Mazda MX-5

La MX-5 per il 2013 migliora accelerazione, frenata e gusto di guida, oltre a sfoggiare un look rivisto in alcuni dettagli

L'amatissima Mazda MX-5, bestseller tra le roadster, si presneta in una nuova veste, ulteriormente migliorata sia nell'aspetto sia nella funzionalità. La Casa costruttrice, non a caso, definisce questa più recente MX-5 la più divertente da guidare di sempre. La più recente versione di un'auto tra le più vendute e longeve sul mercato è stata oggetto di interventi che possono apparire di dettaglio ma che dovrebbero contribuire, tutti insieme, a far compiere alla MX-5 un ulteriore, apprezzabile salto in avanti tecnologico e prestazionale.
Lo staff Mazda ha lavorato per ottimizzare la risposta al gas, con l'obiettivo, sui modelli con cambio manuale, di rendere più brillante e pronta l'accelerazione, soprattutto partendo dalle velocità più basse. L'impianto frenante garantisce ora un più efficace bilanciamento tra avantreno e retrotreno, una caratteristica che sarà apprezzata sia in percorrenza di curva che in uscita. Migliorato anche il comportamento dell'auto in situazioni di forte vento.
Il disegno inedito del paraurti punta a limitare i danni inferti ai pedoni in caso di urto; la nuova MX-5, infatti, rispetta la severa normativa dell'Unione Europea, volta proprio ad aumentare la sicurezza dei pedoni nel malaugurato caso di un urto. Due le motorizzazioni: 1.8 litri da 126 cv di potenza, con la sola possibilità del cambio manuale a cinque marce; 2.0 litri da 160 cv, con due opzioni di cambio: manuale a sei rapporti oppure automatico.