Voleva colpire in nome di Allah: fermato miliziano Isis a Parigi

Tour Eiffel chiusa in anticipo ieri sera dopo che un uomo armato di coltello ha tentato di colpire un soldato al grido "Allah Akbar"

Con un coltello ha provato a forzare i controlli di sicurezza della Tour Eiffel ed era pronto a colpire in nome di Allah. Ma l'uomo - apparentemente da solo - è stato fermato e arrestato appena fuori dal monumento simbolo di Parigi.

È successo ieri sera intorno a mezzanotte e mezza e le forze dell'ordine hanno subito evacuato la zona e chiuso la torre un quarto d'ora prima del solito. "Le forze di polizia presenti hanno proceduto a una verifica completa e hanno chiesto l'evacuazione del sito verso le 00,30", ha fatto sapere la Sete, la società che la gestisce, "Le procedure di isolamento sono state perfettamente applicate sia al suolo che nei diversi piani". La Tour Eiffel ieri era accesa con i colori del Paris Saint-Germain per celebrare l'arrivo nella squadra di Neymar.

Secondo una fonte di sicurezza, l'uomo voleva colpire un soldato e quando ha tirato fuori il coltello ha urlato "Allah Akbar". Poi avrebbe confessato di far parte e agire per conto dell'Isis. La procura ha aperto un'inchiesta per terrorismo.

Commenti
Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Dom, 06/08/2017 - 19:47

L'Islam è religione di Pace, saggezza, cultura e non perde mai occasione di dimostrarlo.

ziobeppe1951

Dom, 06/08/2017 - 21:24

Ma chi kazzo è sto allá

Treviso

Lun, 07/08/2017 - 01:27

Una domanda di curiosità 1 10 100 1000 Cristiano ripresentano tutti i Cristiani del mondo ? 1 10 100 1000 Musulmani ripresentano tutti i Musulmani del mondo ? credo di no Un o un gruppo senza cervello e anima fa strage di civili e grida "Allah Akbar " anche se non a minima conoscenza con la religione ma si come fa comodo subito bollate Musulmani invece come si devono chiamare quelli che bombardano civili Done bambini anziani ospedali e dopo dicono scusate ambiamo sbagliato di che religione sono

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Lun, 07/08/2017 - 18:10

@Treviso Io disprezzo profondamente tutti 'sti pagliacci che, asserviti a potentati e lobby, hanno portato la "democrazia" in giro per il mondo a suon di bombe, droni ecc solo per rubare, sostanzialmente, le risorse e gli asset di un paese. O per interessi geopolitici. Come in Iraq. Quello che però devi cercare di capire è che, loro, i primi, non lo facevano e non lo fanno per motivi religiosi. Non bombardavano in nome di Cristo o di Dio. Erano e sono ladroni, canaglie asserviti alle multinazionali ecc I terroristi Islamici, invece, ammazzano nel nome di Allah (e della loro visione distorta) prima di tutto, altri Islamici.