Turchia, esercito in allerta e pronto al combattimento

Il livello di allerta è stato ordinato dal Ministero della Difesa turco. Erdogan: "Ad essere violato è stato lo spazio aereo della Nato, se altre violazioni dovessero verificarsi, Mosca ne pagherà le conseguenze"

Le principali basi della Turchia hanno dichiarato lo stato di allerta “orange”. Il codice arancione significa che in qualsiasi momento le forze armate devono essere pronte sia a difendersi da un nemico che a lanciare un attacco contro un paese ostile. L’allarme rosso, invece, è il massimo livello di preparazione in vista di un attacco nemico ritenuto imminente.

Il livello di allerta è stato ordinato dal Ministero della Difesa turco ed è stato riferito dall’agenzia di stampa Anadolu.

Poche ore fa, il ministero degli Esteri turco ha convocato ad Ankara l’ambasciatore russo a causa dell’ennesima presunta violazione dello spazio aereo del Paese ad opera di un caccia Su-34 russo. Il ministero della Difesa russo ha negato tali accuse. Lo stesso portavoce del Ministero della Difesa, Igor Konashenkov ha respinto le dichiarazioni di Ankara, definendole come "assoluta propaganda". I radar siriani e russi – ha spiegato Konashenkov – non hanno rilevato alcuna violazione, non c’è stato alcun contatto radio tra le nostre forze aeree ed i turchi.

Per i turchi, invece, la violazione sarebbe avvenuta così come sarebbero stati effettuati anche gli avvertimenti radio sui canali tradizionali e di emergenza. Poco prima di lasciare il paese per un viaggio istituzionale in Cile, il presidente Tayyip Erdogan ha nuovamente confermato la violazione dello spazio aereo turco ad opera del Su-34 russo. Ad essere violato è stato lo spazio aereo della NATO – ha aggiunto Erdogan dall’Istanbul-Atatürk – se altre violazioni dovessero verificarsi, Mosca ne pagherà le conseguenze. Erdogan, infine, ha confermato che Vladimir Putin non ha ancora risposto alla richiesta di un incontro ufficiale tra i due capi di stato. La crisi diplomatica tra Mosca ed Ankara si è aperta lo scorso 24 novembre, quando due F-16 intercettarono un Su-24 russo, nello spazio aereo turco al confine tra Turchia e Siria, sopra la regione Yayladagi. Dopo l'incidente, la Russia ha imposto una serie di sanzioni economiche unilaterali contro la Turchia, tra cui un divieto di importazione per i prodotti alimentari. Il 30 novembre, il primo ministro turco Ahmet Davutoglu, in una conferenza stampa congiunta con il segretario generale della NATO, ha dichiarato che il Paese non avrebbe chiesto scusa ai russi per aver “svolto il sacrosanto dovere di proteggere i confini”.

Commenti

Royfree

Dom, 31/01/2016 - 15:45

Il Chihuahua. Abbaia e si atteggia anche contro i mastini o i pit bull. Poi prende un atomica in testa e milioni di persone piangeranno a vita.

venco

Dom, 31/01/2016 - 15:48

Abbiamo capito, la Turchia cerca di trascinare l'America e i paesi della Nato in guerra contro la Russia, e tutto questo per aiutare il califfato.

Ritratto di cormoranofly

cormoranofly

Dom, 31/01/2016 - 16:04

...VIA LA TURKIA DALLA NATO!!!!....NO ALLA TURKIA NELLA UE!!!! W PUTIN!!!

persio

Dom, 31/01/2016 - 16:13

Si sa, Erdogan ha sogni di grandeur: aspira a restaurare il sultanato a spese di Siria e Iraq. Però nemmeno uno come lui oserebbe minacciare la Russia a nome della NATO se non fosse certo che da questa non verrebbe smentito, se non avesse la rassicurazione che la NATO supporta la sua condotta. D'altra parte anche ad Est la NATO (cioé gli USA) non risparmia minacce alla Russia, inventando e prendendo sul serio il pericolo del fantasioso espansionismo russo in Ucraina e nelle repubbliche ex sovietiche. A stupire una volta di più è l'inerzia e il silenzio dei Paesi europei nella NATO, che rischiano concretamente di farsi trascinare, come ascari devoti, in un conflitto mondiale deciso dagli Stati Uniti. Mi correggo: da chi guida la politica estera degli Stati Uniti.

franco-a-trier-D

Dom, 31/01/2016 - 17:01

Erdogan ha bisogno di una lezione dalla Russia...

sergio_mig

Dom, 31/01/2016 - 17:08

Erdogan è solo un miserabile falso che cerca grane per affermare il suo potere e imporre l'Islam nella UE complice dell'isis il quale non esita a massacrare persone innocenti. Espulsione dalla nato e isolamento dal contesto europeo, questo si deve fare.

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 31/01/2016 - 17:18

E giochiamo su via, il gioco stupido degli adulti irresponsabili.

Ritratto di asimon

asimon

Dom, 31/01/2016 - 17:34

Obama è inviperito del successo che sta ottenendo Putin contro l'isis e si nasconde dietro a Erdogan ci vogliono far credere che la Russia voglia invadere la Turchia....che buffoni, pagliacci anche i nostri politici europei che stanno boicottando la Russia perché l'ha chiesto Obama

stogu

Dom, 31/01/2016 - 17:35

tutti contro il turco e il suo kebab

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Dom, 31/01/2016 - 17:45

Purtroppo chi comanda indirettamente la NATO, l'Europa Unita (Per modo di dire) e la Turchia E' il moro OBAMA . Ora anche il nostro PDR va negli USA per sentire cosa voglia OBAMA o per confermargli l'obbedienza dell'Italia ai suoi voleri. Da come si muovono le "acque" sembra che questo OBAMA, prima di andarsene, voglia ancora combinare qualcuna delle sue non solo contro la Russia ma tutti noi che dobbiamo sopportare tutte le gravi conseguenze ed anche pagare. Se Erdogan fa il coraggioso è segno che dietro di lui c'è Obama. Staremo a vedere.

agosvac

Dom, 31/01/2016 - 17:51

Ma veramente erdogan pensa che la Nato lo seguirebbe in un folle attacco alla Russia??? La Nato e gli Usa, che sono poi la stessa cosa visto che l'Ue nella Nato non conta proprio niente, parlano, strillano e minacciano ma sanno benissimo che in una guerra totale nessuno potrebbe vincere e tutti perderebbero. La fregatura è che ci perderemmo anche noi visto l'arsenale nucleare che gli Usa ci hanno imposto rendendoci un obiettivo da primo attacco.

Ritratto di SAXO

SAXO

Dom, 31/01/2016 - 18:01

I veri aizzatori di arringare il cane turco,li trovimo oltreoceano insieme ai criminali della NATO, esercito privato degli USA che li spalleggiano.In un caso ipotetico che il turco possa solo abbaiare contro" L ESERCITO RUSSO" si ritroverebbe fulminato all istante,insieme al miserabile e ripugnante esercito "NATO "se quest ultimo dovesse intervenire.Putin si farebbe giustizia in un colpo solo.Aspettiamo impazienti questi disgustosi criminali una volta per tutte.

Armandoestebanquito

Dom, 31/01/2016 - 18:22

roba da turchi x

forbot

Dom, 31/01/2016 - 18:31

" svolto il sacrosanto dovere di proteggere i confini " meditate gente, meditate !

buri

Dom, 31/01/2016 - 18:34

Erdogan così tenta di rifarsi una verginità

Ritratto di marmolada

marmolada

Dom, 31/01/2016 - 18:47

Il vile Erdogan fa il fighetto sentendosi le spalle protette dalla Nato. Nato e Usa stanno facendo una figura miserevole appoggiando uno sfigato come Erdogan. Forza Putin, bastonalo a dovere!!!

Nano Ghiacciato

Dom, 31/01/2016 - 18:48

Quando l'orgoglio degli individui capi di stato, auto-proclamatisi a difensori della patria, rischia di combinare un gran casino; la Turchia è nella NATO. Attenzione però che se Erdogan è un aspirante sultano, Putin è un aspirante zar. Il vero problema è la mancanza di una voce europea che fermamente dica: non ci schieriamo con la Russia ma neanche ci faremo trascinare dalla Turchia o altri in una guerra contro la Russia.

moshe

Dom, 31/01/2016 - 18:56

buffone!!!

moshe

Dom, 31/01/2016 - 18:57

La NATO deve abbandonare il buffone e tutta la Turchia al suo destino! Si facciano proteggere dai musulmani, non da noi!

milope.47

Dom, 31/01/2016 - 19:13

MAMMA LI TURCHI!!Dai Putin fai il primo Goal. Grazie

nunavut

Dom, 31/01/2016 - 19:26

@ agosvac, concordo con quello che ha scritto in sintesi non ci saranno vincitori ma resteranno solo persone colpite da radiazioni e le altre diventeranno malate (tumori etc.) a causa della caduta delle polveri radioattive.Bella prospettiva,pensando che é la colpa d'un illuso che desidera conquistare e soggiogare il Medio Oriente.

tuttoilmondo

Dom, 31/01/2016 - 19:52

Intanto il rublo crolla. La Russia è messa male.

unz

Dom, 31/01/2016 - 19:59

che tristezza non contare un cazzo, destino dell'Europa dopo due guerre suicide senza vincitori nel nostro continente. che tristezza ridercare gli equilibri della guerra fredda preferendo un regime musulmano reislamizzato ad un popolo occidentale al quale ci uniscono le radici cristiane, che avrà i suoi difetti ma gli usa non sono stati meno seminatori di morte. anzi dalla caduta del 1991 in poi una guerra tira l'altra, per soddisfare lobbies interne, mercati finanziari con il risultato di destabilizzare paesi cerniera con l'Europa. che tristezza vedere i usa e i franco britannici comportarsi da utili idioti in Libia irak afganistan siria provocando un terremoto migratorio che candellerà l'Europa.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 31/01/2016 - 20:18

Cosa si aspetta a buttare fuori dalla Nato un simile despota criminale?? Meglio, se la Nato deve servire da paracadute a una nazione tanto criminale come la turchia allora forse é giunto il momento di uscirne e lasciare che il macaco di Washington se la veda da solo!

Furgo76

Dom, 31/01/2016 - 20:29

confini nato?? no caro erdogan, erano solamente i tuoi confini... veditela da solo... e auguri!

zen39

Dom, 31/01/2016 - 20:50

Fa la voce grossa perchè sa che dietro c'è l'America a difenderlo. Quindi il vero nemico non è l'IS ma la Russia. Il NWO è lì che vuole arrivare perchè Putin è un osso duro non è mica un Renzi qualunque. Ormai l'UE è quasi del tutto divisa (il dividi e impera funziona sempre) e quindi è già alla sua portata; ma la Russia nonostante l'embargo se la cava, come si fa a indebolirla ? Costringendola a un litigio continuo con la Turchia e prima o poi verranno alle mani magari solo per breve tempo. Il popolo Americano non merita questi governanti che hanno solo un unica aspirazione: dominare il mondo. Aiutano e salvano solo quelli che fanno comodo per le loro strategie. Noi naturalmente siamo già sottomessi da tempo a noi ci toccano solo i migranti e i deliquenti anche loro servono alla causa.

ziobeppe1951

Dom, 31/01/2016 - 21:03

Tuttoilmondo19.52...perchè noi siamo messi bene?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 31/01/2016 - 21:36

La NATO è la cosa più prossima all'esercito del male.

giusemau

Dom, 31/01/2016 - 22:00

che personaggio pericoloso vuole adottare gli stessi metodi che ha utilizzato nel suo paese mezzi dittatoriali,nessuno se lo fila più la UE non gli ha ancora dato i miliardi ,grazie al veto italiano ,tira cosi la corda nacondendosi dietro presunti sconfinamenti aerei,si gonfia il petto di coraggiob come paladino a difesa della Nato. I cieli sono turchi e non italiani o francesi o tedeschi etc etc,si risolva i suoi problemi col la forza del suo popolo ...se lo seguirà.Pensi piuttosto a restituire libertà di critica e di stampa e non imprigioni tutti coloro che lo criticano..ripeto soggetto pericoloso..

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 31/01/2016 - 22:36

questo povero deficente di CALIFFO turco, ci mettera´poco a fare casini dal momento che il suo compagno HO-BAMA, lo difende e gli lecca il culo, speriamo che si tolga presto dai cxxxxxxi e che la NATO sappia cme agire con questo mitomane islamico , diversamente ci sara´un PUTIN a reagire

Willy1200

Dom, 31/01/2016 - 22:36

Erdogan fa l'isterico, e USA e Nato, anziché calmarlo, lo sostengono! A questo punto i conti non tornano; non dovrebbero invece ringraziare i russi per il loro impegno contro un nemico comune, cioè l'Isis?....Allora é proprio vero che turchi e americani l' Isis lo sostengono, altro che combatterlo!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 01/02/2016 - 00:19

Le dichiarazioni della Turchia sono un palese appoggio all'ISIS. Minacciano di attaccare l'unica nazione che sta combattendo attivamente ed efficacemente gli assassini islamici. GLI UNICI VERI COMBATTIMENTI LA TURCHIA LI FA CONTRO I CURDI E NON CONTRO L'ISIS.

scarface

Lun, 01/02/2016 - 08:41

Merdokan stai attento, zio Vladimir non è come il coniglio abbronzato.