Usa, sventato attentato al Papa: arrestato l'aspirante jihadista

In manette un 15enne che si ispirava all'Isis. Progettava un attacco terroristico "con armi da fuoco ed esplosivi"

Sventato un attentato a papa Francesco. L’Fbi ha arrestato un ragazzo di 15 anni sospettato di pianificare un attacco a Filadelfia dove il Pontefice si recherà per l’incontro mondiale delle famiglie. Sebbene il fermo sia avvenuto un mese fa, solo ora è stata diffusa la notizia perché l'allerta sicurezza è sempre più alta. Secondo l'intelligence statunitense, lupi solitari e cellule dormienti potrebbero provare ad attentare alla vita del Santo Padre.

Fonti informate hanno sottolineato come i piani del ragazzo fossero ispirati ai tagliagole dello Stato islamico. Il Bureau ha espresso, però, forti dubbi sulla salute mentale del ragazzo. Come si legge in un bollettino congiunto di Fbi e Department of Homeland Security, riportato dalla Abc, "il minore è stato ispirato dall’Isis e ha cercato di condurre un attacco in patria con armi da fuoco ed esplosivi ai danni di un dignitario straniero ad un evento di alto profilo". Il "dignitario straniero" a cui si faceva riferimento, ha precisato la rete televisiva citando fonti informate, è papa Francesco, che concluderà il suo viaggio negli Stati Uniti proprio a Filadelfia.

Ai piani del giovane si riferiva domenica scorsa anche il presidente della Commissione alla Camera per la Sicurezza Interna, Mike McCaul, quando ha rivelato che le autorità americane avevano sventato la minaccia di un attacco contro il Pontefice. Il 15enne è ora accusato di terrorismo e del tentativo di fornire sostegno materiale ad un’organizzazione terroristica. "L’Fbi - ha affermato un portavoce per l’ufficio del Bureau di Filadelfia - sta lavorando a stretto contatto con i servizi segreti americani, con i partner federali, statali e locali per garantire la sicurezza del Papa e di tutti i cittadini". Secondo l’intelligence americana, "l’uso innovativo dei social media e dei sistemi di messaggistica ha svolto un ruolo chiave nel motivare giovani negli Usa a viaggiare per unirsi allo Stato Islamico o a tentare di condurre attacchi in patria per conto dell’Isis".

Commenti

beale

Mar, 15/09/2015 - 20:08

Anteo Zamboni

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 15/09/2015 - 20:23

E' solo l'inizio. Sono solo prove, esercitazioni. Il bello deve ancora arrivare.

paolonardi

Mar, 15/09/2015 - 20:24

Peccato, persa un'occasione di avere un Pontefice cristiano al posto del parroco di campagna comunista

moshe

Mar, 15/09/2015 - 20:26

... ci libererebbero da una disgrazia, ma, purtroppo, morto un papa, se ne farebbe un'altro!

istituto

Mar, 15/09/2015 - 20:33

Perché non ci dite l'etnia del terrorista ? Grazie. Poi riguardo al fatto che il Federal Bureau abbia detto che il terrorista ha dei problemi mentali. Eh si dicono tutti così per non dire che l'islam é una religione di violenza ed odio. Una mia collega ha chiesto alla donna delle pulizie (marocchina ed islamica) della mia ditta,cosa pensasse dei militanti dell'Isis. La risposta è stata come quella del Bureau. "Sono dei fuori di testa" Eh sì,pur di non dire che sono dei feroci terroristi e non condannare l'Islam. L'islam moderato non esiste.

Nonlisopporto

Mar, 15/09/2015 - 21:49

peccato!occasione persa per archiviare i migranti

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 15/09/2015 - 22:05

Ma che scemenze ci raccontano!! Nessuno di questa gentaglia farà del male al loro più importante rappresentante. Sarebbero veramente dei fessi far del male ad un loro mullah

Edmond Dantes

Mar, 15/09/2015 - 22:17

No, per carità, non diamogli anche l'aura del martirio.

corto lirazza

Mar, 15/09/2015 - 22:17

Hanno piazzato centinaia di migliaia di potenziali terroristi in tutta europa, basta una email, e via!

Alessio2012

Mar, 15/09/2015 - 22:56

Mi dispiace... che l'abbiano fermato.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 15/09/2015 - 22:58

Io non non ci credo all'ipotesi dell'attentato, un quindicenne che sfiderebbe un servizio di ordine di un migliaio di persone come minimo.Ma per favore...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 16/09/2015 - 00:16

L'America è pericolosa perché per molti statunitensi risolvere i problemi uccidendo è parte del loro modo di vivere. ALTRIMENTI NON VI SAREBBERO COSÌ TANTE ARMI IN CIRCOLAZIONE ED ALTRETTANTE FREQUENTI STRAGI DI GENTE INERME.

unz

Mer, 16/09/2015 - 00:34

ma vi siete dati convegno per augurare la morte ad un uomo?

Ezra Pound

Mer, 16/09/2015 - 01:28

Chi c'è dietro L'Isis è troppo furbo per non sapere che se dovesse compiere un attentato in Vaticano si scatenerebbe una reazione da parte del mondo intero.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 16/09/2015 - 01:39

balle.. americane.

antonioball73

Mer, 16/09/2015 - 07:54

i commenti a questo articolo sono lo specchio dell' italia. voi,da parte vostra,ne sparate una al giorno pur di terrorizzare la gente con lo spauracchio dell'isis. 10 persone,prima di euterpe,fiutano la preda e ci si buttano sopra come piranha,un vero e proprio riflesso codizionato. ma riuscite davvero ad aver paura di un ragazzino che scrive scemenze su facebook? aveva collegamenti?denaro? armi?. non sapete niente,ma basta che vi diano l'imput x dire "comunista" e voi vi sentite gratificati. ne di destra,ne di centro,ne di sinistra, voi siete proprio degli sfigati berlusconiani

i-taglianibravagente

Mer, 16/09/2015 - 10:53

FBI? 15enne? che ridere.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 16/09/2015 - 13:54

@antonioball73-Prima di criticare le reazioni,si dovrebbe pensare a chi ha interesse a parlare di possibili attentati al papa,per cingerlo anzitempo dell'aureola di un martirio sempre annunciato e mai realizzato.