Vienna, madre e figlie trovate morte di fame in casa

L’autopsia ha confermato la causa del decesso che risalirebbe a marzo. La tragica scoperta invece è avvenuta martedì scorso

Tragedia a Vienna dove una madre e le sue due figlie gemelle sono state ritrovate morte nella loro casa. La notizia più drammatica è che sarebbero morte di fame. Il decesso risalirebbe a marzo, la scoperta è invece avvenuta solo martedì scorso. Le vittime sono una donna di 45 anni e le due figlie 18enni. Il ritrovamento è avvenuto in un palazzo di Floridsdorf, 21esimo distretto di Vienna. Il medico legale che ha eseguito l’autopsia sui tre cadaveri non lascia dubbi “Sono morte di fame”.

La capitale austriaca è ovviamente sotto choc. La morte risalirebbe tra la fine di marzo e l’inizio di aprile. Fin da subito era stato escluso l’omicidio. Gli inquirenti hanno precisato che “l’esame tossicologico non ha rivelato tracce di avvelenamento”, né ferite mortali sui corpi delle donne. Secondo quanto rivelato, anche se come sempre accade in Austria vi è il massimo riserbo sulla vita privata dei cittadini, si sa che la famiglia era di origine straniera, serba per la precisione, e con molti problemi economici. La madre in passato si era rivolta ai servizi sociali per chiedere aiuto e assistenza, ma in seguito avrebbe preferito evitare di usufruire dell’appoggio offertole.

Le ragazze avrebbero frequentato la scuola fino al 2017, una volta terminato l’obbligo scolastico avevano scelto di non continuare. Da quanto appreso la mamma avrebbe sofferto in passato di problemi psichici e proprio per questo motivo era anche stata ospite di una struttura apposita. A chiamare la polizia e i soccorsi sono stati i vicini di casa che si erano accorti di uno sgradevole odore proveniente dall’appartamento. Ancora da capire perché nessuna delle tre donne abbia deciso di chiedere aiuto, invece di lasciarsi morire di fame nel degrado più totale.

Commenti

Divoll

Ven, 24/05/2019 - 23:32

Terribile e vergognoso.