Un ufo appare in diretta tv durante il telegiornale

Per pochi secondi, dietro le spalle degli ignari conduttori del telegiornale argentino “Todas Noticias”, sarebbe apparso un ufo nel cielo della città di Buenos Aires. A bloccare l'entusiasmo, però, il parere degli esperti: il video che immortala l'evento è una bufala.

Un oggetto volante a forma di disco, quello che nell’immaginario collettivo potrebbe essere a tutti gli effetti un ufo, si sarebbe reso protagonista della diretta del telegiornale di una tv via cavo argentina, Todo Noticias, volando indisturbato per alcuni secondi alle spalle dei conduttori. Visibile grazie al video diffuso in rete, l’ufo viene immortalato mentre attraversa il cielo di Buenos Aires, città in cui avvengono le riprese della trasmissione; la misteriosa apparizione risalirebbe allo scorso 28 febbraio mentre la diffusione delle immagini su internet è datata 1 marzo da parte del canale JMHZ71.

Sebbene per molti non ci siano dubbi sull’accaduto, sono altrettante le voci fuori dal coro convinte che il video non sia altro che una finzione: a dirlo è Ben Hansen, ex capo investigatore della trasmissione “Fact or Faked: Paranormal Files” del canale SyFy; da sempre impegnato a smascherare finti avvistamenti di ufo come altri avvenimenti misteriosi immortalati in video e immagini, Hansen ha immediatamente analizzato il materiale registrato e pubblicato su internet. A far scattare il primo campanello d’allarme, come rivelato da lui stesso all’Huffington Post, è stato il totale silenzio del canale televisivo e della trasmissione stessa: qualunque emittente o telegiornale avrebbe menzionato il fortuito caso, anche solo a scopo pubblicitario; tale comportamento potrebbe dunque essere il risultato del confronto tra le immagini del video e quelle originali della trasmissione, con le seconde prive di alcun avvistamento alieno.

A dar forza all’eventualità della bufala vi sono anche alcune immagini catturate dal video che mostrano alcuni errori durante la fase di editing: uno su tutti, mostrato proprio dallo stesso Hansen, sarebbe la sovrapposizione dell’ufo ai cavi di sostegno dell’antenna visibile tra il conduttore a sinistra e la conduttrice; se ingrandite, le immagini mostrano non solo come l’ufo appaia meno chiaro del palazzo al quale è ancorata l’antenna stessa ma come sia impossibile che il disco volante possa essere passato in uno spazio tanto stretto come quello tra il pilone e i cavi. Altro dubbio è quello della scomparsa dell’oggetto volante alieno: fermando le immagini dopo 40 secondi, si nota come esso scompaia prima ancora di venire nascosto dal palazzo; nessuno della trasmissione, intanto, ha voluto rilasciare dichiarazioni sull’accaduto o sul video stesso, lasciando ancora nel dubbio i sostenitori delle due correnti di pensiero.

Commenti

alberto_his

Ven, 06/03/2015 - 18:05

Sempre la Katz?