Ora Erdogan è nell'angolo: pressioni da Ue e Stati Uniti

La Merkel avverte Erdogan: "Con la pena di morte, stop ai negoziati di adesione all'Ue". E Kerry minaccia: "Anche la Nato seguirà gli sviluppi"

"Respingiamo categoricamente la pena di morte”. “Un paese che ha la pena di morte non può essere membro dell'Ue". Sono le dichiarazioni durissime pronunciate dal portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel, Steffen Seibert, che attacca così il presidente turco Erdogan, all’indomani dell'annuncio di una probabile reintroduzione della pena capitale nel Paese contro i golpisti e gli oppositori politici.

La svolta autoritaria di Ankara non piace a Berlino, e neppure a Bruxelles, che in queste ore sarebbe pronta a sacrificare il futuro dei negoziati di adesione di Ankara all'Unione Europea, se venisse introdotto un provvedimento del genere. "Una nazione che ha la pena di morte non può essere membro dell'Ue", ha infatti ribadito il portavoce della cancelliera durante un briefing con la stampa.

“Il popolo chiede la pena di morte per i colpevoli del fallito golpe e noi non possiamo ignorare questa richiesta", aveva infatti annunciato dopo i funerali delle vittime del golpe fallito, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che aveva promesso di voler discutere con l’opposizione la proposta di reintroduzione della pena capitale. "In una democrazia le decisioni sono assunte sulla base di quello che vuole il popolo”, aveva quindi spiegato Erdogan, aggiungendo che una decisione in questo senso deve essere raggiunta in fretta "perché in questo Paese, chi lancia un golpe deve pagarne il prezzo". ''C'è un chiaro reato di tradimento'', ha ribadito Erdoga alla Cnn in un'intervista in cui non esclude il ritorno della pena di morte ''naturalmente da una decisione parlamentare''. "Io come presidente approverò qualsiasi decisione emerga dal Parlamento".

Frasi che non sono piaciute alla Germania, che ha chiesto, inoltre, di “mettere fine alle rivoltanti scene di vendetta e giustizia arbitraria" che si sono verificate nelle ore immediatamente successive al tentativo dei militari di prendere il potere, invitando il governo di Ankara a rispondere in modo “proporzionato” agli eventi in corso nel Paese, in cui continuano gli arresti e la rimozione dall’incarico di migliaia di militari, giudici ed amministratori locali. Compresi 7.850 poliziotti, costretti dal governo, nelle ultime ore, a riconsegnare armi e distintivo.

L’altolà ad Erdogan è arrivato anche da Bruxelles, dove l'Alto rappresentante per gli Affari Esteri e la Sicurezza, dell’Ue, Federica Mogherini, ha affermato in una conferenza stampa con il segretario di Stato degli Usa, John Kerry, che se la Turchia reintrodurrà la pena di morte, l’Unione è pronta a sospendere tutti i negoziati con il Paese. Il tentativo di colpo di Stato in Turchia, ha detto la Mogherini, non deve essere “una scusa per allontanare il Paese dai diritti fondamentali e dallo stato di diritto". "La Turchia”, ha ricordato inoltre l’alto rappresentante, “è un membro importante del Consiglio d'Europa e come tale è vincolata dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo, che è davvero chiara sulla pena di morte". Il capo della diplomazia europea ha quindi sottolineato la necessità che la Turchia “rispetti la democrazia, i diritti umani e le libertà fondamentali".

Intanto, sui cieli turchi continuano i pattugliamenti dei jet da combattimento che stanno sorvolando lo spazio aereo sopra Ankara ed Istanbul. Erdogan ha, inoltre, vietato agli elicotteri militari di decollare da Istanbul, annunciando che qualsiasi elicottero dell'esercito si alzi in volo sopra Istanbul, verrà abbattuto.

Anche Wikileaks, infine, ha attaccato il governo turco, criticandone la dura reazione al tentativo di colpo di Stato militare, annunciando via Twitter la pubblicazione di una serie di documenti sulla struttura del potere in Turchia. "Preparatevi a combattere, poiché pubblicheremo oltre centomila documenti sulla struttura del potere politico in Turchia", ha twittato l’organizzazione dal proprio account sul social network.

Il segretario di Stato americano, John Kerry, che è a Bruxelles per partecipare alla riunione dei ministri degli Esteri dell'Unione Europea, ha poi affermato che "la Nato richiede il rispetto della democrazia" annunciando che "il livello di vigilanza e attenzione" dell'Alleanza Atlantica, riguardo il rispetto dei principi democratici "sarà ovviamente significativo nei prossimi giorni" e che la Nato "seguirà gli sviluppi della situazione". "Sosteniamo la leadership eletta in Turchia ma invitiamo il governo turco a mantenere la calma e la stabilità nel Paese, e a rispettare le istituzioni democratiche e lo stato di diritto", ha quindi aggiunto il segretario di Stato Usa. Inoltre, se in un primo momento il Washington Post aveva riportato che il capo della diplomazia americana avesse addirittura messo in dubbio la permanenza della Turchia nella Nato dopo l'ondata di arresti seguita al tentato golpe di venerdì notte, l'ambasciata americana ad Ankara ha però smentito le dichiarazioni attribuite a Kerry dal quotidiano statunitense. Un alto funzionario dell’ambasciata avrebbe, infatti, dichiarato al Daily Sabah che il segretario di Stato americano non si sarebbe affatto espresso sulla questione della membership turca nella Nato. Per il quotidiano, che cita lo stesso funzionario diplomatico, “non ci sono state dichiarazioni che indicano che gli Stati Uniti ritengono che la Turchia corra rischi in questo senso”. Il funzionario ha continuato, quindi, affermando che la Turchia resta un alleato chiave degli Stati Uniti, della Nato e dell’Europa.

Il Consolato generale degli Stati Uniti in Turchia ha però fatto sapere che nel pomeriggio sono previste proteste attorno alle proprie sedi diplomatiche, invitando i cittadini statunitensi a stare lontani dall’area. I rapporti tra Ankara e Washington risultano, infatti, tesi, sin dalle ore immediatamente successive al tentativo di colpo di Stato. La Turchia ha chiesto agli Stati Uniti, l’estradizione di Fethullah Gulen, il nemico numero uno del presidente turco ritenuto organizzatore e responsabile del tentato golpe, che attualmente vive in Pennsylvania. Ma Washington ha fatto sapere che non intende concederla, se non a fronte di “prove” legali. Così il premier turco, Binali Yildirim, è arrivato addirittura ad affermare, nelle scorse ore, che se l’estradizione dello studioso e leader islamico non venisse concessa, "potrebbero esserci anche dubbi sull’amicizia tra Usa e Turchia". Poco fa lo stesso Yldirim ha però rettificato, dicendo che gli Usa restano un Paese “amico e un partner strategico".

A chiarire ulteriormente lo stato dei rapporti tra Turchia e Nato è intervenuto nella serata di lunedì un funzionario turco, il quale ha affermato che, nel corso di una telefonata con il presidente Erdogan, il segretario generale dell'Alleanza, Jens Stoltenberg, avrebbe espresso totale sostegno al governo turco.

Commenti

vince50_19

Lun, 18/07/2016 - 13:34

Bufala, bufalaaaaaaaaaaaaa .. ahahahahaha ..

ziobeppe1951

Lun, 18/07/2016 - 13:36

La kulona comincia a ragionare...forse

luciano32

Lun, 18/07/2016 - 13:37

arrivò una auto di rappresentanza vuota e ne usci la magherini alto rappresentante (diche??) che fece quattro battute vecchie e scontate nche nessuno ascolta.

giottin

Lun, 18/07/2016 - 13:38

Meno male si allontanano gli accordi per l'adesione alla UE, speriamo vadano talmente lontano che non si riallaccino mai più!

Ketall

Lun, 18/07/2016 - 13:40

MAI LA TURCHIA IN EUROPA!!!

Ritratto di Lissa

Lissa

Lun, 18/07/2016 - 13:41

Pena di morte, o no. La Turchia non può e non deve entrare in Europa.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 18/07/2016 - 13:43

C'è ancora qualcuno che ha il coraggio di dire quello che pensa e non si nasconde dietro buonismi di quattro soldi. Brava Angela.

agosvac

Lun, 18/07/2016 - 13:52

Quando ho detto, in altro commento, che erdogan oltre ad essere un miserabile dittatore da strapazzo, è anche un completo deficiente, alludevo a questo: è riuscito ad inimicarsi proprio la sua più grande alleata, la signora merkel. Neanche la merkel, probabilmente con la morte nel cuore, può più difenderlo!!! Reintrodurre la pena di morte, sterminare i curdi, arrestare militari e giudici, sono cose di una gravità estrema!!! Neanche merkel/hitler ci può passare sopra e neanche il suo altro alleato, Obama!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 13:56

La Turchia sta mandando al diavolo NATO, UE e USA. Vero o falso che sia il golpe, Erdogan (che considero comunque un delinquente) sta palesemente mandando al diavolo l'occidente (il che è bene, per tutti). Ora mandiamo al diavolo la NATO anche noi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 13:57

Merkel è solo una schiava degli USA, non conta niente, come del resto gli altri "politici" europei. Attende gli ordini dagli USA e solo dopo parla. Ha dovuto aspettare che parlasse la scimmia di Washington per poter dire la sua. E' ridicola. Serva.

Geom.Calboni

Lun, 18/07/2016 - 14:02

Ma la Turchia non deve entrare nella Ue A PRESCINDERE...

antipifferaio

Lun, 18/07/2016 - 14:02

La "kulona e i buffoni di corte". Sembra il titolo di un Film di Mario Monicelli. Invece purtroppo è la realtà e cosa ancora peggiore il "cast" del suddetto film governa l'Europa. Purtroppo per loro, per noi e per i posteri, il film da comico si è trasformato in tragedia. Tra stragi francesi con bambini massacrati, invasione islamica programmata e chissà cos'altro Dio ci riserva ancora, il tutto ci sta facendo sprofandare all'inferno. Questa della Turchia è solo uno dei tanti atti di questa tragi-commedia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 14:04

Ma che coraggio e coraggio.... la Turchia sta sfanculando gli USA e quindi la schiava della NATO abbaia.

antipifferaio

Lun, 18/07/2016 - 14:05

Aggiungo che comunque sia il perno di tutta la vicenda sono i rapporti tra Erdogan e Putin che a quanto pare sono tornati ottimi. Ovviamente alla sinistra terzomondista filo-ISIS non piace.........

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Lun, 18/07/2016 - 14:08

Non so se queste dichiarazioni sono veramente attribuibili alla Merkel, poiché temo che dovrebbe rimangiarsele. Erdogan ha nelle sue mani il rubinetto dell'immigrazione, mentre nessuno in Europa (a parte Orban, forse) avrebbe il coraggio di far fronte alla pressione dei migranti con mezzi efficaci. Quindi, alla fine, Merkel si adeguerà e sarà ancora Lei la prima fautrice per l'accoglienza di un "trionfante" Erdogan nella UE.

fabiod

Lun, 18/07/2016 - 14:12

e renzi quando parla?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 14:17

Ma cosa avverte la Merkel.... BUFFONA... il sultano basta che dia un ordine e gli immigrati turchi e islamici che la buffona traditrice ha fatto entrare A MILIONI mettono a ferro e fuoco la Germania. BUFFONA. In che mani è questa Europa di imbelli.

Raoul Pontalti

Lun, 18/07/2016 - 14:20

Non ci sarà la pena di morte...Sono frasi dette a caldo per far orgasmare i seguaci di Erdogan e impaurire più che i golpisti eventuali loro simpatizzanti. Il premier ha già fatto capire che, pur essendo questa la volontà del popolo, l'Europa (e il Consiglio d'Europa di cui la Turchia è Stato membro) non lo consentirà. E' lo stesso refrain di Silvio e Giulio per iugularci con le tasse: ce lo impone l'Europa, Recep Tayyip invece dirà: ce lo vieta l'Europa.

arkangel72

Lun, 18/07/2016 - 14:20

l'alto rappresentante (dei miei stivali) si scandalizza che la Turchia possa reintrodurre la pena di morte e parla accanto a un Kerry che viene dagli USA, dove in certi stati vige la pena di morte!!! Allora per coerenza Kerry non dovrebbe essere gradito alla UE e al suo "alto rappresentante"!!

arkangel72

Lun, 18/07/2016 - 14:22

Ma il popolo turco cosa ci guadagnerebbe ad entrare nella UE?? Schiavitù!! Meglio starne fuori come hanno fatto saggiamente gli inglesi!!

fenix1655

Lun, 18/07/2016 - 14:32

Il signor Renzi e l'Italia hanno una posizione o stiamo ancora aspettando per vedere chi è il vincitore? Complimenti anche all'Europa per la rapida e univoca presa di posizione!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 14:35

fabiod - Renzi deve prima chiedere a Soros tramite i due mezzani Gutgeld e Leeden cosa deve pensare e cosa deve dire. Neanche a Washington sanno più cosa fare, il mondo gli sta sfuggendo di mano.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 14:36

arkangel72 - infatti nell'UE ormai vogliono entrare solo morti di fame e parassiti: dall'Albania al Kosovo (crocevia di traffico di organi, droga e prostituzione). Ai turchi non conviene.

Tuthankamon

Lun, 18/07/2016 - 14:37

Il problema della Turchia, nel post-Ataturk (perchè questo sta accadendo!), non sono Erdogan o la pena di morte. E' un Paese islamico che si sta estremizzando con il quale, SEMPLICEMENTE, NON si doveva iniziare alcuna trattativa di ingresso nella UE. Certamente non in questa situazione e con l'uscita della GB! Poi voglio vedere quando si calmano un po' le acque, chi sarà a non fare affari con la Turchia che è la porta privilegiata per l'Asia centrale!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 14:41

La debolezza americana è sempre più conclamata: Obama dice di appoggiare Erdogan mentre il governo turco 1) accusa di partecipazione al golpe gli USA 2) mette al buio la base NATO di Incirlik (con 3000 soldati e decine di atomiche), 3) chiede l'estradizione di Gulem (certamente uomo CIA). Insomma, gli stessi "alleati" (a parte ovviamente i servi in Europa) voltano le spalle al regno del Caos. In tutto ciò Russia e Cina lavorano di concerto per fare a pezzi il dominio del dollaro.

giampiroma

Lun, 18/07/2016 - 14:42

per la serie:non tutti i mali vengono per nuocere.Erdogan certo non è un simpaticone ma sta scoperchiando le malefatte di USA e Germani(noto tappetino americano privo di volontà politica, paese sotto ricatto continuo). Gli Usa non abbisognano di commento per tutte le malefatte che quotidianamente compiono( e nel golpe turco credo che Erdogan abbia ragione ad avere più di un sospetto)e la Germania? ma come la grande amicizia con Erdogan per i migranti? i 3 milioni di turchi che vivono lì?ok. ma quando sembrava che Erdogan in aereo fuggisse e andasse in Germania: Niet. qui la Merkel da perfetto scendiletto ha obbedito a Washington e .......beh Erdogan non mi sembra il tipo che porga altra guancia.E poi i turchi sapranno cose tramite i Servizi che noi ovviamente non sappiamo.vattelappesca.un'ora prima del golpe cmq gli attachè delle ambasciate sapevano.

Trifus

Lun, 18/07/2016 - 14:44

Ho sempre criticato Frau Merkel, ma questa volta sono d'accordo con lei. Brava Merkel. Per Ulrico sono solo affermazioni? può essere, ma almeno ha avuto una presa di posizione condivisibile. Antipifferaio quali sono le sue informazioni per gli ottimi rapporti tra Putin e Erdogan? Storicamente Russia e Turchia sono da sempre in contrasto fra loro e dopo l'abbattimento del jet russo non credo bastino delle scuse tardive per far tornare ottimi i rapporti fra Putin e Erdogan. Tra l'altro Putin è il migliore alleato dei curdi mentre Erdogan è il nemico giurato di quest'ultimi, senza considerare il doppio gioco di Erdogan che fino a ieri ha favorito l'Isis. Adesso sta all'occidente di rivedere le politiche contro la Russia. La Russia in questo momento può essere il miglior alleato del'occidente, speriamo che l'occidente esca dal torpore in cui si è infilato.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 14:44

Accelera il collasso della superpotenza morente: 1) alleanza tra Russia e Cina sempre più stretta, 2) Brexit, ossia la GB si allontana dalla creazione coloniale americana in Europa: l'UE, 3) continua diminuzione dell'acquisto del debito USA, 4) rivolte razziali interne (non si capisce se pilotate e da chi) 5) salita di Trump 6) persino il Bangladesh (tra gli altri) abbandona la sfera di influenza dei cowboys

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/07/2016 - 14:46

Non c'è nulla da temere, col Montenegro nella NATO la santa alleanza sarà ancora più imbattibile. Prossimi candidati magari Lichtenstein e Andorra.

venco

Lun, 18/07/2016 - 14:53

Questo è un chiaro colpo di stato preparato da Erdogan per far fuori quei capi militari più vicini all'America

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Lun, 18/07/2016 - 15:01

La Turchia nell'UE subito!!! Kompagni non la volevate a tutti i costi???

27Adriano

Lun, 18/07/2016 - 15:09

Il presidente, o meglio, il sultano turco aveva bisogno di un pretesto per poter democraticamente "impalare" dissidenti, oppositori e al regime. E questo con la benedizione dell'Europa e dell' America.

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 18/07/2016 - 15:14

Speriamo che la kulona si svegli, dopo aver più volte baciato il rospo turco. Quella è gentaglia storicamente incompatibile con la nostra civiltà, al limite si possono fare affari restando però ognuno al suo posto, per il resto passi lunghi e ben distesi, accordi scritti e al primo sgarro giù la saracinesca.

arkangel72

Lun, 18/07/2016 - 15:19

Kerry minaccia Erdogan di cacciarlo via dalla Nato??? Ahahahah Forse non vogliono essere umiliati dal sultano che sta per lasciare UE e NATO sbattendo la porta!! Inoltre nessuno prende in considerazione che l'avvicinamento di Erdogan a Putin porterà ad un nuovo South Stream Pipeline che attraverserà la Turchia (lo studio di fattibilità era stato fatto già da Saipem!). Nel prossimo futuro, se vorremo acquistare il gas russo, dovremo andarcelo a prendere nei porti turchi con le nostre navi e al prezzo che dirà Erdogan!!!

Ritratto di Dagobar

Dagobar

Lun, 18/07/2016 - 15:21

Povero Mustafa Kemal Atatürk, nel vedere questa mezza tacca di Erdogan si stara' rivoltando nella tomba ... "mezza tacca" tra le mezze tacche d'Europa, non che da questa parte i cervelli di Bruxelles brillino per intelligenza.

arkangel72

Lun, 18/07/2016 - 15:30

La culona di berlino e l'alto rappresentante europeo dei miei stivali dovrebbero sapere che nello stato del loro grande alleato americano BEN 37 STATI SU 51 PREVEDONO LA PENA DI MORTE!!! BUFFONI!!! E si scandalizzano dei turchi??? Che si ammazzassero pure tra di loro!!!

BALDONIUS

Lun, 18/07/2016 - 15:33

E' il caso di portare via alla svelta e di soppiatto le testate nucleari custodite nella base Nato di Incirlik.

Duka

Lun, 18/07/2016 - 15:33

La sig.a Merkel pone un interrogativo, ma l'uccisione di 312 soldati per una farsa, lo hanno capito pure i sassi, non è già pena di morte? E gli uomini semi nudi ammassati in un carcere ( visti oggi al TG24) che cosa è se non il preludio alla pena di mote?

giampiroma

Lun, 18/07/2016 - 15:35

Ausonio è quello che ha capito l'affaire. gli altri sembrano alla partita di calcio: squadra di casa contro ospiti. vedono gli americani come i buoni cowboys che ci hanno fatto credere nei loro film e la Merkel come una donna di ferro mentre in realtà è una poveraccia ricattata dagli Usa. patetica espressione di un paese che politicamente non ha mai contato,dall'epoca dei Romani ad oggi.

NickByte

Lun, 18/07/2016 - 15:36

.... la pena di morte non la applicheranno e questo diventerà il viatico per entrare in Europa e per tacciare da razzisti quelli che si opporranno ..... tutto studiato a tavolino ...

Fjr

Lun, 18/07/2016 - 15:39

Arcangela Merkel sulla via della redenzione ,ma chi ci crede, ah a proposito i 120 militari delle batterie facciamoli rientrare va che è' meglio

DuralexItalia

Lun, 18/07/2016 - 15:41

Tutto quello che si può dire di erdogan è stato detto e ridetto. Resta da dire qualcosa sulla politica estera di USA e UE e dei capi alla Obama, Hillary Clinton, Frau Merkel, Hollande e scagnozzi minori. Di capolavori geo-politici come il kossovo, la Bosnia erzegovina, il golpe in Ucraina e guerra in Donbass, Crimea, primavere arabe e Siria. Ma da chi siamo diretti? Noi siamo il popolo e vediamo le cose dalla nostra prospettiva ma: quale mente malata poteva pensare che un nazionalista islamico neo-ottomano come erdogan potesse essere un pilastro dell'occidente? Se questi sono i capi subito potere ai popoli per scegliere un altra classe dirigente. Altro che Brexit incombe sulla Europa...

Raoul Pontalti

Lun, 18/07/2016 - 15:45

@Cinghiale guarda che era Silvio quando governava a volere la Turchia nella UE e il medesimo si è sempre proclamato amico del sultano...

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Lun, 18/07/2016 - 15:52

Comincia la stucchevole, ammorbante tiritera dei benpensanti europei contro la Pena di Morte. Sia ben chiaro: gli autori dell'ammorbamento sono gli stessi che stanno portando l'Europa al disastro. Alla fine, a ben guardare, l'unico aspetto veramente positivo, di tutto il colpo di stato fallito, era proprio la possibile reintroduzione della Pena di Morte in Turchia.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 18/07/2016 - 15:52

e noi siamo andati a regalare 3 miliardi di euro a questo qua

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 18/07/2016 - 16:13

“Un paese che ha la pena di morte non può essere membro dell'Ue". No, un paese islamico NON puo' essere membreo della UE. Per la pena di morte, penso sia un bluff, non ne ha bisogno, li puo' far fuori lo stesso, come ha sempre fatto. E che la Turchia sia l'unico argine antimigranti e' tutto da vedere. Secondo me assolutamente no, anzi, semmai il contrario. Basta vedere i ritmi di arrivo.

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 18/07/2016 - 16:14

Già secondo la dottoressa Merkel con la sua cultura può curare uno stato cioè la Turchia controllata dal partito di maggioranza "Partito per la Giustizia e lo Sviluppo" votato da islamisti e conservatori che non credo possano incoglionarsi come gli Europei.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 18/07/2016 - 16:15

Gentaglia, solo genaglia. Altro che entrare in Europa.

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Lun, 18/07/2016 - 16:20

Ma perché lasciate commentare a degli analfabeti politici e culturali che ancora fanno riferimento a Berlusconi al governo ben cinque anni fa? I sostenitori della sinistra italiana amici dell'islam, magari anche dotati di qualche laurea giocattolo dozzinale, dovrebbero essere estromessi dai commenti su questo sito e lasciati commentare solo sui loro stupidi giornali intrisi di retorica e ignoranza di sinistra.

Emilia65

Lun, 18/07/2016 - 16:21

La Turchia mostra il suo vero volto.

Trifus

Lun, 18/07/2016 - 16:22

E' vero, negli USA esiste la pena di morte deprecabile quanto si vuole, ma non viene comminata agli oppositori di regime insieme a quelli sospettati di essere tali. Negli USA non vengono arrestati oltre 3000 magistrati per un sospetto fasullo di coinvolgimento al golpe. E’ evidente che i nomi di quei magistrati erano già da tempo nella lista nera e alla prima occasione sono stati arrestati. Negli USA non vengono sbattuti in galera gli oppositori di regime insieme ai giornalisti non allineati al potere. E' forse la prima presa di posizione giusta di Kerrye della Merkel. Inoltre non sappiamo cosa si siano detti Kerry e Putin nei recenti colloqui, ma spero che abbiano preso degli accordi di pace nell'interesse reciproco. La Russia ha già fatto parecchie aperture verso gli USA è ora di cogliere l’opportunità. Di alleati come quella iattura umana di Erdogan è meglio farne a meno.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 18/07/2016 - 16:23

Cinghiale: leggiti i giornali di quando in Italia governava Berlusconi. E vedrai chi la voleva la Turchia nell'UE!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 18/07/2016 - 16:24

marco piccardi: Regalare? Ma no, solo promessi.

Marzio00

Lun, 18/07/2016 - 16:27

Ma vi rendete conto che il turco ha preso in ostaggio la base NATO di Incirlik con militari e mezzi USA - Tedeschi, 80 testate nucleari e chiuso lo spazio aereo? Vi sembra una cosa da poco? Ciò dimostra che gli USA e la NATO ormai sono allo sbando e che armi di distruzione di massa sono facilmente depredabili! Altro che pressioni per la pena di morte....

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 18/07/2016 - 16:33

Ma chissenefrega della pena di morte! Il problema è che sta instaurando uno stato islamico peggio degli altri!

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Lun, 18/07/2016 - 16:40

La Turchia di Erdogan non può essere membro Ue anche e soprattutto per il fatto di negare il Genocidio armeno e di mettere in carcere coloro che osano menzionarlo. Sono musulami e asiatici, se ne restino in Asia!

meloni.bruno@ya...

Lun, 18/07/2016 - 16:53

C'è chi soffia sul fuoco,come un giornalista in diretta Sky dava per scontato la riuscita del golpe paragonando Erdogan a Ciaucescu,anche gli usa hanno dovuto confermare che Erdogan è un presidente leggittimato dal proprio popolo,(una mezza marcia indietro!)A noi Italiani un altro casino in Turchia significherebbe altri esodi biblici sulle nostre coste.

danspe70

Lun, 18/07/2016 - 17:01

Gli Americani e La Ue lo vedono già appeso ad una corda.

acam

Lun, 18/07/2016 - 17:13

hanno nel sangue la dissimulazione come prescritta da loro libro, per cui la vita si riduce a due o trecento pagine e secondo il quale loro sono meglio di noi

Blueray

Lun, 18/07/2016 - 17:20

Mai la Turchia in Ue per 100 altre ragioni.

bruno baly

Lun, 18/07/2016 - 17:34

tranquilli l'abbronzato non abbandonerà il turco, la nato non caccerà la turchia. la ue condannerà, minaccerà, farà parlare la moscerini....poi resterà tutto come prima. Anche se verrà introdotta la pena di morte. Ma forse il turco non la reintrodurrà per legge.....la praticherà in qualche cantina turca. Così la coscienza ue, nato, e abbronzata, saranno tranquille. La grande ipocrisia !!!!!!!!!! festival internazionale della cialtroneria diplomatica !

ernestorebolledo

Lun, 18/07/2016 - 18:07

La tedesca Angela Merkel o l'americana Federica Mogherini non hanno mandato per promettere o negare l'ingresso della Turchia nell'Unione europea o ciò che resta dell'Unione europea

filder

Lun, 18/07/2016 - 18:12

Il carnefice islamista uscirà dall'angolo non appena avrà macellato i suoi avversari e poi tutto sarà come prima in barba all'America e alla Merkel

Zizzigo

Lun, 18/07/2016 - 18:22

Ma sai che gli frega della Merkel, della UE e di tutti gli altri, a Erdogan, adesso che si è procurato il potere di vita e di morte su tutti i "sudditi"?

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 18/07/2016 - 18:27

--------------gli americani non molleranno mai la turchia---ed agli americani interessa solo una turchia non fondamentalista ma laica come interlocutore----ecco perchè gli americani hanno deciso di mollare solo erdogan----il quale ha capito il vento che tira un pò di giorni fa ed ha tentato la mossa disperata di far pace con israele e putin-----niente da fare --ormai erdogan è un dead man walking---l'unica cosa che potrebbe fare per morire di vecchiaia è dimettersi ed andarsene in esilio da qualche parte----la turchia nei prossimi giorni ne vedrà delle belle---hasta siempre

asalvadore@gmail.com

Lun, 18/07/2016 - 18:46

Erdogan si é rivelato di essere un Hitler asiatico. Deveessere cacciato dalla NATO e congelato fuori dalla UE. Che Dio perdoni la Merkel per aver trattato con un simile serpente.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 18/07/2016 - 18:49

Ma sapete che paura fanno il negro e la colona ad un Erdogan?? L'ambo secco sulla ruota degli stupidi non impaurisce più nessuno. La colona non ha ne mezzi ne la testa, il negro ha in mano la forza militare più forte del pianeta ma non ha la testa. Il citrullo si diverte a far casini in continuazione pensando d'essere furbo. Bah è il peggior presidente USA e speriamo che non proseguano con una clinton, peggiore del negro. Erdogan ha fatto la sua furbata ed adesso mette tutti in fila e tutti zitti.

MassimoR

Lun, 18/07/2016 - 19:07

però se il popolo chiede pane il governo spara...

fisis

Lun, 18/07/2016 - 19:16

La situazione è molto grave per il fatto che la base turca di Incirlik, che contiene armi nucleari, è ormai sotto scacco di Erdogan. Armi tra l'altro alle "porte di casa" dell'Europa, ma anche della Russia. Non penso che gli Usa e l'Occidente possano permettersi un tale "alleato". Usa e Russia debbono necessariamente mettersi d'accordo per la sua neutralizzazione. Le ore di Erdogan sono ormai contate. Speriamo solo che il dittatore non dia pericolosi colpi di coda.

LAC

Lun, 18/07/2016 - 20:08

Erdogan è all'amgolo? E' L'EUROPA ALL'ANGOLO! Se Erdogan ristabilisce le relazioni con la Russia sono l'UE e gli USA all'angolo. Qualcuno mi spiega come andrà avanti l'UE senza il gas e petrolio della Libia e della Russia? O ce lo porterà la Clinton - se dovesse vincere le elezioni - in taniche come quelle che ci lasciarono alla fine della 2a guerra mondiale?

sergio_mig

Lun, 18/07/2016 - 20:08

Pena di morte o non pena di morte la Turchia non deve entrare in Europa, è troppo pericolosa X l'invasione di mussulmani. Erdogan potrebbe fare il doppio giogo e forzare il suo ingresso nella UE con il ricatto e dire: rinuncio alla pena di morte e voi mi fate entrare nella UE inoltre pretendere miliardi X bloccare i migranti con metodi barbari.

ernestorebolledo

Lun, 18/07/2016 - 20:40

Erdogan è meno pericoloso che la Merkel per l'Europa (per i paesi schiavi dell'euro)

dietelmo

Lun, 18/07/2016 - 20:46

Aldilà di pena di morte o no, niente Europa a questi. Turchi in Europa non c'entrano per niente.

carpa1

Lun, 18/07/2016 - 20:49

Ora Erdogan è nell'angolo: pressioni da Ue e Stati Uniti ... Con la pena di morte, stop ai negoziati di adesione all'Ue". Ma chi è all'angolo? Siete solo dei gran cog.lioni che non vedono al di là del proprio naso. 1)Quello si è fatto il golpe su misura per avere la scusa di epurare l'opposizione. 2)L'introduzione della pena di morte è solo uno specchietto per voi id.ioti così da avere qualcosa da barattere per ottenere l'ingresso in europa. 3)Dopo di che farà in modo di dare asilo e cittadinanza a milioni e milioni di fancazzisti islamisti che saranno liberi di circolare nei nostri paesi rendendoli invivibili e sottomettendoli. Bravi cre.tini, speriamo solo che l'onda "POPULISTA", come voi la chiamate in modo dispregiativo, vi sommerga annegandovi nella vostra stessa mxxxa che andate cospargendo a piene mani.

pastiglia

Lun, 18/07/2016 - 22:24

La Turchia non è un paese democratico, Erdogan il golpe se lo è inventato per sopprimere l'opposizione. No Turchia in Europa

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 18/07/2016 - 22:38

Su una cosa Erdogan ha ragione: la pena di morte per i traditori.... Qui da noi i traditori sono: Boldrini, Renzi, il Papa, Alfano ecc.ecc.

m.nanni

Lun, 18/07/2016 - 22:49

la Merkel è l'unico premier occidentale. oggi la sua dichiarazione contro Erdogan è risultata la più efficace: ha chiesto infatti a Erdogan di “mettere fine alle rivoltanti scene di vendetta e giustizia arbitraria". devo dire che l'ho apprezzata.

dakia

Lun, 18/07/2016 - 22:56

Quella è la cosa più tragica, un mondo nuovamente sotto il terrore nucleare, cosa assurda da parte dell'intelligentone di Obama, mettere le testate nucleari in serbo con un tale volpone arabo, volevasi dimostrare il grande statista tenendo sotto controllo Arabi e Russi...e mò che il cervellaccio dell'uno turko funzioni alla buona almeno verso di noi in fondo abbiamo rispettato la leggittimità del suo governo, seppure siamo sempre assieme a tutti dentro il frullatore.

Royfree

Lun, 18/07/2016 - 23:12

La UE pur di fare business sarebbe capace di far entrare anche la Corea del Nord. Questa la dice lunga suoi governanti Europei e sulla demenziale politica. La Turchia non la farei manco giocare a il gioco dell'oca figurati averli come partner. Mi fate veramente schifo.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 18/07/2016 - 23:16

cinghiale - Guardi, lei non brilla mai per l'intelligenza dei suoi commenti. Proprio mai...Cosa c'entrano i "comunisti" con l'entrata della Turchia nell'UE? Quali comunisti? Chi esattamente e cosa esattamente hanno detto per favorirne l'accesso? Nomi e cognomi e circostanze prego, oppure si tappi la bocca. Invece si guardi un po' in casa, perche' l'unico che abbia avuto rapporti amichevoli con l'impresentabile Erdogan e` Berlusconi. O forse il Giornale-Pravda non glielo ha mai fatto sapere?

nunavut

Lun, 18/07/2016 - 23:42

@ Raoul Pontalti,oggi sono d'accordo con il tuo commento,a Erdogan non occorre una legge per far sparire i suoi avversari politici lo fa alla chetichella senza giornalisti ficcanaso all'occidentale.Qui finisce il mio consenso al tuo commento perché la manfrina del "é l'EU che ce lo impone" non era e non é una prerogativa solo di Silvio e Giulio ma di tutti i politici quando si trovano alla direzione del paese,oggigiorno sono quelli del PD e NCD che cantano la stessa "serenata".Guarda caso l'ho sentita proprio oggi detta dalla Castaldini di NDC.

Ritratto di Zio_Fester

Zio_Fester

Lun, 18/07/2016 - 23:48

Ma che fà lo Stalin del 2016 ??? Ucciderà tutti i Generali e tutti i 7500 arrestati ? Non è possibile una cosa simile ! 800 Poliziotti e 3500 magistrati licenziati ? Tra poco Erdogan resterai senza uomini ! Se va avanti così di sicuro questa volta scoppierà un nuovo Olocausto. Ed in giro c'è ancora qualcuno che appoggia questo Leader ??? Oramai palese anche per i bimbi dell'Asilo che la Turchia si sta dimostrando anche peggio dell' Isis. Putin lo asseconda per convenienza, di certo non dimenticherà quel abbattimento. Quindi caro ER-Dogan ti ritrovi USA-RUSSIA-EUROPA-ASIA contro di te, per tanto fai bene i conti, e poi ricorda che ogni Dittatore ha fatto una brutta fine . . .

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 18/07/2016 - 23:53

Ci sono mille ragioni per non far entrare la turchia nella ue e per cacciarla fuori dalla nato. Questo indipendentemente dalla pena di morte. Mi chiedo, piuttosto: che ne è di quei sei miliardi di euro? Glieli abbiamo già dati, o no? Se no, mi auguro che vengano bloccati immediatamente! altrimenti siamo messi proprio bene...

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 18/07/2016 - 23:54

giottin lei è proprio sicuro che si allontanino gli accordi di adesione alla ue? E i sei miliardi?

Lino.Lo.Giacco

Mar, 19/07/2016 - 00:12

Poi qualche illuminato illumini anche me, perche' vorrei sapere cosa e' la NATO e soprattutto a fosa serve, USA conosciamo vagamente un po di storia EU= qui ci vorrebbe molto tempo perche' non capisco chi ne fa parte e a che condizioni, cos'e' a cosa serve sia tra i paesi menbri che nei confronti. del resto del mondo. poi vorrei dire alla merkel che non piu' tardi di qualche anno fa, i suoi colleghi francesi, inglesi, con la sudditanza italiana hanno fatto fuori Saddam, Gheddafi e qualche altro dittatorello perche' non c'era la stampa libera. e di conseguenza liberta'. adesso tutti possono scrivere quello che vogliono e tutti possono fare quello che vogliono soprattutto nessuno piu' rispetta nessuno e tutti possono venirsene in italia se va a puttane la turchia ci sono novanta milioni di turchi piu' i siriani, con i libici, che con i somali i senegalesi ecc ecc. che opteranno di venire in questa accogliente e meravigliosa e soprattutto tranquilla europa!

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 19/07/2016 - 06:40

per la pena di morte non sono certo gli USA a poter parlare!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 19/07/2016 - 08:19

QUESTO FANATICO PAZZOIDE SI E' ORGANIZZATO TUTTO DA SOLO. QUALCUNO PUO' ANCORA PENSARE DI FAR ENTRARE UNO STATO SIMILE PIENO DI MUSULMANI E GOVERNATO DA UN PAZZOIDE NELL'UE ?