Incidente a una centrale nucleare nella città ucraina di Zaporizhye

Per il ministro dell'Energia non ci sono problemi ai reattore. Tutto dovrebbe tornare alla normalità in pochi giorni

La centrale nucleare di Zaporizhye in una vecchia foto d'archivio

Un incidente nucleare è avvenuto alla centrale di Zaporizhye, nell'Ucraina sud-orientale.

Lo ha annunciato il primo ministro, Arseny Yatseniuk, che ha chiesto al ministro dell'Energia di informare la cittadinanza su quanto accaduto e su come si stia procedendo per risolvere la situazione. Lunedì il gestore della centrale aveva annunciato un problema tecnico.

Il ministro, Volodymyr Demchishin, ha sottolineato che quanto accaduto non rappresenta una minaccia "e non ci sono problemi per i reattori". Si sarebbe trattato semplicemente di un corto circuito, che non ha interessato il sistema di produzione dell'energia.

Secondo l'agenzia stampa Interfax Ukraine, il tutto è accaduto al Blocco 3, un reattore da 1000 megawatt, che è stato di conseguenza spento e messo in manutenzione. Dovrebbe tornare operativo in due giorni.

L'incidente sta causando problemi all'approvvigionamento elettrico del Paese, che in vista dell'inverno deve già affrontare deficit legati al gas russo.

Mappa

Commenti

moshe

Mer, 03/12/2014 - 13:19

..... arriverà presto il ricatto: "non abbiamo soldi per porre rimedio al problema, AIUTATECI, altrimenti non potremo garantire che i problemi si ripercuotano anche su di voi". LA STORIA E' VECCHIA, E SI RIPETE!!!!!

max.cerri.79

Mer, 03/12/2014 - 13:32

Anche quando successe a Chernobyl tutto era sotto controllo.... poi nascevano bambini deformi... questa è la ragione per la quale voterò sempre contro al nucleare, gli interessi economici prevalgono sempre

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 03/12/2014 - 13:46

herny, vedi che porti sfiga?! proprio ieri rilanciavi l'energia nucleare come panacea insieme ai termovalorizzatori. sei un babbeo. i problemi si risolvono senza crearne altri (scorie nucleari o polveri mortali) e partendo dal basso. votami, lasciami fare...

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 03/12/2014 - 14:06

Gli ucraini manderanno il conto all'Europa per mettere in sicurezza gli vetusti impianti nucleari e magari rifare exnovo quelli esistenti. Bene l'hanno pensata i parassiti dirigenti ucraini, una rivoluzione fatta ad arte per salvare il disastro economico di quel paese ben consci che tanto ci sono i rincoglioniti europei che provvederanno a risanare il loro disastro.

nino47

Mer, 03/12/2014 - 15:47

@bracco: "Gli ucraini manderanno il conto all'Europa per mettere in sicurezza gli vetusti impianti nucleari...." hai detto bene : VETUSTI! Quelli fatti dall'unione sovietica, che oggi, come il PC ha cambiato nome ed è la vostra novella bandiera!...che per coerenza nei confronti della vostra sicurezza dovrebbe rifare a spese sue!!!!

Federico65

Sab, 20/12/2014 - 18:05

Ma lo vogliono capire che finirà prima l'uranio del petrolio? La fissione nucleare si basa sulle riserve sempre più esigue dell'uranio, mentre sulla fusione nucleare, in ricerca, si fa ben poco e quella, si che sarebbe infinita e non legata alle riserve di uranio in esaurimento! Svegliatevi!