento dalla mortale efficacia che ha reso possibili gli attentati nella capitale francese nel 2015 e in quella belga un anno fa, entrambi condotti da una vera e propria cellula terroristica organizzata. "Per questo - spiegano gli 007 britannici - si sono moltiplicati gli appelli a colpire il 'nemico' occidentale in ogni modo". Le modalità di attacco sono quindi cambiate, come dimostrano l'attentato di ieri a Londra, quello al mercatino di Natale a Berlino e la strage sul lungomare di Nizza del luglio scorso.

Ancora una volta, però, le misure di sicurezza non hanno retto. Anche perché, come rivelato dal premier Theresa May, Khalid Masood era "già conosciuto dai servizi segreti britanni" (l'MI5), anche se "era considerato un elemento marginale". Secondo Scotland Yard, il terrorista è un lupo solitario ispirato "dall'estremismo internazionale". L'attacco che ha riportato l'incubo terrorismo in Gran Bretagna si è consumato nel giro di pochi secondi mercoledì pomeriggio: l'uomo a bordo di un Suv, uno Hunday 4x4, ha prima falciato la folla e poi si è lanciato verso la cancellata esterna del Parlamento londinese, accoltellando a morte un poliziotto prima di essere abbattuto.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Gio, 23/03/2017 - 17:03

classico nome e cognome del nord europa, direi islanda o norvegia

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 23/03/2017 - 17:06

Ma chi l'avrebbe mai detto, Khalid Masood. Io ero sicuro si chiamasse Robert Stuart.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 23/03/2017 - 17:14

I cittadini europei,quelli che a stragrande maggioranza votano e non votano,hanno votato,non votato per questa "bonanza multietnica accogliente",giocando alla "democrazia" ai "diritti",con estrema miope disinvoltura,saranno "colonizzati" dagli stessi "accolti",in una ormai impossibile inversione di rotta!!Un "harakiri etnico" epocale!!!Ora usate la "democrazia" i "diritti",le "buone maniere" delle vostre melense "costituzioni",siate "moderati" nelle decisioni,nelle reazioni,nelle cure di questo Cancro,che vi siete portati in casa!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 23/03/2017 - 17:19

Adesso qualcuno commenterà:"era inglese!...E' nato nel Kent"!!!Certo era "inglese"!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 23/03/2017 - 17:22

Per il momento l'unica reazione dell'occidente è stata un profluvio di nobili parole. Del tipo: "Non risponderemo all'odio con l'odio" e via dicendo. Insomma, grazie ai nostri governanti, siamo, letteralmente, in una botte di ferro.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 23/03/2017 - 17:31

Bene,e adesso che è stata chiarita sia la nazionalità sia la religione di appartenenza, non ci resta che attendere gli sproloqui delle anime belle sinistrate che ci racconteranno con dovizia di particolari le "ragioni" del beduino. Khalid, un nome una garanzia.PS Non sento nessun mormorio da frate Imbroglio in quel del Vaticano....

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 23/03/2017 - 17:35

Grandissima sorpresa. Non si finisce mai di stupirsi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 23/03/2017 - 17:46

...."Ancora una volta, però, le misure di sicurezza non hanno retto"....Questa frase,mi fa quasi ridere!!!

Ritratto di Snoopy2008

Snoopy2008

Gio, 23/03/2017 - 17:51

DAL NOME SI DIREBBE UN VERO INGLESE CHE CORREVA A CASA PERCHE' IN RITARDO PER IL THE DELLE 17.00..........IL BIG BEN HA DETTO STOP!!

Garganella

Gio, 23/03/2017 - 18:01

Paolina, Riflessiva, Conviene, Pontalti dove siete? Si attendono i vostri commenti!

handy13

Gio, 23/03/2017 - 18:04

...e diversi altri nomi,....come a dire, noi governanti europei ci facciamo PRENDERE IN GIRO..!!....

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 23/03/2017 - 18:18

ma guarda un po', anche questa volta il terrorista non e' Buddista.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 23/03/2017 - 18:18

ISIS recluta manovalanza di basso livello per atti di terrorismo spicciolo che però occupano prime pagine,talk show etc.per una settimana (il loro obbiettivo).Meglio sarebbe non dare evidenza a questo terrorismo "spicciolo"contro il quale è impossibile difendersi,senza una politica tipo Trump che in città come Londostan è impensabile . A chi la tocca la tocca ! In Italia difficile che capiti dato che siamo la loro "porta aperta" sull'EU.

maxfan74

Gio, 23/03/2017 - 18:20

Mi piacerebbe capire questo terrorista cosa crede di aver fatto...non poteva capire che le guerre le combattono i Governi e le vendette le subiscono i comuni cittadini. Non mi interessa che colore della pelle aveva, che credo religioso o da dove arrivava, l'unica cosa che mi sento di dire e che i terroristi sono solo della mxxxa umana.

Anonimo (non verificato)

Happy1937

Gio, 23/03/2017 - 18:23

Povera Londra, dove è finita. Una volta gli inglesi non avrebbero mai eletto un Sindaco Islamico.

perseveranza

Gio, 23/03/2017 - 18:26

Trovo vergognoso che ancora oggi pomeriggio, con le vittime ancora calde, il giornalista di sinistra Caprarica su Tgcom24 tesseva le lodi della "società aperta multietnica e multiculturale" attribuendo gesti come quello del terrorista a "menti malate" che con il vero Isla non c'entrano nulla. Questo giornalista, come molti suoi colleghi schierati a sinistra, continua nel tentativo di dissimulare, minimizzare e persuadere gli ascoltatori che Trump e tutti coloro che invocano controlli, frontiere protette, sicurezza e freno all'immigrazione di massa siano dei retrogradi che non hanno capito nulla del mondo. E' lui e quelli come lui che, al contrario, con il loro fanatismo terzomondista vorrebbero convincerci che va bene così e che il terrorismo islamico é una "normalità" ineluttabile con la quale convivere. Io non la penso così. Questa società "aperta multietnica e multiculturale" che a lui piace tanto a me non convince. Mi spiace, non mi convince proprio.

nunavut

Gio, 23/03/2017 - 18:29

Oggi ho ascoltato Dalla Vostra Parte con DeBelpietro ( che oggi ha dato campo libero alla Malpessi e al rappresentante dei Mussulmani non dando spazio agli altri).La frase che più mi ha colpito é quella della vedova che perdette il marito al BARDO,alleviamo delle serpi in casa,una denuncia a chi dichiara ad ogni pié sospinto. hanno la cittadinanza,dunque sono cittadini di tale stato oppure nati nel paese,ius soli,il quale paese,fra parentesi, accolse i loro genitori o avoli,oppure hanno avuto in "regalo"la cittadinanza.Se dopo tanti anni hanno ancora il desiderio di uccidere chi li ha accolti,sarebbe d'obbligo per delle persone oneste intellettualmente chiedersi se é valso la pena essere generosi?

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 23/03/2017 - 18:29

Vedremo come la rai fara' sparire la notizia. Dirà che era un cittadino inglese.......

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 23/03/2017 - 18:30

Il vero dramma e'la parola "CONOSCIUTO"!!!!!!!

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 23/03/2017 - 18:31

Anche il Giornale è diventato politicamente corretto come il TG3 che ha detto e ripetuto che si tratta di "un britannico", tanto perché non si dica che sono immigrati. Ma già ieri si sapeva che era di origini giamaicane. Basta essere nato nel Kent per essere inglese, se ti chiami Khalid Masood e sei musulmano? Smettiamola di prenderci per i fondelli. Questo è inglese com'è sarda (dice lei) la ragazza marocchina alla quale due giorni fa, come da regolamento, è stato vietato l'accesso a Montecitorio perché extracomunitaria con passaporto marocchino. Quando per giustificare questi criminali dicono che sono inglesi, o francesi, o belgi, o tedeschi, mentono sapendo di mentire. Un conto è avere la cittadinanza italiana, altro è essere italiani. Non esistono immigrati di prima, seconda o terza generazione; sempre immigrati sono. E sono la materia prima del fanatismo islamico. Basta immigrati; fermiamoli, con tutti i mezzi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 23/03/2017 - 18:31

chissà cosa dirà OMAR EL PEDOFIL.... :-)

MOSTARDELLIS

Gio, 23/03/2017 - 18:31

Ormai tra magistratura e forze dell'ordine siamo alla follia. I giudici che scarcerano immediatamente terroristi dichiarati, le forze dell'ordine che conoscono i terroristi ma non li arrestano, le ONG (che io chiuderei immediatamente) si vanno a prendere i terroristi direttamente in loco. Ma dove siamo? Da ragazzo avevo imparato una piccola poesia che si chiamava "Il mondo alla rovescia", e faccio grazia ai lettori di riscriverla, tanto si può facilmente immaginare il contenuto e rispecchia esattamente q uesta incresciosa assuerda situasizone che stiamo vivendo.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 23/03/2017 - 18:33

@Zagovian Esatto era inglese, come erano Francesi e Belgi, nati e cresciuti, gli attentatori del Bataclan o di Charlie Ebdo e di Bruxelles. Ed è importante ricordarselo altrimenti questi animali li si va a cercare nel posto sbagliato. Come non bisogna dimenticarsi i profili di questa gente, mediamente tutti dei disadattati, dei falliti della società, con precedenti per vari reati e che possibilmente si sono radicalizzati in europeissime carceri o nei quartieri ghetto in cui lungimiranti governanti li hanno ficcati senza prendersi il disturbo di buttarci un'occhio ogni tanto. Sono prodotti squisitamente "made in EU".

Ritratto di 02121940

Anonimo (non verificato)

giusto1910

Gio, 23/03/2017 - 18:40

NON TUTTI GLI ISLAMICI SONO TERRORISTI (certo), MA TUTTI I TERRORISTI SONO ISLAMICI. Non dobbiamo dimenticarlo mai.

doctorm2

Gio, 23/03/2017 - 18:46

C'erano dubbi in proposito ? Ognuno raccoglie quello che semina. I popoli europei hanno deciso di seminare l'erba della distruzione, che porterà alla fine della civiltà occidentale,, magari non immediatamente, ma nel medio periodo, si . E i nostri politici, conniventi, complici, lavorano per impinguare le proprie clientele e le proprie tasche, nell'indifferenza generale. 3 morti ? che sbadato, costui....

giusto1910

Gio, 23/03/2017 - 18:52

Khalid Masood é britannico. Ma solo per i giornalisti e i politicamente corretti. Per il Popolo no.

Jimisong007

Gio, 23/03/2017 - 18:56

Tollerismo scellerato

Ritratto di WSilvioW

WSilvioW

Gio, 23/03/2017 - 18:56

I soliti comunisti, e' sempre colpa loro, che sono amici dei terroristi. Bisogna arrestare tutti quelli che si chiamano Khalid e tutti quelli che si chiama Masood a prescindere! Basta con i buonismi comunisti. E bisogna pure sequestrare tutti i camion ed i SUV incustoditi, che potrebbero essere preda di comunisti o dei loro amici terroristi. Basta, legge marziale piu' divieto di circolazione (anche se patentati) per i musulmani, in attesa dell'espulsione in un territorio musulmano a piacere. W Silvio.

ziobeppe1951

Gio, 23/03/2017 - 18:59

Rosiconi...questo si sta trombando le 77 vergini.. con l'appoggio di allá

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Gio, 23/03/2017 - 19:02

Questo è quello che ci attende a breve. Un "italiano", perchè nato col diritto dello ius soli, 1° o 5° dei figli di una fattrice islamica "libera, realizzata e la f. è mia e me la gestisco io ", non espellibile in quanto "italiano" che ci verrà a imporre, grazie al laicismo e alla "rigorosa" magistratura di questo Stato Italiano imbelle, pacifista perchè vigliacco e corrotto, la sua "libertà" di portare il burqa, di non passare con i cani davanti una moschea, di non guardare le sue donne mentre possono stuprare le nostre (infedeli scrofe discinte), di togliere i crocifissi, di potere sposare più donne (come già avviene di fatto), di indottrinare terroristi e tante altre cose che voi che mi leggete immaginate. Saremo capaci di ribellarci con il voto? O in piazza? Meglio il voto, vi prego, perchè in piazza ci manderanno contro i nostri fratelli poliziotti mal pagati e senza benzina !

francab

Gio, 23/03/2017 - 19:03

sono monotona, ma: grazie alle vs leggi democratiche vi invaderemo e alle ns leggi religiose vi domineremo ( non ricordo quale religioso islamico l ha detto, ma ricordo bene il resto)

Anonimo (non verificato)

Mannik

Gio, 23/03/2017 - 19:21

Chi dice "era francese" o come in questo caso "era inglese" lo fa per specificare che il problema non sono gli immigrati come invece spesso i giornali scrivono

salvietta

Gio, 23/03/2017 - 19:21

inglese purosangue !!

Raoul Pontalti

Gio, 23/03/2017 - 19:26

Khalid Masood o Khaled Massoud o in qualunque altra forma di translitterazione nell'alfabeto latino di uso anglosassone: un nome oggi tipicamente rappresentativo del colonialismo britannico che ha importato nella madrepatria elementi provenienti da ogni angolo dell'impero. Khaled significa eterno, Masood significa fortunato e l'eterno fortunato è nato nel Kent da genitori originari da una delle regioni di massima diffusione di quel cognome (dall'Azerbaijan iraniano al Punjiab). Insomma un terrorista fai da te di schietta produzione britannica come i quattro degli attentati alla metropolitana londinese del 2005. Chiudere le frontiere (mai realmente aperte in GB che è fuori dell'area Schengen) non serve a nulla quando i terroristi sono nati in casa.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 23/03/2017 - 19:32

siamo governati da dei dementi. e la colpa è di chi li vota

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Gio, 23/03/2017 - 19:33

2° INVIO vediamo quante volte eh - La foto sopra è l'emblema dell'Europa politically correct, prostrata davanti al nemico e ovviamente suicida: il criminale che ha appena asfaltato decine di persone e distrutto la vita ad altrettante famiglie, anziché essere lasciato li ad agonizzare fino alla morte o ricevere il colpo di grazia che lo spedirebbe velocemente alla sua più che meritata destinazione: l'inferno, viene accudito - manco fosse una delle vittime - soccorso con l'impiego delle più sofisticate attrezzature nel tentativo folle di salvarlo... per il prossimo attentato si intende. Un paese perduto è la Gran Bretagna.

zed22

Gio, 23/03/2017 - 19:38

ringraziamo il pretuncolo srgentino, il siciliano Mattarella, la marchigiana Boldrini, il Siciliano Grasso , il siciliano Alfano , il toscano Renzi , il marchigiano Gentiloni etc Tutti buonisti rovina italia!!

uberalles

Gio, 23/03/2017 - 19:39

Scusate, mica avete vista "Riflessiva"? Giurava, appena ieri, che l'assassino (si può dire?) certamente non era un islamico...Non vorrei che, disperata, commettesse qualche altra sciocchezza...

antonio54

Gio, 23/03/2017 - 19:47

Uno con un nome così, minimo sarà LAPPONE...

laura bianchi

Gio, 23/03/2017 - 19:55

@GIANO: FANTASICO...è dir poco,quando ce vò ce vò.COMPLIMENTIIII!!!!!!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 23/03/2017 - 20:05

caro memphis35. purtroppo siamo davvero in una botte di ferro. come Attilio Regolo

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 23/03/2017 - 20:36

Non so se avete colto la beffa del destino. L'insegnante morta ammazzata dal sicario di maometto si chiamava Aysha.

Anonimo (non verificato)

Riflessioni_de

Gio, 23/03/2017 - 21:18

Inutile farse illusioni, se non c'e' una risposta chiara e forte dell'Europa a questa nuova forma di terrorismo selvaggio, veramente non saremo piu' sicuri sulle strade europee! Gli israeliani da anni combattono il terrorismo con la tattica “occhio per occhio” , se il terrorista non puo’ piu’ pagare le sue misfatte , perche’ morto, e’ la sua famiglia a dover pagare,non solo economicamente ma negando il passaporto, negando la nazionalita’, rispedendo la famiglia al Paese di origine e cosi via!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 23/03/2017 - 21:49

Eccolo FINALMENTE ritornato il Prof di Trento 19e26 (assente dal forum da almeno un paio di mesi) a tentare di INCULCARCI nella testa che chi nasce in Inghilterra e domani in Italia con lo JUS SOLIS è automaticamente un cittadino Inglese Italiano, anche se di FEDE, FORMAZIONE, TRADIZIONI e CULTURA tutt'altro che Europea, ma per Lui siamo noi gli STUPIDI che NON riusciamo ad abituarci, mentre per noi lo STUPIDO è lui che NON VUOLE CAPIRE!!! AMEN.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 23/03/2017 - 22:10

Raul Pontalti - eterno fortunato? Abbiamo visto la fine. Se per te chiudere le frontiere non serve, a noi invece serve, perchè non ne entrano altri terroristi. Ma forse è questo che non vuoi, vorresti vedere aumentare il numero di terroristi? Ragionamenti da piccolo piccolo fai, tipo: visto che i ladri entrano lo stesso, lasciamo il negozio aperto, anzichè mettere sbarre e telecamere! Bravo.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Gio, 23/03/2017 - 22:28

uberalles 19:39 - La troll/anima bella con il nick di riflessiva ex conviene non si presenterà qui perché non le "conviene". L'ennesima figura di m.e.r.d.a la sotterrata fin sopra la punta dei capelli. I vigili del fuoco stanno lavorando duramente per tirarla fuori.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 24/03/2017 - 04:11

Raoul Pontalti 19:26 scrive : "Chiudere le frontiere (mai realmente aperte in GB che è fuori dell'area Schengen) non serve a nulla quando i terroristi sono nati in casa" - - - Onde ragion per cui, apriamo anzi eliminiamo tutte le frontiere e più gente entra più bestie si vedono . . . tanto li abbiamo già in casa. - Ma vada a masticar brodo senza pastina, dopodiché si butti da una vetta trentina (senza paracadute).

Angelo664

Ven, 24/03/2017 - 08:48

Roba da matti. Stiamo ancora aspettando che la corda si tenda ancora di più prima di fare leggi speciali o di dichiarare guerra al terrorismo islamico ovvero all'islam in generale mettendolo fuori legge prima che sia troppo tardi. Queste è nato in Inghilterra e questa è la dimostrazione che loro non si integrano perché vogliono imporre la loro lurida religione i cui libri sono stati redatti da un pedofilo, Maometto.

giovanni951

Ven, 24/03/2017 - 08:59

uno di meno.....purtroppo son tanti e tantissimi arrivano...