Ucciso il giovane sospettato per la sparatoria di Tel Aviv

È stato colpito a morte in uno scontro a fuoco con la polizia. Sarebbe stato lui ad aprire il fuoco in un pub della città israeliana

Si è conclusa oggi la caccia a Nashat Melhem, l'uomo sospettato per la sparatoria avvenuta il 1 gennaio al Simta, un bar di Tel Aviv, durante la quale due persone sono rimaste uccise e sette ferite. A lui viene attribuita anche l'uccisione di un taxista trovato morto non lontano. Il giovane è stato colpito a morte in uno scontro a fuoco con la polizia.

L'identità del giovane arabo israeliano, 28 anni, era stata resa nota dalle autorità il giorno successivo. Le forze dell'ordine avevano poi realizzato una serie di arresti, fermando anche due fratello del sospettato (per uno dei due il tribunale ha convalidato il fermo) ed effettuando perquisizioni nel suo villaggio natale, Ar'ara, nella regione settentrionale israeliana di Wadi Ara.

"È importante che lo prendano e lo arrestino, perché è ancora armato e come ha ucciso due persone potrebbe ucciderne altre", aveva lanciato un appello il padre, Muhammad, che ha denunciato il figlio dopo averlo riconosciuto nel video di sorveglianza reso pubblico dagli inquirenti.

Nashat Melhem, dice la radio militare israeliana, sarebbe stato trovato in una moschea a Um el-Fahem e lì freddato dalla polizia. Il ministero per la Sicurezza interna ha commentato i fatti ringraziando gli agenti "per il grande sforzo prodotto allo scopo di rintracciare il terrorista criminale".

In passato, l'uomo aveva trascorso un periodo in carcere per avere aggredito un soldato israeliano, cercando di strappargli l'arma, in un "tentativo di vendetta" per la morte del cugino, ucciso da agenti di polizia.

Non ci è voluto molto perché i gruppi islamisti dicessero la loro sulla morte di Nashat Melhem. Hamas ha giurato: "Questa non è la fine della storia, e i prossimi giorni lo proveranno". Il profilo twitter dell'ala militare del gruppo di Gaza ha postato una foto del cadavere senza vita. Sebbene Melhem non agisse per loro conto, nei campi rifugiati e nella Striscia non era mancate manifestazioni di giubilo per quanto accaduto.

Annunci
Commenti

paolonardi

Ven, 08/01/2016 - 16:43

Cosi' si fa con i delinquenti che, da vigliacchi, colpiscono inermi cittadini sparando alle spalle e non come le nostre forza dell'ordine disarmate moralmente da imbelli politici e magistrati corrotti da un'ideologia vecchia di un secolo e condannata dalla storia.

giovanni951

Ven, 08/01/2016 - 16:43

coi terroristi é cosí che si fa...un colpo in testa e morta lí

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 08/01/2016 - 16:45

Ora starà spupazzandosi 72 vergini. Eh,Omar?

marcothai

Ven, 08/01/2016 - 16:48

Pero' e' strano, molto strano che l'abbiano stanato in una moschea, di solito le moschee sono luoghi per pregare, frequentati solo da bravi mussulmani, innocenti, buoni e rispettosi delle religioni altrui........governo italiano....ma andate aff.......

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/01/2016 - 16:52

Nessuna pietà per questo terrorista.Ti è stata riservata la stessa sorte che hai inflitto alle tue vittime,secondo la legge del taglio ne. Ed ora goditi le tue (presunte) vergini...

Massimo Bocci

Ven, 08/01/2016 - 16:54

Grande popolo democratico e civile l'Israelita con grandi e sacri, principi.......OCCHIO PER OCCHIO, DENTE PER DENTE!!!

fisis

Ven, 08/01/2016 - 16:56

Se fosse stato giustiziato immediatamente, quando aveva aggredito il poliziotto, adesso le due persone uccise sarebbero vive e non ci sarebbero stati i sette feriti. Anche gli israeliani dovranno rivedere le regole di ingaggio e adeguarle ai tempi.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 08/01/2016 - 16:57

Magari avessimo noi in Italia un servizio di sicurezza nazionale come hanno in Israele. Questi conoscono molto bene quei maiali terroristi islamici e li trattano di conseguenza, altro che i nostri pidioti capeggiati da una marionetta vanitosa e ignorante.

Aegnor

Ven, 08/01/2016 - 16:57

Bene così,uno in meno

Ritratto di gangelini

gangelini

Ven, 08/01/2016 - 17:02

Ma le moschee non dovrebbero essere dei luoghi di culto, invece ....... Boldini e sinistri vari vorrebbero autorizzare in Italia la costruzione di un grande numero.

vince50

Ven, 08/01/2016 - 17:18

Ma che cattivi però ucciderlo in questo modo,se si fosse rifugiato da noi una bella ramanzina e la promessa di non rifarlo.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 08/01/2016 - 17:20

Toh, che strano, si nascondeva in moschea. Ma è solo un caso, una pura coincidenza.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 08/01/2016 - 17:45

Così si arrestano i delinquenti.Grande popolo gli israeliani,gente con gli attributi,non come i nostri comandanti non eletti.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 08/01/2016 - 17:51

La boldry sarà in lutto!

onurb

Ven, 08/01/2016 - 18:14

Certo non piangerò per questa morte.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 08/01/2016 - 18:16

ora andate a far fuori anche I suoi familiari

marcomasiero

Ven, 08/01/2016 - 18:26

fatto bene uno in meno !

Ritratto di Quasar

Quasar

Ven, 08/01/2016 - 18:33

Molto bene...ogni tanto una notizia buona!!

Trifus

Ven, 08/01/2016 - 19:15

Se fosse successo in Italia, la polizia prima di entrare nella moschea si sarebbe dovuta togliere le scarpe, poi consegnare le pistole non dimentichiamoci che è un luogo di culto. Chissà forse i giubbetti anti proiettili scaduti glieli avrebbero fatti tenere, forse, dipende dall'umore dell'Iman. Poi una volta catturato il ragazzotto e i diversi poliziotti feriti e contusi ricoverati, Alfano avrebbe fatto un passaggio in televisione affermando che chi sgarra da noi non la passa liscia come sempre. Poi sarebbe cominciato un processo mediatico di durata non inferiore a 4 anni, Bossetti insegna, in cui innocentisti e colpevolisti si dividono la scena. I sociologi ci avrebbero fatto capire da cosa scaturiscono certi comportamenti e balle varie fino ad un bel foglio di via scritto direttamente su carta igienica dato l’uso che ne fanno.

f35

Ven, 08/01/2016 - 19:42

In italia sarebbero indagati per "eccesso di legittimo difesa"

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 08/01/2016 - 19:49

ma non c'era una superiorità numerica di forza? Da noi devi combattere ad armi pari o inferiore a quelli dei criminali, ladri, delinquenti e non eccedere e soprattutto devi attendere che spari prima lui.

ziobeppe1951

Ven, 08/01/2016 - 19:54

Mukkattaro, attento ad andare in giro col pannolone...

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 08/01/2016 - 20:10

Ottimo : niente prigionieri, niente processi et blablablà.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 08/01/2016 - 20:13

Ben fatto, grande la polizia a eliminare in maniere concreta questo musulmano terrorista.