Monza, successo di pubblico per i concerti alla Villa Reale

Il calendario ha visto l'apertura della stagione musicale con Monzaestate il 19 giugno con il concerto di Roberto Vecchioni, seguito dalle date di Francesco Renga ed Emma, stella di Amici. Ai tre concerti hanno preso parte complessivamente oltre 3.000 spettatori.

Grande successo per l'edizione 2011 dei concerti alla Villa Reale di Monza relativi alle già consolidate rassegne degli anni scorsi, dalla musica leggera al jazz e al blues.
Il calendario ha visto l'apertura della stagione musicale con Monzaestate il 19 giugno con il concerto di Roberto Vecchioni, vincitore dell'ultima edizione del Festival di Sanremo, seguito dalle date di Francesco Renga ed Emma, stella di Amici. Ai tre concerti hanno preso parte complessivamente oltre 3.000 spettatori.
Il concerto di Cesare Cremonini del 10 luglio ha sfiorato le 2.500 presenze mentre il concerto di chiusura dell'edizione 2011 di Monza Estate di Franco Battiato ha ottenuto il tutto esaurito con oltre 3500 presenze.
Il 29 giugno è stata poi la volta del Brianza Open Jazz Festival con un'apertura di altissimo livello con la reunion degli AREA insieme a Maria Pia De Vito. La serata, nonostante la pioggia, ha confermato l'indice di gradimento del jazz a Monza con la presenza di oltre 300 spettatori.
Il 19 luglio ancora il jazz e ancora la pioggia sfortunatamente, che anche in questo caso però non ha fermato i veri appassionati del Festival giunto ormai all'undicesima edizione.
La seconda edizione del Brianza Blues Festival del week-end del 7, 8 e 9 luglio ha visto la partecipazione di circa 1.500 spettatori.
Il 18 luglio si sono esibiti i Legnanesi con lo spettacolo Fam Frec e Fastidi con quasi un migliaio di spettatori. Serata che ha permesso anche la raccolta di fondi a favore dell'Associazione AGO ONLUS, da anni impegnata nell'assistenza socio-sanitaria gratuita dei malati tumorali.
"Non possiamo che essere soddisfatti per il grande successo che abbiamo ottenuto nell'edizione 2011 degli appuntamenti musicali in Villa Reale - afferma l'Assessore al Turismo e Spettacolo Andrea Arbizzoni-. Abbiamo voluto diversificare l'offerta puntando su diversi generi, dalla musica leggera al jazz fino ad arrivare al blues e i risultati ci confortano dandoci la prova tangibile di essere sulla strada giusta. Abbiamo raggiunto diversi target di pubblico, soddisfacendo le esigenze di persone di ogni età".