Morricone, Amii Stewart e un Natale in musica

Un biglietto d’auguri celestiale, scritto con le note di Tu scendi dalle stelle, Stille nacht, Adeste fideles, White Christmas, Joy to the world, Fermarono i cieli. Canzoni senza tempo che forgiano un messaggio universale di pace. Un biglietto d’auguri che Roma stasera offre a tutti, gratuitamente, aprendo le porte della basilica di Santa Maria in Ara Coeli per un concerto dal forte sapore simbolico Happy Christmas from Rome, con la partecipazione di star della musica internazionale come Amii Stewart, Cecilia Gasdia, Al Bano Carrisi, Steven Mercurio, Chiara Taigi, Angelica Sepe e la lituana Ruta Sciogoliovaite. Voci accompagnate dall’Orchestra sinfonica d’Italia e con la partecipazione del coro dell’Accademia Filarmonica romana diretto da Pablo Colino più il Coro di voci bianche dell'Arcum diretto da Paolo Lucci.
Sul podio, a dirigere il concerto che inizierà alle 20.30 e prevede momenti corali per Adeste Fideles, si alterneranno tre bacchette eccellenti. L’apertura e la chiusura sono riservate a Ennio Morricone che dopo le brevi suite dal Mosé e dal Marco Polo, eseguirà alcune celebri composizioni da film: C’era una volta in America, Mission e Vatel. «Dirigo solo le mie musiche perché sono un compositore - spiega Morricone - spero di fare bene perché l’esecuzione si può sempre migliorare, ma durante il concerto può succedere di tutto. Il mio nervosismo? C’è sempre, mi sento come se fosse la prima volta». Oltre al compositore premio Oscar si alterneranno sul podio lo statunitense Steven Mercurio e il maestro Paolo Ponziano Ciardi. Ma Morricone non è il solo a manifestare emozioni in caduta libera. «È il mio primo concerto di Natale a Roma e spero che la voce funzioni - sussurra Amii Stewart che proporrà anche la canzone scritta per Padre Pio Con te - mi appoggerò ai musicisti per eseguire uno spiritual che viene dalle radici profonde della nostra razza, poi canterò White Christmas e My favorite things, il pezzo più gioioso che conosco, quello che tira fuori la bambina che è in me». In collegamento video, anche José Carreras che eseguirà un brano a sorpresa. Ideata dal regista Enrico Castiglione come format tv, la performance sarà trasmessa in mondovisione in alta definizione, oltre che in replica il 25 dicembre su Rai sat extra.