Natale e Capodanno: 10 idee per passare le feste nelle città d'arte dell'Emilia Romagna

<p>Chi sta cercando un’idea per decidere dove trascorrere le festività, eccone dieci. Tante quante le Città d’Arte dell’Emilia Romagna. Molte proposte di qualità e a prezzi convenienti. Da Bologna a Parma, da Reggio Emilia a Modena, Piacenza e Ferrara, da Ravenna a Faenza, Rimini, Forlì e Cesena, ecco tutti gli appuntamenti più belli di Natale e Capodanno</p>
<p> </p>

Partire a Capodanno e passare le vacanze in una destinazione ricca di fascino, ma anche piena di vita e di energia. Chi sta cercando un’idea per decidere dove trascorrere le prossime festività, eccone qui…dieci. Tante quante le Città d’Arte dell’Emilia Romagna. Scorrendo il cartellone degli eventi e dei pacchetti offerti in questo periodo, si trovano molte proposte di qualità e a prezzi convenienti. Da Bologna a Parma, da Reggio Emilia a Modena, Piacenza e Ferrara, da Ravenna a Faenza, Rimini, Forlì e Cesena, ecco tutti gli appuntamenti più belli di Natale e Capodanno.

CAPODANNO A BOLOGNA

Scambiare un brindisi sotto le stelle, ballare in piazza sorridendo alla gente, fotografare i bagliori spettacolari di un grande falò. E’ quello che si vivrà a Bologna la notte di San Silvestro. Passare l’ultima sera dell’anno in Piazza Maggiore, a Bologna è ormai una tradizione che attira migliaia di persone. Il conto alla rovescia si conclude col rogo della gigantesca scultura del Vecchione e festa by night sotto le stelle. Info 051/239660.

JETHRO TULL A PIACENZA

Il gruppo inglese che ha attraversato la storia del rock (60 milioni di dischi venduti) si materializza nella sacralità del Natale e della chiesa di San Sisto. Succederà il 21 dicembre quando i Jethro Tull suoneranno a San Sisto, chiesa di donne: fu fondata nell’874 dalle benedettine. Sopra l’altare c’è una copia della “Madonna Sistina” di Raffaello. L’originale fu venduto dalle monache al re di Polonia nel 1754. Oggi è al Museo di Dresda. Info 0523/329324.

A PARMA LA MOSTRA SU RENATA TEBALDI

Parma d’inverno è una città raffinata, elegante, ma anche vivacissima la sera. Si mangia splendidamente e ci si immerge nelle atmosfere parigine di viali e piazze alberati ed edifici che sono capolavori. In questo periodo poi c’è anche la mostra dedicata a “Renata Tebaldi profonda e infinita”. Ricordi e cimeli della diva contesa dai più grandi Teatri: costumi, gioielli di scena, preziosi abiti, oggetti personali. Al restaurato Palazzo del Governatore, nella centralissima Piazza Garibaldi. Fino all’11 dicembre. Info 0521/218889.

ARTE E STORIA A REGGIO EMILIA

Se non avete mai pensato a un viaggio a Reggio Emilia, partire e rimarrete piacevolmente sorpresi. Reggio Emilia è la città dove è nato il Tricolore (1797), poi adottato da tutt’Italia nel 1848. L’originale, è al Museo del Tricolore, in Piazza Prampolini. Fino all’8 gennaio nel centro storico, ai Chiostri di San Domenico, c’è la personale dedicata ad Alfonso Borghi - la musica del colore. 60 opere che ripercorrono l’evoluzione dell’artista reggiano dai ’90 ad oggi. Fino all’8 gennaio. Info 0522/451152.

MODENA, FINE D'ANNO CON I MODENA CITY RAMBLERS

Passare il Capodanno godendosi un concerto rock (ingresso libero) in una meravigliosa piazza dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Fatelo a Modena, capitale europea del Romanico (guardate la bellezza pura del Duomo) perché il 31 sera arrivano i Modena City Ramblers. E a due passi c’è Maranello con il museo Ferrari. Info 059/2032660.

FERRARA CAPODANNO AL CASTELLO ESTENSE

Se la poesia diventasse una città, sarebbe sicuramente Ferrara. Charme e romanticismo. Sito Unesco naturalmente. Intorno al Castello Estense (la famiglia d’Este ha governato la città per 300 anni) si svolgono gli appuntamenti del 31 dicembre. Come il Banchetto di Capodanno (all’Imbarcadero Castello) e lo spettacolo pirotecnico-musicale (dalle 22). Si pattina sul ghiaccio al Villaggio Natalizio. Il 30 al Teatro Comunale c’è il musical La Sirenetta. Il 31 Gala San Silvestro al Ridotto Teatro e Camerini del Principe. Info 0532/209370.

LE NOTTI MAGICHE DI RAVENNA

Anche Ravenna è un Sito Unesco. Città simbolo della fusione fra Oriente e Occidente, famosa per i suoi mosaici bizantini e paleocristiani. Il pomeriggio della Vigilia di Natale il centro storico sarà animato da band itineranti, mercatini, ciambella, vin brulè per tutti. Il 31 dicembre si replica ancora in Piazza del Popolo e la notte si balla al concerto dal vivo. Info 0544/35404.

A FAENZA LA NOTT DE BISO’

Faenza è una piccola città d’arte con due piazze scenografiche e tanti scorci da cartolina che vanno dal Rinascimento al Settecento. Nei giorni dell’Epifania c’è il Palio del Niballo con il clou del 5 sera quando si celebrerà la Nott de Bisò. Il Niballo è un fantoccio che simboleggia le avversità: sarà bruciato in un falò nella Piazza del Popolo. Stand gastronomici, spettacoli e luci. Info 0546/25231.

FORLI', WILDT L’ANIMA E LE FORME

Passate le feste, a Forlì si apre l’attesa mostra dedicata ad Adolfo Wildt, artista giustamente riscoperto. Wildt è uno dei protagonisti della scultura del Novecento europeo. Affascinante anche lo spazio che ospita l’evento: il nuovo Complesso di San Domenico costituito da una chiesa del 1200, un chiostro e un secondo chiostro. Info 0543/712435.

A RIMINI TRA ARTE E CULTURA

Sarà anche un luogo di vacanze, Rimini, ma anche una straordinaria città d’arte, con una splendida storia di 22 secoli, l’antica Ariminum durante le festività è ricca di appuntamenti e tour d’arte. Ne citiamo uno: quello alla nuova Fabbrica Arte Rimini, per l’arte contemporanea dove è in corso la mostra di Flavio Marchetti. Questo in attesa del grande evento di gennaio: "Da Vermeer a Kandinsky. Capolavori dal Mondo” con opere da metà ‘400 al ‘900. Info 0541/53399.

Prima di partire, troverete tutte le informazioni con tante offerte per weekend tutto incluso su www.cittadarte.emilia-romagna.it

In un app tutto sulle vacanze nelle città d'arte dell'Emilia Romagna