MotoGp, in Spagna vince Lorenzo, terzo Rossi

Secondo posto per Marquex, l'italiano della Yamaha resta in testa alla classifica

Lo spagnolo Jorge Lorenzo su Yamaha ha vinto il Gp di Spagna, classe Motogp, sul circuito di Jerez de la Frontera. Secondo posto per il campione del mondo in carica Marc Marquez su Honda, terzo Valentino Rossi con l’altra Yamaha. Il già due volte campione del mondo MotoGP (2010/2012) ha conquistato il 55esimo successo, il 34esimo in MotoGP, battendo il suo connazionale Marc Marquez (Honda) e Valentino Rossi (Yamaha), che conserva la guida del Campionato del Mondo.

Lorenzo, scattato bene dalla pole position, non ha mai lasciato la testa della corsa, nemmeno nei primi metri della gara, quando è stato insidiato da Marquez e da Rossi. Il pilota di Palma de Maiorca ha progressivamente aumentato il proprio vantaggio con il passare dei giri, senza mai guardarsi alle spalle dove il campione del mondo in carica ha gestito l’italiano, nonostante il dolore alla mano sinistra operata solo una settimana fa. Il terzo posto di Valentino Rossi è il 200/o podio per il nove volte iridato in carriera.

Alle spalle dei primi tre hanno chiuso la quarta gara della stagione l’inglese Cal Crutchlow (Honda), Pol Espargarò (Yamaha) e Andrea Iannone (Ducati). Il pilota di Vasto, che partiva in prima fila, non è riuscito a sfruttare il vantaggio, venendo risucchiato dal gruppo, rimanendoci fino alla fine. Un errore in frenata, poi ha rovinato la gara di Andrea Dovizioso (Ducati) che ha chiuso nono dopo una rimonta dall’ultima posizione.

Chiude in dodicesima posizione il ternano Danilo Petrucci (Ducati), mentre Marco Meandri (Aprilia) e Alex DE Angelis (ART Aprilia) hanno terminato il GP di Spagna rispettivamente in 19/a e 21/a posizione.

Dopo la gara di Jerez de la Frontiera, la classifica della MotoGP vede sempre in testa Valentino Rossi con 82 punti, seguito da Andrea Dovizioso con 67 punti. Terzo è il vincitore di giornata, Jorge Lorenzo con 62 punti, mentre Marc Marquez è quarto a 56 punti, ma tallonato da Andrea Iannone con 50 punti.