Tre sospetti terroristi dell'Isis fermati in Spagna

Secondo le autorità preparavano attentati nel Paese. Due di loro arrestati nella baraccopoli di Canada Real

Sono tre le persone fermate a Madrid, accusate dalle autorità spagnole di legami con i terroristi dell'Isis. Secondo il quotidiano El Mundo sono accusati di voler mettere a segno attentati nel Paese e sono stati fermati tra la baraccopoli di Cañada Real, il "supermercato della droga" della capitale, e la zona di Vellecas.

Di origine marocchina, il ministero dell'Interno scrive sulla sua pagina web che erano pronti "in qualsiasi momento" ad attacchi "come quelli accaduti di recente in altri Paesis limitrofi". Secondo il ministro Jorge Fernandez Diaz, sentito dall'emittente Catena Ser, non volevano radicalizzare persone da spedire all'estero per combattere il jihad, ma pianificare un colpo in Spagna.

Secondo il rappresentante del governo avevano in mente un gesto come quello contro la redazione della rivista satirica Charlie Hebdo a Parigi. "Dobbiamo essere preparati - ha chiarito - e per questo siamo ad un livello di allerta 4, che significa un rischio elevato di attacco".

Commenti

little hawks

Mar, 03/11/2015 - 09:35

E, dopo averli fermati.....li rilasceranno con tante scuse! Il problema è a monte: chi vuole commettere delitti per motivi religiosi deve essere estradato perché non può convivere in pace con noi

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 03/11/2015 - 10:56

PORTATELI IN ITALIA E VEDRETE CHE VERRANNO IMMEDIATAMENTE SCARCERATI

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 03/11/2015 - 11:57

rimettere in onda la garrota, si vede che manca Franco ordine e disciplina..