Infiniti Q50

La berlina nipponica è pronta a sfidare Audi, Mercedes e BMW sul terreno delle berline di lusso. Motorizzazioni Diesel 2.2 da 170 cv e ibrida da 364 cv. Prezzi da 35.800 euro

E la sfida parte proprio dal prezzo di listino davvero interessante: 35.800 euro per la versione spinta dall’unità 2.200 cc di derivazione Mercedes in grado di erogare 170 cv e 40,8 kgm di coppia a fronte di emissioni di CO2 inferiori a 115 g/km; il 2.2 td lavora in abbinamento a una trasmissione manuale a 6 rapporti o automatica a 7 marce, entrambe di derivazione Mercedes. La trazione è posteriore.

Infiniti Q50 2.2 td scatta così da 0 a 100 km/h in meno di 9”, tocca i 230 km/h e percorre mediamente 22,7 km/l nonostante un peso dichiarato di 1.641 kg

Motore a parte, la sfida con A4, Classe C e Serie 3 (leggi qui la prova della BMW Serie 3 GT) si gioca anche sul campo delle tecnologie: la Q50 dispone ad esempio di sterzo a servoassistenza e demoltiplicazione variabili in funzione sia della velocità sia dei programmi di marcia opzionabili (Sport, Standard e Custom), nonché dei sistemi automatici di mantenimento della corsia e frenata d’emergenza in caso di collisione imminente.
Molto originale il sistema Infiniti InTouch caratterizzato dal doppio display touchscreen lungo la consolle.

Ma il pezzo forte della nuova Infiniti Q50 è la versione ibrida, che è equiopaggiata del medesimo propulsore adottato dalla “sorella maggiore” M35h. Si tratta, nel dettaglio, di un V6 3.5 da 302 cv a ciclo Atkinson cui s’abbina un’unità elettrica da 62 cv. Binomio in grado di spingere la vettura, dotata di trasmissione automatica a 7 rapporti, da 0 a 100 km/h in 5,5” facendo registrare una velocità massima di 250 km/h a fronte di emissioni di CO2 inferiori a 145 g/km. Percorrenze medie nell’ordine dei 16,1 km/l e trazione posteriore oppure integrale. Prezzo di 54.040 euro.

Oltre alle prestazioni, Q50 promette un’elevata abitabilità grazie soprattutto alle generose dimensioni. È infatti lunga 479 cm: 9 cm più di Audi A4 e 15 cm più di Bmw Serie 3. Ne beneficia la capacità di carico dichiarata, pari a 510 litri (400 litri per la versione ibrida): valore superiore tanto alle citate A4 e Serie 3 (480 l per entrambe) quanto a Classe C (475 l) e inferiore alla sola Jaguar XF (540 l). I sedili posteriori si possono abbattere (40/60).

Q50 sia inversione td sia ibrida debutterà sul mercato italiano in autunno.