Al-Zawahri torna a parlare: "Fratelli restiamo uniti"

In un messaggio audio diramato sul web, il leader di Al Quaida, Al-Zawahri apre alle bandiere nere

Nella giornata di ieri è tornato a parlare al-Zawahri, il leader di Al Qaida. In un messaggio audio diramato su internet, il capo del movimento appartenuto a Osama Bin Laden chiede: "Fratelli mujahedeen di tutti i luoghi e di tutti i gruppi a fronteggiare l'aggressione di America, Russia e Europa restando uniti dal Turkestan al Marocco".

Parole che aprono a un patto con le forze dell'Isis che, fino a poco tempo fa, erano state marchiate come "illeggittime". Non sono chiare le circostanze e il momento in cui questo audio sia stato registrato. Il riferimento alla Russia fa pensare che sia successivo agli inizi dei raid di Mosca in Siria.

Si aprono così nuovi scenari di collaborazioni con lo Stato Islamico che, in questo modo, si arrichirebbe di un nuovo alleato.

Commenti

scarface

Lun, 02/11/2015 - 13:38

psyco-islamici sarete spazzati via dal pianeta, tutti.

Un idealista

Lun, 02/11/2015 - 18:31

E l'Occidente dorme.