Allestimenti e prezzi della nuova Fiat Tipo

Partono in Italia gli ordini della nuova Fiat Tipo. Disponibile nei due allestimenti Opening Edition e Opening Edition Plus, rispettivamente a partire da 14.500 euro e da 19.900 euro, al lancio sarà possibile ordinare la versione ’entry level’ con il motore a benzina 1.4 da 95 CV al prezzo promozionale di 12.500 euro

Partono in Italia gli ordini della nuova Fiat Tipo. Disponibile nei due allestimenti Opening Edition e Opening Edition Plus, rispettivamente a partire da 14.500 euro e da 19.900 euro, al lancio sarà possibile ordinare la versione ’entry level’ con il motore a benzina 1.4 da 95 CV al prezzo promozionale di 12.500 euro. Equipaggiata con il motore a benzina 1.4 da 95 CV e con il motore diesel 1.6 Multijet II 120 CV, la nuova Tipo offre tra i contenuti sei airbag (frontali, laterali e a tendina), ESC con Hill
Holder, climatizzatore automatico, sensori di parcheggio posteriori, radio con Bluetooth e comandi al volante, cerchi in lega da 16" , fendinebbia, maniglie e dettagli cromati, finestrini elettrici posteriori, specchietti retrovisori elettrici, sedile guida regolabile in altezza e apertura del baule automatica.

A richiesta, inoltre, il cliente può scegliere il sedile guida con regolazione lombare e bracciolo posteriore, il pack sensori (sensore pioggia, sensore crepuscolare e specchietto retrovisore elettrocromico), il kit fumatori e la ruota di scorta dimensioni normali. La versione Opening edition plus, con motore turbodiesel, aggiunge inoltre un sistema integrato Uconnect 5" Radio Nav con il nuovo sistema di navigazione touch TomTom 3D, volante in pelle, telecamera posteriore, cerchi in lega diamantati da 17«, cruise control, sedile guida con regolazione lombare, bracciolo posteriore e pack sensori. Optional il kit fumatori e la ruota di scorta dimensioni normali.

Commenti
Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 11/11/2015 - 18:07

Beh, praticamente una media al prezzo di una city car. Il 1.400 benzina sarà un pò in affanno con una mole simile e berrà come un rimorchiatore, ma prima di arrivare al pareggio con la versione diesel ci vogliono decine di migliaia di km! Non sarà "emozionale" ma ha una bella grinta e praticamente costa quanto una Dacia di pari equipaggiamento

magilla967

Mer, 11/11/2015 - 20:54

La solita saponetta torinese su ruote. Soldi buttati....

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 12/11/2015 - 10:21

@ L'Italia ha tante pecche, di suo: non servono ulteriori bugie per screditarla! Ho avuto tante automobili, ma le macchine italiane non mi hanno mai tradito! Altra musica per quelle tedesche, dei miei figli...

Ma.at

Gio, 12/11/2015 - 15:43

Mi sembra un ottimo acquisto, con una sola "manovra" si supportano i terroristi musulmani e il governo di Erdogan loro alleato che costringe la moglie a travestirsi e perseguita gli avversari politici: ma come mai nell'articolo non si dice che viene prodotta in Turchia? Non sarà autocensura?

seccatissimo

Dom, 29/11/2015 - 23:32

Con tutte le ottime automobili offerte sul mercato italiano, anche a prezzi interessanti e costruite in nazioni a noi amiche, vado proprio a comperare una auto banalissima, senza caratteristiche superiori o attraenti, costruita in un paese che ci è diventato nemico, alleato dei terroristi che ci vogliono ammazzare e con un tiranno islamico come capo? Ma che il Marchionne se le metta tutte in quel posto ste sue auto turche!