Aprilia RSV4 Factory ABS

Si rinnova la maxi sportiva di Noale che con Max Biaggi ha appena vinto il titolo mondiale Superbike. Tanta potenza ma ora anche sicurezza grazie all'arrivo di un nuovo ABS sportivo

Evoluzione continua. Il mondo delle supersportive, anche se non più importante come un tempo per numeri di vendita, non si ferma mai. Sono queste le moto che tutte le Case considerano come loro bandiere tecnologiche, quelle con cui debuttano sempre gli ultimi ritrovati tecnologici. Nel caso di Aprilia, poi, il legame che unisce la RSV4 Factory alla moto con cui Max Biaggi ha conquistato recentemente il mondiale Superbike è davvero stretto. Motivo in più per celebrare la vittoria nel mondiale delle derivate di serie con una nuova edizione della RSV4 Factory (il cui nome ufficiale è RSV4 Factory ABS), che non solo alza l’asticella delle prestazioni ma migliora anche la sicurezza, adottando per la prima volta un ABS sportivo di ultima generazione.
Sicurezza e prestazioni, due parole che paiono essere in antitesi tra loro. Eppure, con i sistemi più moderni di gestione elettronica (leggasi controllo di trazione e ABS) non solo è possibile guidare moto più sicure, ma, nel caso della superbike Aprilia, si riesce anche ed essere più veloci nel tempo sul giro. La massima performance possibile è, infatti, il chiodo fisso dei progettisti Aprilia che non usano mai un nuovo componente finché non sono sicuri che rende la moto più efficace della precedente. Nel caso dell’ABS, Aprilia ha scelto un sistema multimappa che prevede tre settaggi selezionabili comodamente dal pilota e indipendentemente da tutti gli altri. Il livello 3 (rain) è quello più votato alla sicurezza, il livello 1 è quello racing che consente anche di correre in pista. Assieme all’ABS arriva anche un impianto frenante completamente rinnovato con nuove pinze monoblocco e una nuova pompa al manubrio. Per sfruttare al massimo il nuovo impianto frenante la moto è stata completamente ribilanciata dal punto di vista ciclistico spostando addirittura il motore nel telaio, cosa per cui la RSV4 Factory nasce già predisposta. Di pari passo sono migliorati il motore, che guadagna 4 cv (ora sono dichiarati 184 cv a 12.500 giri) e tutta la gestione elettronica del sistema APRC per ottenere prestazioni ancora più interessanti nei quattro ambiti gestiti: controllo di trazione, controllo impennata, launch control e cambio elettronico.

Vuoi saperne di più? Approfondisci su RED Live