Varoufakis contro Salvini "Più pericoloso di Renzi, porta Italia fuori da euro"

L’ex ministro greco dell’Economia analizza la situazione attuale dell’Europa e si figura una futura svolta di massa verso il fascismo. L’italia? Salvini la porterà fuori dall’euro

Intervistato dall’agenzia “Sputnik” , Yanis Varoufakis parla senza porsi alcun limite del futuro dell’Europa, a suo dire sempre più vicina ad una svolta fascista.

Secondo l’ex ministro greco dell’Economia, il progetto che ha portato alla formazione dell’unione europea è oramai prossimo al fallimento ed alla sua conclusione.

Del resto lo stesso Macron, che si è trovato a fronteggiare la rivolta dei gilet gialli, sta “andando in pezzi”. Varoufakis definisce il passo indietro effettuato dal presidente francese nei confronti dei rivoluzionari come “l’ultima azione di Macron”.

“L'Europa è in crisi, sta perdendo il suo centro politico. Potremmo osservare la maggiore discrepanza nella storia tra risparmi cumulati e investimenti poco ingenti. Mai nella storia capitalista vi sono stati questi quantitativi di denaro da un lato e investimenti così bassi dall'altro.”, spiega l’economista, arrivando a paragonare Bruxelles alla Repubblica di Weimar. A causa del forte squilibrio economico che si è venuto a creare, infatti, la storia rischia si ripetersi, ecco il perché di una fututa “svolta di massa verso il fascismo.

E proprio in merito a ciò ecco che il politico greco volge la sua attenzione non solo nei confronti dei partiti tedeschi di estrema destra, ma anche del nostro vicepremier Matteo Salvini, un autentico “sintomo”. “Il suo obiettivo è diventare primo ministro. Sta facendo tutto il possibile prima delle elezioni europee perché la Lega superi i Cinque stelle e prenda il comando. E allora si potrà o ripristinare un governo con l'attuale primo ministro o cacciare Di Maio e far rientrare il partito di Berlusconi. Per quanto invece riguarda lo scontro fra il ministro dell’Interno e Bruxelles, secondo Varoufakis si tratterebbe di un controsenso. “Salvini e Moscovici sembrano rivali, ma non è così. Si ammirano l'un l'altro. Perché Juncker, Moscovici e Macron non sono riusciti a resistere senza Salvini. La loro politica è così inefficace che se non fosse per Salvini non sarebbero stati in grado di giustificare la necessità della sua esistenza”.

Di un’altra cosa il fondatore di MeRA25 non ha dubbi: la prossima uscita dell’Italia dall’euro. “Quando ricattano Salvini con l'allontanamento dalla zona euro, in realtà lo minacciano con il suo stesso sogno”, spiega il politico. “Salvini è molto pericoloso, e non è Renzi.

Commenti

tosco1

Lun, 17/12/2018 - 20:46

Ci vuole un bel coraggio per difendere l'ectoplasma UE.Qualcuno che mi dicesse quali sono i motivi per cui questo carrozzone inutile, burocratico,diviso su tutto,produttore di calamita' economiche, con una moneta che si poggia sulla fantasia e gli interessi della Germania, debba continuare ad esistere.

istituto

Lun, 17/12/2018 - 23:36

Tutti quelli che non la pensano come loro, sono fascisti.....Ah ah ah ah ah ah ah ah.....praticamente la svolta l'avete creata voi sinistroidi con le vostre politiche....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 17/12/2018 - 23:59

questo vuole vedere l'Italia rovinata..

Altoviti

Mar, 18/12/2018 - 00:18

Pensi alla Grecia e lasci in pace l'Italia!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 18/12/2018 - 10:14

varoufakis = più fazioso di vauro, pensi agli sta-volatili suoi,che è meglio!!

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 18/12/2018 - 10:49

Quante str... in poche righe, si preoccupi della sua Grecia, che ha contribuito a gettare in miseria.

glasnost

Mar, 18/12/2018 - 14:11

Ma per quale ragioni dobbiamo riportare anche le opinioni di un cxxxxxo greco?