Motorola lancia Backflip, il cellulare con il mouse

Nuovo cellulare per Motorola che spera di recuperare quote di mercato bissando il successo fatto registrare qualche anno fa con il suo V3. Si tratta del Backflip, che unisce le capacità di social network e le possibilità di personalizzazione del software proprietario Motoblur con le prestazioni multitasking di uno smartphone. L'esclusivo design reverse-flip semplifica la fruizione di video, foto e brani musicali mentre è in corso l'elaborazione di e-mail, testi, feed di notizie, messaggi dai siti di social network e altro ancora.
Motoblur è il servizio di aggregazione e distribuzione di contenuti basato su Android, creato da Motorola per differenziare ulteriormente i propri smartphone e aumentarne le funzionalità di social networking. È una soluzione che consente di sincronizzare contatti, post, messaggi, foto e altro ancora, provenienti da fonti quali Facebook, MySpace, Twitter, Gmail, e-mail di lavoro e personali, e di inviarli automaticamente alla schermata principale. I contenuti vengono aggregati e inviati a widget dedicati di facile gestione, permettendo all'utente di non perdere tempo nella gestione delle informazioni e di concentrarsi sui contenuti ed sulle relazioni.
Grazie alla tastiera Qwerty reversibile e allo schermo HVGA ad alta risoluzione da 3.1 pollici il cellulare consente di visualizzare una maggiore quantità di informazioni e di rispondere più velocemente. Il cellulare dispone anche di Backtrack, un pannello touch simile a un mouse che si trova sul retro del display, che offre un nuovo modo di scorrere pagine Web, testi ed e-mail senza nascondere la schermata principale.
Nella modalità "tabletop" è possibile ascoltare brani musicali o vedere video senza usare le mani, mentre la modalità cornice digitale consente di mostrare le foto scattate durante l'ultimo viaggio. Backflip può essere perfino trasformato in sveglia.
Quanto al software Android realizzato da Google per cercare di fare concorrenza all'iPhone di Apple offre accesso a oltre 20mila applicazioni e widget. La fotocamera da 5 megapixel con flash consente di cogliere l'attimo e di caricare facilmente gli scatti nei siti di condivisione di foto o di social network preferiti.
Il software Motoblur offre agli utenti finali comodità e tranquillità in quanto, in caso di smarrimento, è possibile - da un portale ad accesso protetto e riservato per la sicurezza delle informazioni personali - localizzare il dispositivo e, se necessario, cancellare i dati. In seguito, utilizzando lo stesso nome utente e password su un altro telefono con Motoblur, è possibile ripristinare i contatti, i messaggi e gli account di e-mail configurati in precedenza. Sarà presentato ufficialmente la prossima settimana alla fiera di Barcellona dedicata alla telefonia mobile e in Italia sarà in vendita dalla fine di febbraio. Unico handicap il prezzo: oltre i 400 euro.