Tunisia certa della colpevolezza di Touil: "È lui. Abbiamo molte prove"

Secondo le autorità locali i complici incastrerebbero il giovane marocchino. Ma sulle prove non sono disposti a sbottonarsi

Dire che i tunisini sono abbottonati sulla vicenda di Abdelmajid Touil è un eufemismo. Tutto ciò che ripetono da giorni è che di sicuro il giovane marocchino arrestato in Italia ha avuto un ruolo nell'organizzazione dell'attentato al museo di Bardo di Tunisi.

Quale, o su quali certezze basano la propria valutazione, sono entrambe domande che ancora attendono una risposta. "Abbiamo un'infinità di prove", dice in un'intervista a Repubblica Mohamed Ali Aroui, portavoce del ministero dell'Interno. Ma più di tanto in là non si spinge.

A fare il nome del giovane marocchino sarebbero stati quelli che, se venisse confermato il suo ruolo nell'attentato, sarebbero i suoi complici. "Si trovava con certezza a Tunisi dall'inizio di febbraio, e ha lasciato la Tunisia per andare in Libia", dice il portavoce del ministero. È nei giorni dell'attentato, tutto fa pensare, che non poteva essere nel Paese nordafricano, ma piuttosto in Italia, come testimonia la sua presenza alla scuola d'alfabetizzazione che frequentava.

La Tunisia è sicura che l'uomo di cui hanno parlato le persone incarcerate per l'attentato sia lo stesso fermato dalle autorità italiane. Ma su cosa si basi questa sicurezza non è disposta a dirlo. Sono gli inquirenti italiani per primi a dire di non avere in mano prove. Ma "su questo argomento non posso dire assolutamente nulla", taglia corto Aroui.

Commenti

pinux3

Sab, 23/05/2015 - 12:32

Boh...Una cosa è certa. La foto pubblicata in Tunisia non gli assomiglia neanche un po'...

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Sab, 23/05/2015 - 12:35

Bravi inquirenti tunisini! Non dite niente ai magistrati italiani senò capiscono che siete voi i più bravi e non vi danno l'estradizione.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Sab, 23/05/2015 - 12:38

Senza precipitare con giudizi affrettati mi pare che il volo Milano Tunisi duri 1,45 minuti e ce ne sono diversi tutti I giorni.Quindi la confermata presenza a scuola non esclude,a prima vista, un viaggio lampo a Tunisi.

xgerico

Sab, 23/05/2015 - 12:53

sicuramente uno parla di una persona e l'altro di un'altra!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Sab, 23/05/2015 - 13:17

L'Italia non dovrebbe comportarsi come il Brasile che continua a proteggere rifiutando l'estradizione di Cesare Battisti, ex terrorista pluriassassino che deve scontare una condanna in Italia ma dovrebbe prontamente estradare il giovane marocchino come richiesto dalle autorità tunisine che dicono di avere prove e certezza che abbia avuto un ruolo importante nell'organizzazione del sanguinoso attacco terroristico al museo di Bardo a Tunisi.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 23/05/2015 - 13:18

se fosse vero, fuori lui e tutta la famiglia connivente

umbro80

Sab, 23/05/2015 - 14:04

la cosa più inquietante è che non si capisce se il 19 era a scuola o meno. Non credo ci siano molte possibilità. O c'era e lo hanno visto o non c'era. Non capisco tutto questo mistero.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 23/05/2015 - 14:27

E fanno bene a non sbottonarsi. Troppi idioti,nel nostro esecutivo, riuscirebbero, con le loro indiscrezioni, a mandare tutto in vacca. La nostra inaffidabilità è proverbiale e ben conosciuta anche sotto le palme da datteri .

magnum357

Sab, 23/05/2015 - 14:36

Bene bene, allora espulsione immediata caro beota Alf-ANO !!! loro lavorano meglio dei nostri !!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 23/05/2015 - 14:39

a scuola c'era un suo sosia, ecco la presenza che le maestre dicono. Una persona era presente ma non lui, per coprire il suo spostamento.

Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 23/05/2015 - 15:25

Ci hanno già conosciuto..fanno bene a non dire niente. Il ministro dell'inferno infatti sarebbe già pronto a spifferarne qualcuna delle sue

restinga84

Sab, 23/05/2015 - 15:29

Pena o non pena di morte,le nostre autorita`,cosa vanno a cercare, il pelo nell`uovo? Inviarlo subito a Tunisi,cola`la magistratura conosce bene cosa ha da fare,senza tanti se e,tanti ma.

giobri

Sab, 23/05/2015 - 21:40

Diciamo che ancora una volta renzi e Alfano stanno dalla parte dei delinquenti purché clandestini! GOVERNO DI INCAPACI! datelo alla Turchia che ci pensino loro a punirlo perche qui alfano gli darebbe una medaglia

SabrinaSbarzagli

Sab, 23/05/2015 - 21:47

L'Italia non si preoccupa dei Marò da tre anni in carcere in India e vuole fare la voce grossa con la tunisia su un ricercato di terrorismo. Abbiamo un governo RIDICOLO

Raoul Pontalti

Sab, 23/05/2015 - 21:56

Confratello mio Menabellenius se non ricordo male in casa Tua circola un sacerdote di Dike al quale potresti chiedere lumi circa l'interpretazione delle arcane formule contenute nel libro XI cpp. Il sacerdote de quo potrà renderTi edotto che chi richiede l'estradizione deve formulare chiaramente i motivi (nel caso: i capi di imputazione che devono essere compatibili con il nostro ordinamento, non potendosi ad es. concedere estradizione per adulterio, reato non contemplato nelle norme penali italiane) e fornire prove adeguate e senza odore di fumus persecutionis. Lo sanno anche i tunisini che peraltro sanno pure che non sarà concessa estradizione a causa della pena di morte vigente in Tunisia e a loro basta che il signorino resti al fresco ed eventualmente processato in Italia per reati connessi con il terrorismo. Le prove poi non le hanno o credi Tu a certe interessate chiamate di correo?

minimale

Sab, 23/05/2015 - 21:58

ma da loro non ci sono i buonisti pelosi e le coop rosse che ci campano sopra... meglio tenercelo

minimale

Sab, 23/05/2015 - 22:00

abbiamo gente noi che ha sempre ragione, come Renzi e Alfano, senza contare Boldrini e Vendola, nonchè Pisapia e Costa, cosa vogliono i tunisini?

minimale

Sab, 23/05/2015 - 22:01

però abbiamo la testimonianza di 3 filo islamiche e filo immigrati comesonosono

renetti

Sab, 23/05/2015 - 22:07

Algerino Alfano quando si dimette? Quando chiede scusa a Salvini e agli italiani?

giobri

Sab, 23/05/2015 - 22:19

Adesso Alfano faccia le dovute scuse alla lega e a Salvini che ancora una volta aveva ragione! Quindiararrivano sui barconi e noi ce li perdiamo, quindi i clandestini sono comprensivi di terroristi e noi li manteniamo in comodi alberghi! Z#Alfanodimettiti

maricap

Sab, 23/05/2015 - 22:32

Ma dai, come si può pretendere serietà, da un paese conciato come il nostro ( Dai comunisti) Ma non vi ricordate quando gli Americani costrinsero l'aereo, sul quale viaggiavano i quattro dirottatori della nave da crociera Achille Lauro e il loro capo Abu Abbas, ad atterrare a Sigonella? Craxi, allora primo ministro, coadiuvato dalla merd comunista, fece si che Abu Abbas la facesse franca. All'atterraggio fece circondare l'aereo dai carabinieri e dagli avieri, poi fece circondare gli uomini delle forze speciali americane, che erano intervenute, per prelevare i dirottatori. Segue

maricap

Sab, 23/05/2015 - 22:32

part 2) Eppure sulla nave italiana, avevano assassinato un vecchio americano paraplegico, scaraventando poi lui e la sua sedia a rotelle, in mare. Gli americani, circondati dai blindati dei carabinieri, dovettero desistere, e l'uccellino poté riprendere il volo. Da sempre i comunisti, hanno agito in favore dei terroristi, e seguitano a farlo anche oggi, portandoci in casa coloro che, se non verranno fermati in tempo, ci taglieranno la gola. L'unica soddisfazione ( Se così si può chiamare) sarà quella, che dopo, o mentre, taglieranno anche le loro. Ma chi glielo spiega a sta massa di idioti politicizzati?

fabrizioberini

Sab, 23/05/2015 - 23:02

Ricordiamo a tutti i perbenisti di sinistra che essere un terrorista non significa necessariamente essere sul luogo del reato a sparare o innescare bombe. Lo si è anche fornendo assistenza logistica come in questo caso. E se arrivi in Italia per perseguire i tuoi scopi illegali me ne frego altamente che tu sia a scuola il giorno dell'attentato perché, a quanto pare, aveva già compiuto la sua missione prima. Così come avete sparato a zero su Salvini adesso sarebbe il caso aveste la decenza di chiedere almeno scusa. #SalviniLeader

Ritratto di FrancescaOcchiucci

FrancescaOcchiucci

Dom, 24/05/2015 - 09:40

E adesso tutti i buonisti chiedano scusa a Matteo Salvini e provvedano il prima possibile a far dimettere questo inutile ministro degli interni che sta facendo più danni di tutti i suoi predecessori messi assieme. Alfano non vali nulla, vattene!!!

Ritratto di FrancescaOcchiucci

FrancescaOcchiucci

Dom, 24/05/2015 - 09:40

E adesso chiedete scusa a Salvini.

tRHC

Ven, 26/06/2015 - 16:49

Ma questo marocchino che gira tra la Libia ,Tunisia,Italia,poi rientra con i barconi e riparte in Iraq ecc.... fa' per caso l'agente di commercio??? Oppure e' pieno di soldi e gira mezzo mondo da turista??? Vorremo saperlo grazie!!!!