Oltre 6 italiani su 10 credono non sia vantaggioso stare in Ue

Secondo un sondaggio dell'Europarlamento solo il 39% degli italiani giudica l'appartenenza all'Unione Europea vantaggiosa per il nostro Paese. È il dato più basso in Europa

Il Paese più “euroscettico” d’Europa? È l’Italia. A dirlo è un sondaggio commissionato dal Parlamento Europeo, realizzato, come riporta l’Ansa, nel periodo compreso “tra il 23 settembre e il 2 ottobre” su un campione di quasi 28mila cittadini europei con più di 15 anni, residenti nei 28 Paesi membri dell’Unione Europea.

I risultati dell’Eurobarometro, che verranno resi pubblici nella giornata di domani, hanno evidenziato come l’appartenenza alla grande famiglia europea sia percepita in modo molto diverso da Stato a Stato. Se in Irlanda il 90% dei cittadini pensa che entrare nell’Ue sia stato un vantaggio per la propria nazione, in Italia, al contrario, sono convinti di ciò meno di quattro cittadini su dieci. Solo il 39% fra gli intervistati italiani, infatti, si dice convinto che essere entrati a far parte dell’Unione Europea sia stato un bene per il nostro Paese. E sebbene il numero dei sostenitori dell’Ue in Italia sia cresciuto di un punto percentuale rispetto all'anno scorso, quello italiano resta il dato più basso d’Europa.

Un dato che si colloca, inoltre, in controtendenza rispetto all’orientamento collettivo dei cittadini comunitari. A livello complessivo, infatti, più della metà dei residenti negli Stati membri considerano l’appartenenza all’Ue come un fattore positivo per il proprio Paese. Il 64% dei cittadini europei si dichiara europeista, con una crescita di 4 punti percentuali rispetto al 2016. A calare di sei punti, invece, è stata la percentuale di coloro che ritengono che l’ingresso nell’Ue non abbia affatto sortito effetti positivi. Nel 2016, infatti, era il 31% degli europei a credere che la permanenza nell’Unione non fosse vantaggiosa per il proprio Paese, mentre nel 2017 il numero degli “eurscettici” si è ridotto al 25%.

Oltre a quelli anticipati, tutti i dati contenuti nell’indagine commissionata dal Parlamento Europeo, intitolata Parlameter 2017, verranno diffusi da Strasburgo nella giornata di mercoledì.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 17/10/2017 - 13:20

Io non ho votato, mi date i nomi di quelli che lo hanno fatto?

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 17/10/2017 - 13:33

Shhhhhhh,non ditelo agli sgovernanti pdioti, se no si avviliscono!!!!

agosvac

Mar, 17/10/2017 - 13:47

Fin da quando ero ragazzino al liceo scientifico ero europeista tanto che il mio professore di storia mi incaricò di una tesina sull'argomento. In quei tempi, ormai lontanissimi, si parlava della vecchia società delle nazioni e della nuova Cee, comunità economica europea. Ho visto di buon grado la nascita dell'UE, ma tutto mi potevo immaginare tranne che fosse a trazione di cruccolandia che l'ha sfruttata per il suo tornaconto. Continuo ad essere europeista ma sono ormai decisamente contrario a questa UE germanocentrica che ha tradito gli scopi per i quali era stata creata l'UE!!! L'attuale UE fa schifo, una vera UE sarebbe la benvenuta. Ovviamente si dovrebbero buttare nella spazzatura gli attuali burocrati e dirigenti!!!

Reip

Mar, 17/10/2017 - 13:48

Mah... Non so chi fa questi sondaggi, ma tra quello che si sente nei bar, sugli autobus, nei tram, nelle piazze e nei mercati, secondo me sono milti di più gli italiani anti europeisti!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 17/10/2017 - 13:55

beh, meglio tardi che mai; che altro dovevano subire dalla UE -e dalla Germania in particolare- gli Italiani per convincersene?

MarcoTor

Mar, 17/10/2017 - 14:24

..e ci credo!

antipifferaio

Mar, 17/10/2017 - 14:29

"Oltre 6 italiani su 10"...bellissima questa...6 su 10 potrebbe anche essere 9 su 10...e credo sia questa la realtà!!!!

venco

Mar, 17/10/2017 - 15:05

La Ue va bene solo se in mano ai popoli e non come attualmente in mano alla mafia massonica della finanza mondiale.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 18/10/2017 - 07:20

si alla Europa Unita, bisogna unire non disunire la unione fa la forza..a morte i disfattisti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 18/10/2017 - 09:20

oltre 6 italiani sono delle chiaviche e lo vediamo come hanno ridotto l'Italia.Le teste bisogna cambiarvi non l'Euro.Come mai che negli altri paesi europei l'Euro funziona bene?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 18/10/2017 - 09:21

siete circondati dominati da politici comunisti corrotti poi date la colpa all'Euro?

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 18/10/2017 - 10:26

Leggo l'introduzione di Sergio Romano al saggio storico 1917 Ottobre rosso, cita gli studi di Vittorio Strada su Lenin e riporta una breve parte del libro "Impero e Rivoluzione" mi rendo conto che il pensiero di Lenin coincide perfettamente con il disegno della UE, del resto anche il ministro Nazista Funk ha ispirato il disegno dell'Euro.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 18/10/2017 - 12:15

infine se ci sono gli Stati Uniti d'America, gli Stati Uniti Messicani,perchè non ci devono essere gli Stati Uniti d'Europa? Quella Europa che ha civilizzato il mondo intero,ma vi capisco che siete in Italia più arretrati dei messicani..Poi con un governo di sinistra una sinistra tipica italiana(da non confondere con la sinistra tedesca) siete apposto.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 18/10/2017 - 13:52

Ciccio treviri, piccolo troll, guarda che la tua merkel è in ritirata proprio in krukkonia. Chuss Spaghetti fresser!