Usa, stupro di gruppo in diretta su Facebook: arrestato un 14enne

Orrore a Chicago: una 15enne è stata stuprata dal branco, mentre il video veniva trasmesso in diretta su Facebook. Arrestato un 14enne

Orrore a Chicago dove un 14enne è stato arrestato per lo stupro di gruppo di una 15enne che è stato diffuso in diretta streaming su Facebook.

Il ragazzino è uno dei "diversi minori" sospettati della violenza sessuale, come ha spiegato il capo della polizia locale, Anthony Guglielmi, che lascia intendere che nuovi arresti sono imminenti. Il 14enne rischia una incriminazione per aggressione sessuale aggravata, realizzazione e diffusione di materiale pedopornografico.

La ragazzina era sparita il 19 marzo dopo che era andata a messa ed è ricomparsa solo il 21, ferita e sotto choc. Nel frattempo era stata stuprata da almeno cinque-sei persone in una violenza di gruppo seguita in diretta streaming su Facebook da una quarantina di spettatori. Solo un adolescente ha pensato ad avvertire subito un parente della vittima. "Quel ragazzino è stato molto coraggioso - ha detto l'uomo, Reginald King - ci sono degli adulti che sono stati a guardare e non hanno detto nulla".

La famiglia della vittima ha ricevuto minacce dopo aver denunciato lo stupro alla polizia ed è stata portata in un posto protetto.

La terribile vicenda ricorda un altro grave episodio di violenza avvenuto a Chicago in gennaio. Allora un 18enne disabile mentale era stato rapito fuori dalla scuola da un gruppo di quattro ragazzi che lo avevano sequestrato per 48 ore, sottoponendolo a sevizie riprese in un video. Le immagini, poi diffuse sulla pagina Facebook di uno degli aguzzini, mostravano la vittima legata e imbavagliata mentre gli venivano strappati i vestiti, tagliati i capelli e spente sigarette sul corpo. I quattro aggressori sono stati poi arrestati.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 03/04/2017 - 00:45

Mi sa che non è sufficiente più la castrazione chimica, forse è meglio quella totale, si risolvono tutti i problemi.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 03/04/2017 - 01:30

Fortunatamente negli USA la pena é certa e la sconti per intero. Durante la detenzione, se ti comporti bene, ti ''liberano'' sotto stretta sorveglianza. Come esci dai binari (basta che il controllore accerti frequentazioni illecite) ritorni dentro e non esci fino a termine condanna. Vari States considerano, per certi efferati delitti come questo,giá adulti pure i minori e scontano la pena in una prigione per adulti con tutto quello che ne consegue.