"Troppo sexy e provocante": così il governo cambogiano bandisce l'attrice

All'attrice 24enne Denny Kwan è stato vietato dal governo cambogiano di apparire in tv e di fare film perché troppo sexy e provocante. Si scatena l'ira delle associazioni femminili

Sexy, provocante e attrice di professione. Alla 24enne Denny Kwan, però, è stato vietato dal governo cambogiano di girare film per un anno e di apparire in tv. È stato addiritura chiesto alle case di produzione di non farla lavorare.

I 300mila follower della ragazza e le associazioni femminili per la parità di genere accusano ora il governo di aver violato la Convenzione Onu sull'eliminazione di tutte le forme discriminatorie contro le donne.

L'accusa nei confronti della giovane è di aver violato il codice di condotta del 2010, varato per promuovere la "conservazione, il mantenimento delle arti, la cultura, la tradizione e l'identità della nazione". Denny era già stata chiamata a maggio dal ministero della Cultura e delle Belle arti per essere "rieducata". "Mi hanno educato come si fa con una figlia - racconta la ragazza - ma io avevo detto che mi sarei riservata il diritto di continuare a vestirmi come volevo".

Adesso Denny crede che la sua sia una punizione "mirata". "In Cambogia ci sono attrici molto più sexy di me - ha detto al Phnom Penh Post - I ruoli erotici che ho interpretato io sono niente rispetto a quelli di altre mie colleghe. In ogni caso, so benissimo che è mio diritto vestirmi come voglio, ma la nostra cultura, la gente cambogiana, non riesce ad accettarlo. E io non voglio parlarne oltre, perché ogni mia parola potrebbe provocare altri effetti negativi: so solo che devo accettare questa decisione. Vorrà dire che ora cercherò di non essere sexy come invece sono quando posto le mie foto su Facebook", ha dichiarato.

Il ministero intanto spiega che Denny è stata punita per non aver rispettato la promessa scritta fatta al ministero con cui si impegnava a non vestirsi in modo sexy.

Commenti

buri

Ven, 28/04/2017 - 11:46

Lì hammo yrmpo da perdere se a creare dei problemi al governo è una bella ragazza di 24 anni

Malacappa

Ven, 28/04/2017 - 13:54

La mandino a casa mia,io non ho problemi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 28/04/2017 - 16:00

Bene. L'Asia si difenda dalla volgarità occidentale.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 28/04/2017 - 16:04

Tinta, volgarissima, rifatta qui e là.... non rappresenta il suo paese quindi giusta reazione. Può lavorare a Las Vegas

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 01/05/2017 - 17:37

Qui da noi fa più scalpore chi si presenta in pubblico intabarrato da capo a piedi che una bonazza con tutte le grazie "svolazzanti".

TonyGiampy

Mar, 02/05/2017 - 06:55

Anche in Giappone e' cosi'. In Asia forse e' solo la Cina ad essere piu' aperta al livello sessuale.Qui in Giappone parlare di sesso e' tabu'.Quasi impossibile vedere in tv scene di nudo.Il sesso sembra solo un modo per procreare.Gli uomini sono tutti frustrati sessualmente e le donne si concedono quel poco che basta ma senza partecipare attivamente:rimangono ferme per tutto il tempo emettendo solo piccoli lamenti.Farlo con una bambola di gomma e' molto piu' appagante!!!

Silvio B Parodi

Mer, 03/05/2017 - 14:30

laggiu sono ancora al medio evo, CAMBOGIANI

Silvio B Parodi

Mer, 03/05/2017 - 14:31

laggiu sono ancora al medio evo,Cambogiani vi serve un'altro Pol Pot per svegliarvi????

Italianoinpanama

Mer, 03/05/2017 - 15:23

que venga a panama!!

Marigio

Mer, 03/05/2017 - 16:50

Anche qui in Italia, a quanto leggo nei commenti, c'è qualcuno che ha qualche problema con la gnocca...