Toyota Auris Touring Sports

La Toyota Auris si allunga e guadagna un piccolo primato, la Touring Sports è la prima Wagon del segmento C disponibile con motorizzazione full Hybrid

Quando si parla di trazione ibrida, in casa Toyota non si tirano certo indietro. La Casa giapponese è di sicuro tra quelle più all’avanguardia su questo tipo di motorizzazione e non perde occasione per utilizzarla su tutti i suoi veicoli. Già con la nuova Yaris è riuscita a rompere un piccolo tabu, quello delle ibride di dimensioni compatte (soluzione a cui crede anche il gruppo PSA con il suo ibrido ad aria di prossima commercializzazione). Con la Auris Touring Sports riesce invece proporre la prima auto full hybrid del segmento C con carrozzeria station wagon. Un lavoro non facile per gli ingegneri giapponesi che tuttavia sono riusciti a sfruttare al meglio lo spazio a disposizione piazzando le batterie sotto i sedili posteriori, senza sacrificare quindi la capacità di carico, comune a quella delle versioni benzina e Diesel e capace di passare dai 530 ai 1.658 litri ribaltando tutti i sedili che beneficiano dei sistemi Easy Flat e One touch (i sedili si ripiegano con un solo movimento). Pur con lo stesso passo della Auris berlina (2.600 mm), la Auris Touring Sports si allunga di 285 mm, millimetri preziosi tutti dedicati al vano di carico che ha anche un piano di carico più basso di 100 mm rispetto alla berlina.
Confermata la gamma motori, la stessa della Auris berlina, che parlando di benzina sfrutta il 1.3 Dual VVT-i e il 1.6 Valvematic, mentre i motori diesel D-4D disponibili sono il 1.4 e il 2.0. Ovviamente, come già detto Toyota punta forte sulla prima motorizzazione full hybrid del segmento battezzata da Toyota Hybrid Synergy Drive. Capaci di funzionare sia in maniera indipendente che assieme, il motore benzina 1.8 VVT-i e quello elettrico erogano una potenza massima di 100 kW (136 cv) spingendo la Auris Hybrid Touring Sports in 10,9 secondi da 0-100 per una velocità massima di 180 km/h. Tutto questo ovviamente riducendo al massimo le emissioni di CO2, che si fermano a soli 86 g/km. Tra gli optional degni di nota il tetto panoramico Skywiev che con i suoi 1.553 mm di lunghezza e 960 mm di larghezza è il più ampio del segmento.

Vuoi sapere tutto su auto e moto? Leggi RED Live