Nascono le lenzuola dell'amore. E sono ovviamente prodotte in Francia

La Hacot & Colombier, azienda nel nord del Paese, si affianca alla New Egde nella produzione di un cotone che rilascia oli a base di zenzero, muschio e cannella, in grado di risvegliare anche i sensi più sopiti. Attenzione però: vanno lavate a 40 gradi e solo due volte al mese altrimenti perdono la loro magia

Una srusciatina sulle lenzuola kamasutra, e l'immediato innalzamento della temperatura erotica è assicurata. Da chi le vende le lenzuola però. Vale a dire un paio di aziende francesi, New Edge e Hacot & Colombier, che hanno lanciato questo prodotto sul mercato, promettendo miracolosi risultati attraverso il rilascio di oli essenziali contenuti nelle micro capsule inserite nel tessuto.
«È l'aria dei tempi: contro la crisi, si torna a puntare sulla coppia» spiega l'amministratore delegato di Hacot & Colombier, piccola azienda tessile di Houlpines, 140 dipendenti, nel nord della Francia. Nata nel 1870, si trova nel cuore di uno dei distretti tessili transalpini più colpiti dalla delocalizzazione. Che spera ora di risollevare le proprie sorti con le lenzuola dell'amore agli oli essenziali contenuti in micro capsule, talmente minute da risultare invisibili. La stoffa, di un frivolo color rosa violetto, risulta inoltre appena più rigida del normale cotone. E in ogni caso, se l'acquirente dovesse averne a noia, sarà sufficiente un energico lavaggio 90 gradi e il tessuto perderà ogni aroma. Altrimenti, di norma, si lava a 40 e assicura deliziosi effluvi per almeno un anno. I prodotti della Hacot & Colombier, al muschio, zenzero e cannella, sono per ora disponibili solo in alcuni negozi, ma da dicembre faranno la loro comparsa in tutti gli ipermercati Carrefour. Inoltre, l'azienda ha trattative in corso con alcuni altri grandi distributori per allargare la propria rete.
Le lenzuola dell'amore non sono comunque una novità, furono lanciate un paio di anni fa sul mercato dalla New Egde, altra ditta transalpina, con il nome Kama-sousdrap, da Kamasutra e «drap» che in francese significa lenzuola. Anche queste con micro capsule in grado di liberare oli a base di zenzero, sandalo, rosa cannella ma soprattutto «ylang-ylang», conosciuto anche come il fiore dell'amore o fiore dei fiori. Una pianta dell'Asia tropicale dalle notevoli virtù tonificanti e stimolanti. Anche queste temono le alte temperature, i lavaggi frequenti e l'ammorbidente. L'effetto erotico del tessuto è infatti assicurato per dieci mesi a condizione venga lavato a 40 gradi, non più di due volte al mese. E comunque dopo circa venti lavaggi in ogni caso la biancheria perde la sua magia. Ma nel frattempo dovrebbe aver assicurato un rapporto di coppia sensazionale. O almeno lo dice la pubblicità.