Allarme airbag: richiamate 34 milioni di automobili

Takata, uno dei più importanti produttori di airbag ha dichiarato che su circa 33,8 milioni di veicoli i sistemi di sicurezza sarebbero difettosi

Al via il più grande richiamo di automobili della storia. Takata, uno dei più importanti produttori di airbag ha dichiarato che su circa 33,8 milioni di veicoli i sistemi di sicurezza sarebbero difettosi. Così la Takata avrebbe deciso di avvertire i produttori di auto per effettuare un maxi richiamo e riparare l'eventuale guasto. La Takata ha fornito airbag a case come Bmw, Fiat Chrysler Automobiles, Ford Motor, General Motors, Honda Motor, Mazda Motor, Mitsubishi, Nissan Motor, Subaru Motors USA e Toyota Motor. Una parte dei produttori avrebbe già richiamato le auto prima che la Tkata lanciasse l'allarme, ma milioni di veicoli devono essere ancora controllati.

I veicoli che rischiano di più sono negli Stati Uniti, ma non sono esclusi richiami anche in Europa. Takata, ha spiegato Anthony Foxx, segretario americano ai Trasporti "non ha ancora individuato la causa del difetto ma ciò non può rallentare le nostre azioni". Mark Rosekind, amministratore della Nhtsa, ha dichiarato che "non basta identificare i difetti, essi devono essere aggiustati".